Keystone
RUSSIA 2018
02.07.18 - 22:400
Aggiornamento : 03.07.18 - 11:49

«La Svizzera può fare qualcosa di eccezionale»

Mauro Lustrinelli, ex attaccante della Nati, lancia l’ottavo di finale contro la Svezia: «Sfida impegnativa anche a livello mentale. Sin qui è stato un Mondiale bello e tutt’altro che scontato»

SAN PIETROBURGO (Russia) - Appuntamento con la storia. Superata la fase a gironi grazie al secondo posto alle spalle del Brasile, quest'oggi la Svizzera, che ai Mondiali non raggiunge i quarti di finale dal 1954 - quando la kermesse iridata si svolse proprio su suolo elvetico -, sfida la Svezia a San Pietroburgo nel match degli ottavi (16.00). Quella contro i rocciosi scandinavi, primi a sorpresa nel gruppo che ha visto la débâcle di una Germania fiacca e irriconoscibile, sarà una vera e propria prova di maturità per un gruppo cresciuto a dismisura negli ultimi anni.

«La Svezia non ha un grande blasone, ma si è dimostrata solida e organizzata: propone un 4-4-2 estremamente compatto che mette in difficoltà gli avversari - esordisce Mauro Lustrinelli, tecnico della U21 elvetica - Si sa difendere molto bene e poi in ripartenza attacca lo spazio riuscendo anche a creare superiorità numerica. Gli svedesi sanno fare male sulle palle ferme e sono abili nel creare “confusione” nell’area avversaria. Si difendono come squadra, ad immagine del lavoro svolto da Toivonen e Berg: sarà una sfida impegnativa anche dal punto di vista mentale. Insomma è un avversario ostico, ma per la Nati ci sono tutte le possibilità per passare il turno».

E raggiungere un traguardo attesissimo… «Sarà una partita difficilissima, ma c’è l’occasione di entrare nella storia. Rispetto a 4 anni fa abbiamo fatto passi in avanti sotto tutti gli aspetti. Guardando il tabellone si può fare davvero qualcosa di eccezionale, ma va anche detto che lo pensano tante squadre… (ride, ndr). È un Mondiale molto bello e aperto, tutt’altro che scontato. Non importa come ti chiami, conta quello che fai vedere sul campo...».

E in campo, sin qui, come hai visto la Svizzera? «L’ho vista bene a livello mentale e fisico. È uscita alla distanza in tutte le gare, con la Serbia - in particolare - il secondo tempo è stato fantastico. La Svizzera ha dimostrato di saper soffrire e fare male. Davanti si è dimostrata efficace. Si è confermato che in diversi possono fare gol e c’è ancora il potenziale per migliorare».

Da migliorare c’è sicuramente l’entrata in materia. «Andando in vantaggio contro la Svezia si potrebbe anche gestire un po’ la partita. Gli svedesi hanno il loro sistema di gioco e lo portano avanti indipendentemente dal risultato. Si difendono bene e sfruttano le poche occasioni che si creano. Con la Germania mi ha sorpreso la facilità con cui sono arrivati al tiro, pur uscendo raramente dalla loro “zona”. Nonostante la sconfitta in extremis contro i tedeschi non sono andati in confusione e contro il Messico (3-0), hanno impressionato. Con la Svezia probabilmente avremo più possesso palla, bisognerà rimanere tranquilli e far girare bene il pallone», conclude Mauro Lustrinelli.

Keystone
Ingrandisci l'immagine
Commenti
 
Tato50 11 mesi fa su tio
Infatti; ha vinto ai corner ;-((
ToMaTe_81 11 mesi fa su tio
Che guardino in casa loro dopo le minacce di morte ad un giocatore loro giocatore per aver causato il rigore contro la Germania!
Danny50 11 mesi fa su tio
Presi in giro dagli svedesi sul capitolo aquile bicefali.
sergejville 11 mesi fa su tio
occasione imperdibile per la CH.
Serfol71 11 mesi fa su tio
Ma che commento intelligente .. complimenti
Serfol71 11 mesi fa su tio
@Serfol71 ....doveva essere la risposta a setter...
gp46 11 mesi fa su tio
Caro Mauro, sull'efficacia in zona offensiva dei rossocrociati nutro qualche dubbio, perché certe occasioni buttate al vento, a questi livelli, bisogna sfruttarle per non pagare dazio alla fine.... Ma speriamo in bene, margini di miglioramento ce ne sono...
GI 11 mesi fa su tio
meglio che le aquile volino basso......e schivino il sasso.....sa sa mai che ul mür al sia propi dür.... Hopp Suisse anyway !!!!!!!!!!!!!!
setter 11 mesi fa su tio
Le Aquile rossocrociate. Per l'occasione l'inno nazionale sarà cantato dalla terna arbitrale
Tato50 11 mesi fa su tio
@setter E adesso piantala con ste "Aquile" anche se il tuo Nick è a contatto con i volatili (non ti dico quali) !!!
MIM 11 mesi fa su tio
@setter A me, e a chi segue il calcio, interessa che vinca. Anzi, a dirla tutta, visto che i vichinghi imitano il gesto delle aquile per sfottere i nostri (ci sta e sono pure divertenti: sano sfottò come si dice), spero che vinciamo e facciamo il segno del buco... emmenthal
Zico 11 mesi fa su tio
@setter rododenTro. inutile l'Italia non c'è... non cantano l'inno ma non abbiamo mai fischiato l'inno avversario. stupida abitudine che ha come iniziatori gli italiani , quando fischiarono l'inno argentino ae Maradona a Italia 90!
Danijela Disic 11 mesi fa su fb
Jovana Nikic
Jovana Nikic 11 mesi fa su fb
?? FORZA! ????
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Sport
TENNIS
9 ore

Federer testa di serie numero 2? Nadal non ci sta

Il tennista spagnolo non ha per niente apprezzato che Wimbledon l'abbia relegato dietro a King Roger come testa di serie nonostante sia davanti a lui nella classifica Atp

VIDEO
COPA AMERICA
13 ore

Suarez, che confusione! Il portiere para ma lui chiede il rigore...

Nel corso della sfida contro il Cile l'attaccante dell'Uruguay ha vissuto un paio di secondi di totale follia

SUPER LEAGUE
13 ore

La conferma della società: Renzetti resta in sella

«Tutte le energie saranno ora riposte sulla nuova stagione sportiva», recita uno stralcio del comunicato

SWISS LEAGUE
14 ore

Tosques, Bionda e Fritsche per un altro anno ai Rockets

Tutti e tre i giocatori hanno sottoscritto un accordo valido per la stagione 2019-20

SUPER LEAGUE
16 ore

Dal lungo stop al rinnovo... dopo un folle finale: «A 30 anni non era semplice tornare»

Il ticinese Igor Djuric, fresco di rinnovo fino al 2022, è uno dei leader dello Xamax: «Posso parlare di premio per il duro lavoro. Joël Magnin? È un mister molto attivo e positivo»

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report