Keystone
È arrivato il primo 0-0 del Mondiale.
RUSSIA 2018
27.06.18 - 09:250
Aggiornamento : 19.07.18 - 15:25

Primo 0-0 nel Mondiale dei gol in zona Cesarini

Danimarca e Francia hanno firmato il primo incontro a reti bianche della manifestazione. Ma i pareggi continuano a scarseggiare. E una partita su cinque viene decisa negli ultimi minuti...

MOSCA (Russia) - Prima che la soporifera partita di ieri tra Danimarca e Francia interrompesse l'incantesimo, erano 37 le gare filate in questo Mondiale senza uno 0-0. Un nuovo record. Nella manifestazione russa gli incontri terminati in parità restano comunque merce rarissima - solo 8 su 40 partite - mentre la temuta zona Cesarini ha deciso più di un incontro.

Sono infatti 21 - sulle 105 totali - le reti cadute dopo l’85esimo di gioco (16 quelle realizzate nei minuti di recupero). Addirittura 12 delle quali si sono rivelate decisive al fine del risultato. Tra di queste impossibile non citare la girata al volo di Rojo contro la Nigeria che ha regalato all'Argentina un'ormai quasi insperata qualificazione agli ottavi. Pesantissima pure la punizione meraviglia di Toni Kroos. Il suo destro a giro, a tempo ampiamente scaduto, che ha infilato il pallone all’incrocio dei pali della porta svedese, ha spazzato via tutti i dubbi e le paure tedesche, tenendo ancora in corsa la Mannschaft. Altrettanto importante è stata la rete trovata da Shaqiri contro la Serbia. Il suo contropiede solitario concluso con freddezza glaciale, ha regalato alla nostra Nazionale una vittoria fondamentale nella corsa verso gli ottavi. Nel girone degli elvetici anche il Brasile ha dovuto attendere fino ai recuperi per avere la meglio (ed eliminare) un coriaceo Costa Rica grazie alle reti di Coutinho e del discusso Neymar.

Anche per Spagna e Portogallo la zona Cesarini si è rivelata decisiva. Le due squadre iberiche - dopo aver pareggiato lo scontro diretto in virtù di una punizione di Ronaldo a un soffio dalla fine - hanno infatti dovuto aspettare gli ultimi istanti dei loro terzi impegni per timbrare il biglietto verso gli ottavi. L’Egitto, da parte sua, ha visto sfumare due pareggi (con Uruguay e Arabia Saudita) sul filo di lana. Così come la Tunisia che, nella sua gara d’esordio con l’Inghilterra, è stata travolta dall’uragano Kane a un soffio dall’impresa. In generale, nonostante i pochi pareggi, quello russo è stato finora un Mondiale equilibrato. Ma verso il basso. Le grandi hanno spesso faticato e deluso. Salvandosi spesso all’ultimo. Salvandosi in zona Cesarini.

I numeri di questo messaggio:

- Partite: 40

- Pareggi: 8 (20%)

- Reti totali: 105 (media 2.62 a partita)

- Reti dopo 85’: 21 (20%)

- Reti nei recuperi: 16 (15%)

Reti decisive dopo l’85’:

- Uruguay (1-0 all’89’ contro Egitto)
- Iran (1-0 al 90’ contro Marocco)
- Portogallo (3-3 all’88’ contro Spagna)
- Inghilterra (2-1 al 90’ contro Tunisia)
- Brasile (1-0 e 2-0 al 90’ contro Costa Rica)
- Svizzera (2-1 al 90’ contro la Serbia)
- Germania (2-1 al 90’ contro la Svezia)
- Arabia Saudita (2-1 al 90’ contro l’Egitto)
- Iran (1-1 al 90’ contro il Portogallo)
- Spagna (2-2 al 90’ contro il Marocco)
- Argentina (2-1 all'86' contro la Nigeria)
- Croazia (2-1 al 90' contro l'Islanda)

N.B: Con 90' si intende i gol fatti nel recupero.

SPORT: Risultati e classifiche

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Mirko Zxy 1 anno fa su fb
Direi il primo ? - ?
Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
SUPER LEAGUE
24 min
«Situazione surreale, ci si guarda male anche a far la spesa»
Chiacchierata con il ticinese dello Xamax Igor Djuric: «Cerco di fare attenzione, non possiamo sottovalutare nulla»
NATIONAL LEAGUE
4 ore
«Covid-19? A Davos c'è molta disciplina»
L'attaccante dei grigionesi Aeschlimann ha la famiglia in Ticino: «C'è preoccupazione, ma siamo sempre in contatto»
ASUNCION
14 ore
«Ronaldinho? Non sta affatto bene»
L'ex Pallone d'Oro è tra le mura di un carcere di Asuncion. Kakà: «Situazione triste»
BUNDESLIGA
15 ore
Il Dortmund di Favre torna già ad allenarsi
Emre Can, ex Juve, ha fatto sapere che i gialloneri riprenderanno l'attività lavorando a coppie
SERIE A
17 ore
Covid-19, Godin attacca l'Italia: «Siamo stati esposti fino all’ultimo momento»
Il difensore dell'Inter, dall'Uruguay, critica le istituzioni: «Hanno continuato a tirare la corda»
MOTOMONDIALE
18 ore
Cadute e cordoli virtuali: Alex Marquez vince al Mugello
Dieci piloti hanno partecipato alla prima edizione dello "StayAtHomeGP"
LIGA
20 ore
«Non seguo il calcio e non so i nomi degli avversari»
Il portiere del Barça ha raccontato un simpatico aneddoto: «Vedo solo i big match o se gioca qualche mio amico»
SUPER LEAGUE
23 ore
«Scioccati, non ce l'aspettavamo»
Il 29enne è tra i nove che si sono visti recapitare la lettera (via WhatsApp) di licenziamento dal patron del Sion
BERGAMO
1 gior
«Questa è una bomba sanitaria, sta diventando una guerra mondiale»
Il presidente dell'Atalanta denuncia una situazione drammatica con la quale sta convivendo la città di Bergamo
DIVERSI
1 gior
Neymar se ne infischia della quarantena: gioca a footvolley, è polemica
Non è per nulla piaciuta ai suoi follower la foto in cui si vede il brasiliano spassarsela in compagnia di amici
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile