Keystone
RUSSIA 2018
07.07.18 - 10:150

Sarà la volta della Russia? I quarti di finale portano sempre bene ai padroni di casa

La formazione russa se la vedrà questa sera contro la Croazia per staccare il pass al penultimo atto della rassegna iridata

SOCHI (Russia) – Nella serata odierna Russia e Croazia si affrontano a Sochi alle ore 20 sarebbe stato un azzardo alla vigilia. Pratica, umile, disposta al sacrificio (è la nazionale che ha corso più km di tutti finora) e appoggiata dal pubblico di casa: i russi non hanno grandi stelle, ma hanno il vantaggio di avere un gruppo unito.

Dal canto loro i croati sono forse il gruppo più attrezzato di tutti, ma spesso sono confrontati con dei blackout che anche in passato li hanno fatti "cadere" sul più bello. Le due squadre hanno in comune il passaggio del turno ottenuto ai rigori e poco più. Russia e Croazia si sono affrontate tre volte: due di queste sfide sono terminate a reti inviolate nella qualificazione a Euro 2008. La Croazia ha vinto l’altro incontro nel novembre 2015, 3-1 in amichevole a Rostov con il terzo gol segnato da Mario Mandzukic.

La Russia ha raggiunto i quarti di finale della Coppa del Mondo per la prima volta dalla disgregazione dell’Unione Sovietica ma può contare su una statistica pesante: le ultime cinque nazioni ospitanti che hanno partecipato a un quarto di finale al Mondiale si sono guadagnate poi la semifinale: Italia 1990, Francia 1998, Corea del Sud 2002, Germania 2006 e Brasile 2014. La Croazia ha vinto l’unico altro quarto di finale disputato al Mondiale, battendo la Germania nel 1998, quando fu poi eliminata in semifinale.

Come ricorda Ante Rebic: «Avevo 4 anni e vedevo le partite in tv, ricordo la vittoria sulla Germania mentre facevamo un barbecue in giardino. Ora però vogliamo la semifinale, abbiamo studiato la Russia, siamo più forti e lo dimostreremo».

Spavaldo anche Perisic: «La Russia ha attaccato nelle partite del gruppo e si è difesa con la Spagna, facendo la cosa giusta visto che sono riusciti a passare. Noi abbiamo visto le loro 4 partite e siamo pronti ad affrontarli in entrambe le loro versioni».

La Croazia ha però affrontato la squadra ospitante in due occasioni al Mondiale, perdendo sia contro la Francia nel 1998 (1-2 in semifinale), sia contro il Brasile nel 2014 (1-3 nella fase a gironi) ed è un altro tabù da sfatare. Diversi i possibili protagonisti: toccherà a Dzyuba, che ha preso parte attiva a 4 degli ultimi 7 gol della Russia partendo da panchinaro come Cheryshev? O a Mandzukic che ha Davor Suker nel mirino (3 gol ai Mondiali contro 6)? Al talento di Golovin o ai maestri Modric e Rakitic? E se invece finisse ai rigori anche questa?

Queste le probabili formazioni:

Russia (3-4-2-1): Akinfeev; Fernandes, Kutepov, Sergei Ignashevich; Smolnikov, Kuziaev, Zobnin, Granat; Golovin, Cheryshev; Dzyuba. CT: Cherchesov

Croazia (4-1-4-1): Subasic; Vrsaljko, Lovren, Vida, Strinic; Brozovic; Rebic, Modric, Rakitic, Perisic; Mandzukic. CT: Dalic

SPORT: Risultati e classifiche

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Wunder-Baum 2 anni fa su tio
Penso che il buon Vladimiro li avrà sicuramente ben spronati a raggiungere l’obiettivo
Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
PRIMEIRA LIGA
6 ore
Lascia il match al 45' per andare... in quarantena
È successo al secondo portiere del Belenenses André Moreira in occasione della sfida contro il Moreirense
SUPER LEAGUE
9 ore
Coronavirus: positivo anche Ancillo Canepa
Il presidente dello Zurigo è risultato positivo al Covid-19: «Non presento nessun sintomo e mi sento bene»
SUPER LEAGUE
11 ore
Il Lugano spreca tutto: dal 3-0 al 3-3 in un quarto d'ora
Sabbatini e compagni hanno perso la grande possibilità di recuperare terreno in classifica sul Lucerna
FORMULA 1
12 ore
Hamilton vince, le Ferrari si speronano
La seconda tappa del Mondiale, il GP di Stiria, ha regalato emozioni. E domenica si va in Ungheria.
ASUNCION
14 ore
Dinho non è collaborativo: resta agli arresti domiciliari
Il Tribunale di Appello di Asuncion ha respinto un nuovo ricorso presentato dai legali dell'ex fenomeno verdeoro
MILANO
17 ore
Rosso “bruciato”, targa sbagliata e alcol, via la patente a Brozovic
Il croato si muoverà a piedi per qualche mese
FORMULA 1
21 ore
Ferrari in affanno: «Così non va...»
Seb partirà dalla decima piazza: «Faremo di tutto per migliorarci». Quattordicesimo Leclerc (post retrocessione)
SUPER LEAGUE
1 gior
«Covid-19? Non vorrei essere nei panni della SFL»
Mister Jacobacci ha parlato alla vigilia del match col Lucerna: «Servirà un altro sforzo notevole».
SUPER LEAGUE
1 gior
Sollievo Xamax: nessun caso di coronavirus
La squadra di Henchoz potrà scendere in campo domani a Thun
SERIE A
1 gior
La Lazio crolla ancora: terza sconfitta consecutiva
I biancocelesti, di scena all'Olimpico, sono caduti al cospetto del Sassuolo (1-2)
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile