RUSSIA 2018
07.07.18 - 13:250
Aggiornamento : 20:19

Per Neymar è il momento di critiche e... sfottò

Chi la fa, l'aspetti. O'Ney sbeffeggiato da Guardado

KAZAN (Russia) - La delusione di chi dice addio, l'ironia per chi ha cantato vittoria troppo presto e la gioia di chi continua a sognare. Sui social impazzano i commenti sul Mondiale.

Resta l'orgoglio in casa Uruguay come testimonia @LuisSuarez9: «Ringrazio tutti per non averci fatto mancare niente, staff medico, cuochi... abbiamo da tutto, non siamo riusciti a coronare il sogno ma provo grande soddisfazione per questo gruppo e i tecnici, vamos Uruguay, oggi e sempre».

Di contro la gioia di Pogba che inserisce emoticon di festa e scrive: «Si va avanti», con l'hashtag #fiersdetrebleus. Il successo è stato agevolato da una papera del portiere uruguaiano Muslera ma in sua difesa ecco il tweet del neo-milanista Reina che sul suo account @Preina25se la prende con i palloni: «Continuate pure a inventare palloni e per i portieri sarà sempre più difficile intuire o indovinare le traiettorie. Lo spettacolo si cerca in un altro modo!».

La felicità è anche l'emoticon con i cuoricini del portiere del Belgio @thibautcourtois che posta la foto della parata decisiva nel finale della gara col Brasile e scrive: «Che momento, siamo in semifinale ai Mondiali, andiamoooo», seguito da Fellaini che gongola: «Che notte: semifinale ai mondiali».

Sotto accusa il Brasile e Neymar e c'è chi non ha dimenticato sfottò come il messicano Andrès Guardado. O'Ney dopo lo scontro diretto era andato giù duro: «Hanno parlato troppo, ora vadano a casa», le sue parole. La vendetta è servita fredda. Subito dopo l'eliminazione del Brasile, infatti, il centrocampista messicano del Betis – con una Instagram Stories ha lanciato una frecciata al dieci verdeoro: «E ora chi va a casa?».

Infine i pareri di Del Piero che sul suo account elogia il Belgio: «Belgio grande Squadra. Ricca di talento ma disponibile al sacrificio in tutti i ruoli. Super organizzata. @hazardeden10 leader vero. @thibautcourtois fantastico. Vittoria e semifinale meritata, sorpresa fino a un certo punto». Mentre prima aveva applaudito i Bleus: «Sempre meglio la Francia. Era quasi impossibile batterla senza El Matador @ECavaniOfficial. Gioco, solidità e qualche episodio hanno fatto la differenza. Semifinale meritata. Bravo Didier. Mondiale da applausi per la Celeste».

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Sport
CICLISMO
3 ore

«Doping? Non era legale, ma non cambierei nulla»

Lance Armstrong, vincitore di 7 Tour de France (poi revocati): «Abbiamo fatto quello che dovevamo per vincere. Molti errori hanno portato al più grande scandalo nella storia dello sport»

TENNIS
6 ore

La rottura con la Vekic? Stan se la ride: «Ci sono stati molti cambi durante la mia carriera»

Wawrinka ha svicolato davanti alle domande riguardanti l'addio a Donna Vekic: «Non è solo la mia vita privata ad influenzare il mio tennis e quel che succede sul campo»

SUPER LEAGUE
9 ore

Lugano, cuore a Cornaredo, testa a Berna? «Il rischio è quello di non giocare la partita»

Fabio Celestini ha messo in guardia i suoi in vista della sfida al GC: «Comprensibile un 10% di distrazione: se arrivassimo ad avere il 50% di testa qui e l'altro al Lucerna non andrebbe bene»

SUPER LEAGUE
13 ore

Vincere non basta ma il Lugano spera

Non è più in pole position, non è più padrone del suo destino, in vista dell'ultima corsa dell'anno il Lugano ha in ogni caso un posto privilegiatissimo sulla griglia di partenza

VIDEO
TENNIS
15 ore

Roger, ora anche la calamita sulla racchetta

Colpi da maestro di un repertorio inesauribile: il tennista renano offre spettacolo anche in allenamento

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report