Keystone
RUSSIA 2018
07.07.18 - 10:150

Sarà la volta della Russia? I quarti di finale portano sempre bene ai padroni di casa

La formazione russa se la vedrà questa sera contro la Croazia per staccare il pass al penultimo atto della rassegna iridata

SOCHI (Russia) – Nella serata odierna Russia e Croazia si affrontano a Sochi alle ore 20 sarebbe stato un azzardo alla vigilia. Pratica, umile, disposta al sacrificio (è la nazionale che ha corso più km di tutti finora) e appoggiata dal pubblico di casa: i russi non hanno grandi stelle, ma hanno il vantaggio di avere un gruppo unito.

Dal canto loro i croati sono forse il gruppo più attrezzato di tutti, ma spesso sono confrontati con dei blackout che anche in passato li hanno fatti "cadere" sul più bello. Le due squadre hanno in comune il passaggio del turno ottenuto ai rigori e poco più. Russia e Croazia si sono affrontate tre volte: due di queste sfide sono terminate a reti inviolate nella qualificazione a Euro 2008. La Croazia ha vinto l’altro incontro nel novembre 2015, 3-1 in amichevole a Rostov con il terzo gol segnato da Mario Mandzukic.

La Russia ha raggiunto i quarti di finale della Coppa del Mondo per la prima volta dalla disgregazione dell’Unione Sovietica ma può contare su una statistica pesante: le ultime cinque nazioni ospitanti che hanno partecipato a un quarto di finale al Mondiale si sono guadagnate poi la semifinale: Italia 1990, Francia 1998, Corea del Sud 2002, Germania 2006 e Brasile 2014. La Croazia ha vinto l’unico altro quarto di finale disputato al Mondiale, battendo la Germania nel 1998, quando fu poi eliminata in semifinale.

Come ricorda Ante Rebic: «Avevo 4 anni e vedevo le partite in tv, ricordo la vittoria sulla Germania mentre facevamo un barbecue in giardino. Ora però vogliamo la semifinale, abbiamo studiato la Russia, siamo più forti e lo dimostreremo».

Spavaldo anche Perisic: «La Russia ha attaccato nelle partite del gruppo e si è difesa con la Spagna, facendo la cosa giusta visto che sono riusciti a passare. Noi abbiamo visto le loro 4 partite e siamo pronti ad affrontarli in entrambe le loro versioni».

La Croazia ha però affrontato la squadra ospitante in due occasioni al Mondiale, perdendo sia contro la Francia nel 1998 (1-2 in semifinale), sia contro il Brasile nel 2014 (1-3 nella fase a gironi) ed è un altro tabù da sfatare. Diversi i possibili protagonisti: toccherà a Dzyuba, che ha preso parte attiva a 4 degli ultimi 7 gol della Russia partendo da panchinaro come Cheryshev? O a Mandzukic che ha Davor Suker nel mirino (3 gol ai Mondiali contro 6)? Al talento di Golovin o ai maestri Modric e Rakitic? E se invece finisse ai rigori anche questa?

Queste le probabili formazioni:

Russia (3-4-2-1): Akinfeev; Fernandes, Kutepov, Sergei Ignashevich; Smolnikov, Kuziaev, Zobnin, Granat; Golovin, Cheryshev; Dzyuba. CT: Cherchesov

Croazia (4-1-4-1): Subasic; Vrsaljko, Lovren, Vida, Strinic; Brozovic; Rebic, Modric, Rakitic, Perisic; Mandzukic. CT: Dalic

Commenti
 
Wunder-Baum 1 anno fa su tio
Penso che il buon Vladimiro li avrà sicuramente ben spronati a raggiungere l’obiettivo
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Sport
EUROPA LEAGUE
26 min
A Kiev ultimo giro di giostra europeo per il Lugano
Questa sera alle 18.55 il Lugano giocherà sul campo della Dinamo Kiev la sua sesta partita in EL
CHAMPIONS LEAGUE
8 ore
Atletico promosso, Juve vittoriosa in Germania
I ragazzi di Diego Simeone hanno battuto 2-0 la Lokomotiv Mosca, staccando il pass per gli ottavi. Con il medesimo risultato gli italiani hanno sbancato Leverkusen, costringendo i tedeschi all'EL
CHAMPIONS LEAGUE
10 ore
Atalanta, è un grandissimo exploit: ecco gli ottavi
Freuler e compagni si sono imposti per 3-0 in Ucraina contro lo Shakhtar Donetsk, centrando la qualificazione alla fase successiva della Champions
MOTOMONDIALE
11 ore
«Valentino Rossi? Non parlo. Marquez vincerà più di dieci Mondiali»
Max Biaggi ha pronosticato un futuro luminosissimo allo spagnolo. E anche al rampante Quartararo
NATIONAL LEAGUE
15 ore
«Schlegel via? Abbiamo colto l'opportunità»
Perché il Berna ha lasciato partire un portiere giovane e con ancora un anno e mezzo di contratto? Alex Chatelain: «Scelta condivisa e vantaggiosa per tutti»
SERIE A
18 ore
Lacrime per Ancelotti, 750'000 euro (per nemmeno sette mesi) per Gattuso
Il ribaltone di Napoli ha visto Carletto lasciare tra i pianti dei giocatori e Rino arrivare atteso da un lauto compenso
L'OSPITE – ARNO ROSSINI
21 ore
Behrami l'italiano tra scuse e poca fame: «Non si sputa nel piatto dove si è mangiato»
Via da Nazionale e Sion (dove ha rinunciato a 1,5 milioni), Valon ha vissuto mesi turbolenti. Arno Rossini: «Lui un po' ruffiano. Da ex capitano della Svizzera non puoi tifare Italia»
HOCKEY
1 gior
«Non c'è limite ai sogni...»
Christian Stucki vede la luce in fondo al tunnel: «Nella mia testa ci sono già i prossimi obiettivi»
CHAMPIONS LEAGUE
1 gior
L'Inter s'inchina al Barça e saluta la Champions: avanza il Dortmund di Favre
I blaugrana gelano San Siro e spediscono Conte in Europa League (2-1). Sorride il Borussia Dortmund, promosso grazie al 2-1 sullo Slavia Praga. Piange l'Ajax, superato dal Valencia
CHAMPIONS HOCKEY LEAGUE
1 gior
Bienne, epilogo amarissimo! Out anche Zugo e Losanna
Quarti di Champions da incubo: fuori tutte le elvetiche. Il Bienne è stato eliminato all'overtime dal Frölunda, i Tori si sono arresi al Mountfield (0-4). Losanna ko col Lulea (5-2)
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile