England
0
Scozia
0
fine
(0-0)
Keystone
RUSSIA 2018
15.07.18 - 08:010
Aggiornamento : 11:09

Francia-Croazia, il Mondo si ferma: è il giorno della finalissima

Deschamps vs Dalic, il sogno di due Nazioni: alle 17 si gioca l'ultimo atto dei Mondiali. Per i transalpini è la terza finale, mentre per i croati si tratta di un debutto assoluto

MOSCA (Russia) - Tradizione o innovazione? Francia e Croazia si giocano il tetto del mondo a Mosca (ore 17, arbitra l'argentino Pitana) per una finale inedita che è lo specchio di un Mondiale in altalena, che ha regalato tante sorprese e poche certezze. La Francia è una di queste: era tra le favorite ed è arrivata fino in fondo. Senza dare troppo spettacolo, centellinando le prodezze dei suoi assi (Mbappé su tutti) e basandosi su solidità, fisicità e concretezza. Il meglio di sé l'ha fatto vedere finora nei quarti con l'Argentina.

La Croazia è la scheggia impazzita, la prescelta tra tutte le sorprese ma quella che ha meritato di più perché ha saputo coniugare la classe di Perisic e Modric alla forza di Mandzukic e Rakitic e all'abilità tra i pali di Subasic (che ha riscosso anche i complimenti dell'attore Will Smith). Genio senza sregolatezza e così - sia pur senza vincere mai al 90' dopo la fase a gironi e con tanta fatica in più nelle gambe - i croati sono lì.

Sono lì ad affrontare nuovamente la Francia 20 anni dopo la semifinale mondiale del '98, quando una doppietta di Thuram spense i sogni di finale della generazione di Boban e Suker. Dopo quella partita, ci sono stati altri quattro confronti tra francesi e croati, quello agli Europei del 2004 terminato 2-2 e tre amichevoli, nel 1999, 2000 e 2011 con due vittorie francesi ed un pareggio.

La Croazia, che è la tredicesima nazionale della storia del calcio a giocare questo prestigioso appuntamento dal 1930 ad oggi, non ha mai battuto la Francia, collezionando complessivamente 3 sconfitte e 2 pareggi. Il ct Dalic conta di recuperare tutti gli acciaccati (quasi mezza squadra) e dice: «È il più bel momento della nostra vita, ci guarderà tutto il mondo, alla squadra dirò di giocare il calcio che sanno e di non essere inibiti. Tanto di cappello a chi ha vinto la Champions, ma la partita più importante è questa, vogliamo rappresentare al meglio il popolo croato».

Non si sente favorito Pogba che ricorda ancora quanto bruci la finale di Euro2016: «Pensavamo di vincere e invece finì malissimo. Ricordo l'amarezza di quella sera, il sapore della sconfitta è brutto. Non siamo favoriti ora, ci sono due squadre e una coppa, possono decidere gli episodi. Un rigore al secondo minuto, per esempio». La stella croata è Modric: «Non c'è solo lui, anche Rakitic e Perisic e gli stessi difensori. Non prepareremo una gabbia per Modric».

Queste le probabili formazioni:
Francia (4-2-3-1): Lloris; Pavard, Varane, Umtiti, Hernandez; Pogba, Kanté; Mbappé, Griezmann, Matuidi; Giroud. Allenatore: Didier Deschamps
Croazia (4-2-3-1): Subasic; Vrsaljko, Lovren, Vida, Strinic; Rakitic, Brozovic; Rebic, Modric, Perisic; Mandzukic. Allenatore: Zlatko Dalić

SPORT: Risultati e classifiche

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
sedelin 2 anni fa su tio
FORZA croazia!
siska 2 anni fa su tio
Anch'io forza Croazia da subito e gli terrò i pugni bei forti per simpatia già in epoca e speriamo gli diano un calcio in c.....ai francesini!
Wunder-Baum 2 anni fa su tio
dai, facciamo partire la chat....forza Croazia. Piccola "remarque", non sono croato, ma un ticinesone d'hoc !
Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
EURO 2020
52 min
Brutta Inghilterra, solo pari contro una grande Scozia
Senza reti il derby: scialba prestazione fornita dalla selezione di Gareth Southgate
TENNIS
2 ore
«So cosa prova Federer, è frustrante...»
Andy Murray sa cosa vuol dire tornare nel circuito dopo un lungo stop
EURO 2020
5 ore
Akanji non ci sta: «È solo un taglio di capelli...»
Il nazionale elvetico risponde alle critiche: «Mi taglio i capelli ogni due settimane...».
SUPER LEAGUE
8 ore
Lugano: colpo Demba Ba
Il 36enne ha disputato le ultime due stagioni e mezzo con i turchi dell’Istanbul Baseksehir FK
EURO 2020
10 ore
No titoloni di quotidiani, no riflettori mediatici, no rumors di mercato, ma “Big Scotty Mac” è l'uomo in più
Allo United se lo tengono stretto: è cresciuto nel mito di Cristiano Ronaldo, ma lui opera nell'ombra...
EURO 2020
12 ore
Due sorprese pronte a... sorprendere ancora
Svezia e Slovacchia, in campo oggi una contro l'altra, sono due squadre che nella prima giornata hanno fatto benissimo.
EURO 2020
16 ore
Eriksen è stato operato
Italia a rischio per il danese, e pure l’Europa...
IL SORPASSO… A DUE RUOTE
1 gior
Marquez Kaiser senza regno
Al Sachsenring vinceva sempre lui. E ora? Il circuito sinistrorso potrebbe aiutare
EURO 2020
1 gior
Lacrime ed emozione per Eriksen, poi la battaglia
Impostisi 2-1, i Diavoli Rossi sono rimasti a punteggio pieno
EURO 2020
1 gior
«Questa Svizzera ci sta provocando»
Macchine, tatuaggi, coiffeur: «Atteggiamenti che non hanno nulla a che fare con il professionismo»
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile