FORMULA 1
24.12.15 - 07:000

Nessun colpevole per la morte di Bianchi: “Non è vero e i responsabili pagheranno”

Philippe Bianchi, padre di Jules, si è detto determinato a far condannare chi ha sbagliato: “Non ho niente da perdere”

NIZZA (Francia) – L’inchiesta aperta (e velocemente chiusa) dalla FIA, che ha sollevato la Formula 1 da ogni responsabilità sulla morte di Jules Bianchi, non è stata accolta da tutti con sollievo.

Le conclusioni alle quali è arrivata la Commissione preposta all'indagine non sono per esempio andate giù al padre del pilota. Parlando ad Auto Hebdo, Philippe Bianchi ha infatti tuonato: “C’è conflitto di interessi, ci sono dei responsabili e dovranno pagare in una maniera o nell’altra. Io ho perso Jules e non potrò più riaverlo indietro. Non ho niente da perdere se non la sua memoria e il rispetto che gli devo. Per questo motivo mi batterò con tutte le mie forze perché sia fatta giustizia”. 

Commenti
 
gabola 3 anni fa su tio
Al di fuori della pista impadronanza del veicolo con qualche mese a piedi,è vero anche che il veicolo di soccorso in quel momento avrebbe anche potuto non essere li,magari c'era un commissario che stava aiutando il primo pilota o magari il pilota stesso,con i ma e con i se....sono disgrazie e una serie di conseguenze che hanno portato a un finale tragico,non fosse uscito...RIP
Homer_Simpson 3 anni fa su tio
C'erano esposte le bandiere gialle, avrebbe dovuto rallentare ma comprensibilmente ha voluto provare a recuperare dove altri (probabilmente) hanno rallentato, per esperienza posso dire che non tutti lo fanno! Colpa del mezzo di soccorso? Non l'avesse centrato sarebbe andato dritto contro le barriere, nei commissari di pista o medici. Comprendo la disperazione del padre, ma le corse automobilistiche sono anche questo lui lo sa!
Esse 3 anni fa su tio
Se decidi di allacciare il casco e sfrecciare dieci volte piu forte di quello che le tue gambe sanno fare te ne assumi il rischio e di riflesso lo condividi te tutti quelli voglio bene. Che poi, entrando nello specifico, il comportamento di qualcuno abbia avuto un ruolo nella sorte è poco rilevante. La decisione di mettere in pericolo la vita era gia stata presa ed evidentemente in maniera non condivisa.
Thor61 3 anni fa su tio
@Esse Sicuramente aveva messo in conto di poter morire durante la guida, ma nel suo caso c'era un mezzo di soccorso in pista e l'organizzazione non ha valutato per nulla i rischi che potevano sorgere (Tanto va tutto bene!!!) con tutte le conseguenze derivate e concluse con la morte di Bianchi, quindi un responsabile ESISTE il problema è come punirlo visto gli "Aggangi" di cui sono dotati questi personaggi. Saluti
KilBill65 3 anni fa su tio
Sono vicino al padre, anche io ho un figlio posso immaginare come puo' sentirsi, ha ragione se ci sono dei colpevoli e ' giusto che paghino!!.....Speriamo che un giorno ci sia giustizia!!...
Homer_Simpson 3 anni fa su tio
@KilBill65 Per me purtroppo il colpevole ha già pagato... con la vita :-(
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Sport
L'OSPITE – ARNO ROSSINI
1 ora
Napoli raso al suolo, «ADL regista occulto, sarà rivoluzione»
La polveriera partenopea è pronta a esplodere. Arno Rossini: «Ancelotti è inattaccabile e comunque non se ne andrà: un allenatore non si dimette mai»
TENNIS
8 ore
Nole cade contro Thiem: con Federer sarà un duello da brividi
Novak Djokovic ha perso l'entusiasmante braccio di ferro con l'austriaco, vittorioso (5)6-7, 6-3, 7-6(5). Giovedì King Roger sfida il serbo per un posto nelle semifinali alle Atp Finals
HCL
10 ore
Lugano senza argomenti: a Zurigo arriva il quarto ko consecutivo
I bianconeri sono stati “suonati” 7-2 da Bodenmann (tripletta) e compagni. Nello stesso tempo il Friborgo ha steso il Ginevra all'overtime (2-1): Sprunger match-winner
CHAMPIONS HOCKEY LEAGUE
10 ore
Lulea padrone nella Capitale: Berna battuto 3-0
Brutto ko interno per gli Orsi di Jalonen, piegati dagli svedesi nell'andata degli ottavi di finale. Ottima operazione del Losanna, vittorioso 2-1 in casa del Plzen. Buon pari per Zugo e Bienne
FORMULA 1
13 ore
Niente Formula 1: Mick Schumacher bocciato (per ora)
Reduce da una stagione deludente, il tedesco non ha ricevuto chiamate dal piano superiore
TENNIS
16 ore
King Roger resta in corsa, affondato Berrettini
Il fuoriclasse renano supera 7-6(2), 6-3 l'italiano e resta in corsa per un posto in semifinale alle ATP Finals
TENNIS
17 ore
"Hai perso perché ti sei sposato?" e il Nadal furioso sbrocca: "Str***ate"
Nervoso dopo la sconfitta incassata da Alexander Zverev, in conferenza stampa Rafa Nadal ha dovuto fronteggiare una domanda non troppo sensata di Ubaldo Scanagatta
NATIONAL LEAGUE
20 ore
«Lavoro per guadagnarmi più ghiaccio. Futuro? Aperto a ogni possibilità»
Il Friborgo, dopo un avvio complicato e il cambio di coach a inizio ottobre, ha dato segnali di crescita e inanellato 3 vittorie prima della sosta. Lhotak: «Vogliamo continuare in questa direzione»
HCL
23 ore
«Nilsson non giocherà più, ma non prenderemo Klasen»
Zurigo capolista intrattabile? Sven Leuenberger: «Dopo la pausa è sempre dura. Lugano squadra pericolosa, che gioca per divertire. Può vincere il titolo»
HCL
1 gior
Postma e il Lugano davanti al rullo compressore
Fin qui capace di vincere 9 delle 10 partite disputate all'Hallenstadion, questa sera lo Zurigo ospiterà i bianconeri del debuttante difensore canadese
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile