RUSSIA 2018
07.07.18 - 13:250
Aggiornamento : 20:19

Per Neymar è il momento di critiche e... sfottò

Chi la fa, l'aspetti. O'Ney sbeffeggiato da Guardado

KAZAN (Russia) - La delusione di chi dice addio, l'ironia per chi ha cantato vittoria troppo presto e la gioia di chi continua a sognare. Sui social impazzano i commenti sul Mondiale.

Resta l'orgoglio in casa Uruguay come testimonia @LuisSuarez9: «Ringrazio tutti per non averci fatto mancare niente, staff medico, cuochi... abbiamo da tutto, non siamo riusciti a coronare il sogno ma provo grande soddisfazione per questo gruppo e i tecnici, vamos Uruguay, oggi e sempre».

Di contro la gioia di Pogba che inserisce emoticon di festa e scrive: «Si va avanti», con l'hashtag #fiersdetrebleus. Il successo è stato agevolato da una papera del portiere uruguaiano Muslera ma in sua difesa ecco il tweet del neo-milanista Reina che sul suo account @Preina25se la prende con i palloni: «Continuate pure a inventare palloni e per i portieri sarà sempre più difficile intuire o indovinare le traiettorie. Lo spettacolo si cerca in un altro modo!».

La felicità è anche l'emoticon con i cuoricini del portiere del Belgio @thibautcourtois che posta la foto della parata decisiva nel finale della gara col Brasile e scrive: «Che momento, siamo in semifinale ai Mondiali, andiamoooo», seguito da Fellaini che gongola: «Che notte: semifinale ai mondiali».

Sotto accusa il Brasile e Neymar e c'è chi non ha dimenticato sfottò come il messicano Andrès Guardado. O'Ney dopo lo scontro diretto era andato giù duro: «Hanno parlato troppo, ora vadano a casa», le sue parole. La vendetta è servita fredda. Subito dopo l'eliminazione del Brasile, infatti, il centrocampista messicano del Betis – con una Instagram Stories ha lanciato una frecciata al dieci verdeoro: «E ora chi va a casa?».

Infine i pareri di Del Piero che sul suo account elogia il Belgio: «Belgio grande Squadra. Ricca di talento ma disponibile al sacrificio in tutti i ruoli. Super organizzata. @hazardeden10 leader vero. @thibautcourtois fantastico. Vittoria e semifinale meritata, sorpresa fino a un certo punto». Mentre prima aveva applaudito i Bleus: «Sempre meglio la Francia. Era quasi impossibile batterla senza El Matador @ECavaniOfficial. Gioco, solidità e qualche episodio hanno fatto la differenza. Semifinale meritata. Bravo Didier. Mondiale da applausi per la Celeste».

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Sport
NATIONAL LEAGUE
2 min

Tegola Friborgo: Sprunger out due mesi

Il capitano dei burgundi si è infortunato al ginocchio destro in uno scontro con Robbie Earl

SERIE B
2 ore

«A Lugano mi sono sempre sentito parte di una famiglia. Ascoli? È quello che cercavo»

Mario Piccinocchi aveva chiuso la sua avventura in bianconero dopo quattro anni: «Cercavo qualcosa di nuovo»

LIGUE 1
5 ore

Icardi indesiderato a Parigi per colpa di Messi?

L'argentino non sarebbe stato accolto bene dai connazionali Paredes e Di Maria. Su suggerimento di Leo...

L'OSPITE - ARNO ROSSINI
8 ore

«Renzetti è come il custode allo stand di tiro: pronto a sparare alla prima difficoltà»

Copenaghen può dare la spinta o affossare il Lugano. Arno Rossini: «L'Europa è una vetrina importantissima. È come esporre la merce sugli Champs-Élysées invece che a Monte Carasso»

HCAP
17 ore

Ambrì, blackout e disattenzioni: a Berna arriva la terza sconfitta

I biancoblù, ancora a secco di punti, hanno perso 4-1 alla PostFinance Arena. Tre reti a inizio secondo tempo (di cui ben due in shorthanded) hanno compromesso la sfida

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile