Keystone
RUSSIA 2018
22.06.18 - 09:310

Operazione riscatto per il Brasile? Intanto Neymar cambia look

Dopo il pareggio nel match inaugurale con la Svizzera, la squadra di Tite non potrà sbagliare questo pomeriggio contro il Costa Rica

SAN PIETROBURGO (Russia) - Si vedrà il vero Brasile contro il Costa Rica? Alle 14 a San Pietroburgo Neymar (che ha cambiato look, eliminando quel taglio poco apprezzato dal mondo del web che l'aveva battezzato “zuppa di spaghetti” e che sembra recuperato dopo la paura per la botta in allenamento), Coutinho – che ha segnato contro la Svizzera il suo 11esimo gol con la maglia del Brasile - e soci sono chiamati a dare una risposta dopo gli stenti al debutto con la Svizzera.

Non consolano le difficoltà di tante delle altre favorite: Tite chiede vittoria, riscatto e soprattutto leadership. Anche perchè il Costa Rica visto contro la Serbia (messa ko solo dalla punizione di Kolarov ma apparsa poco incisiva davanti e fragile dietro) non sembra avversario irresistibile. E anche perché i precedenti sono schiaccianti: il Brasile ha vinto 9 delle precedenti 10 sfide con il Costa Rica, perdendo soltanto in amichevole nel marzo del 1960. Questo è il terzo incrocio ai Mondiali tra queste due nazionali: nei due precedenti due vittorie per il Brasile, 1-0 nel 1990 (in quella che fu la prima sconfitta della Costa Rica nella sua storia in un Mondiale) e 5-2 nel 2002 in Corea.

La stella è sempre il portiere del Real, Keylor Navas, che non si dà per vinto: «Possiamo ancora passare, dobbiamo vincere due partite ma ho visto molte nazionali battere i favoriti e possiamo riuscirci anche noi. Per battere il Brasile però dobbiamo essere perfetti».

Tite intanto pensa a un solo cambio: inserire lo juventino Douglas Costa sulla fascia, accentrando Willian e lasciando in panchina Casemiro. 

Commenti
 
Arciere 1 anno fa su tio
Che circo con questo Neymar, già 4 anni fa! Iper-sopravalutato.
Calabrin 1 anno fa su tio
speriamo che cambi anche il coefficiente di difficoltà nei tuffi!!!
skorpio 1 anno fa su tio
beh almeno non gli andranno i capelli negli occhi e potrà stare meglio in piedi.....
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Sport
TENNIS
33 min
«Contro i migliori sarà una lotta... ruvida»
Roger Federer è soddisfatto della sua prestazione contro Steve Johnson (6-3, 6-2, 6-2)
HCAP
2 ore
Un protagonista per ogni occasione, così l'Ambrì è ripartito
Pur se attardati in classifica e reduci da un periodo di magra (almeno per quanto riguarda i risultati), i biancoblù non hanno smesso di premere sull'acceleratore
TENNIS
2 ore
Tutto facile per il Federer d'Australia
Debutto comodo per il renano nel primo Slam dell'anno: lo statunitense Johnson liquidato 6-3, 6-2, 6-2. Fuori Golubic e Teichmann
STOP AND GO
13 ore
Flynn, guerriero in stato di grazia. Lugano tra sorrisi e (qualche) rimpianto
Cresciuto a vista d'occhio negli ultimi mesi, l'attaccante biancoblù ha firmato una splendida doppietta contro il Bienne. Per i bianconeri due vittorie e un bruciante passo falso. Friborgo, doppio ko
SERIE A
14 ore
Behrami spettatore, il Genoa s'inchina alla Roma
Il Grifone, piegato 3-1 dai giallorossi al Luigi Ferraris, resta penultimo con 14 punti. Dzeko & Co salgono a 38
WINTER YOUTH OLYMPIC GAMES
16 ore
Svizzera, la festa continua: ecco altre due medaglie d'oro
Performance eccellenti di Siri Wigger (sprint a tecnica libera) e Marie Karoline Krista (ski cross)
SERIE A
17 ore
L'Inter frena, la Juve può allungare. Pari Brescia, espulso Balotelli
Gli uomini di Conte, di scena al Via del Mare, hanno impattato 1-1 contro il Lecce. Pareggio anche a Brescia, dove il Cagliari ha interrotto la sua serie negativa (2-2). 1-1 tra Bologna e Verona
NATIONAL LEAGUE
18 ore
Bienne, brutte notizie: Salmela out almeno un mese
Il difensore finlandese dovrà stare ai box per la frattura di uno zigomo
SCI ALPINO
20 ore
Noël padrone a Wengen, Yule e Zenhäusern appaiati al quinto posto
Il francese, in Slalom, non ha lasciato scampo alla concorrenza. Sul podio anche Kristoffersen e Khoroshilov
SCI ALPINO
21 ore
Sorpresa al Sestriere, trionfa Clara Direz. Svizzere a bocca asciutta
Prima vittoria in carriera per la francese, che nella finale del parallelo ha battuto Elisa Mörzinger. Aline Danioth, dopo aver eliminato la Vlhova, è caduta rovinosamente: si teme un serio infortunio
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile