Immobili
Veicoli
keystone-sda.ch (URS FLUEELER)
+14
HCL
15.01.22 - 22:110
Aggiornamento : 16.01.22 - 10:17

Lugano nettamente sconfitto a Zugo

Colati a picco nel periodo centrale, i bianconeri sono caduti rovinosamente sul ghiaccio dei Tori (5-0).

Serata da dimenticare per la truppa di McSorley, che domani avrà l'occasione di rifarsi nel match casalingo contro il Bienne.

LUGANO - Per il Lugano quella della Bossard Arena è stata una serata decisamente da dimenticare. Riva e compagni sono infatti caduti malamente sotto i colpi di uno Zugo che è stato capace di chiudere la pratica già nel periodo centrale (il cui parziale è stato di 4-0). La formazione sottocenerina dovrà lasciarsi rapidamente alle spalle questa performance negativa, poiché tra meno di ventiquattro ore tornerà sul ghiaccio per affrontare il Bienne.

Tonico e propositivo, il Lugano pareva inizialmente viaggiare sulla stessa lunghezza d’onda percorsa nello scorso match contro i Lions (ben giocato, seppur perso). Lo Zugo però non è stato certamente propenso ad assumere un ruolo accomodante, impiegando breve tempo per prendersi la scena. Già nei primi minuti, infatti, Simion ha fallito una clamorosa occasione per aprire le marcature – colpendo due volte il palo a Schlegel battuto – prima che a timbrare il cartellino ci pensasse Klingberg, lesto nell’avventarsi su un rimbalzo favorevole contro la balaustra (5’37”). Dopo l’1-0, il primo terzo di gara ha visto due compagini che si sono equivalse sul piano del gioco, senza tuttavia creare particolari minacce ai due estremi difensori.

Il vero tracollo bianconero ha avuto inizio nella frazione centrale. In apertura di periodo Arcobello e soci hanno incassato un fulminante doppio colpo dei Tori, dal quale non hanno saputo più riprendersi. A 21’34” Klingberg ha siglato la sua doppietta, soffiando il disco a Loeffel e trafiggendo Schlegel, e appena 39 secondi più tardi l’ex di serata Suri ha rincarato la dose, mettendo a segno il punto del 3-0 (22’13”). Malgrado Chris McSorley abbia cercato di dare una scossa ai suoi inserendo Fatton al posto di Schlegel, non è scattata una reazione consistente nei padroni di casa. Lo Zugo ha proseguito nel suo dominio, tanto da trovare il fondo della rete per altre due volte, con Herzog in powerplay (33’45”) e con Lander (34'33”).

Va detto che il Lugano non è certamente stato aiutato dalla dea bendata, poiché nelle sue, pur limitate, scorribande offensive è stato fermato per ben tre volte dal ferro nei venti minuti centrali. Giunto sul risultato di 5-0 già nel secondo periodo, l’incontro ha avuto poco da dire negli ultimi venti minuti, gestiti in totale controllo dalla squadra di casa.

A causa di questo insuccesso, la formazione sottocenerina è scivolata al non posto in classifica - con 51 punti in 36 gare - scavalcata dal Servette.

ZUGO - LUGANO 5-0 (1-0, 4-0, 0-0)

Reti: 5’37” Kilngberg (Kreis) 1-0; 21’34” Klingberg 2-0; 22’13” Suri (De Nisco) 3-0;

LUGANO: Schlegel (Fatton); Müller, Loeffel; Riva, Alatalo; Wolf, Chiesa; Traber, Nodari; Josephs, Arcobello, Carr; Bertaggia, Thürkauf, Fazzini; Boedker, Herburger, Morini; Stoffel, Walker, Vedova.

Penalità: Zugo 4x2’; Lugano 5x2’.

Note: Bossard Arena, 4’098 spettatori. Arbitri: Piechaczek, Dipietro, Obwegeser, Meusy.

HOCKEY: Risultati e classifiche

keystone-sda.ch (URS FLUEELER)
Guarda tutte le 18 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
sergejville 4 mesi fa su tio
Vincitore giusto, risultato bugiardo.
sergejville 4 mesi fa su tio
Forza Lugano!
angie2020 4 mesi fa su tio
peccato, non mollare. Sempre forza Lugano
cle72 4 mesi fa su tio
Ma che strano... nessun commento dai vari tuttologi, quando a commentare l Ambri sono sempre pronti. Che dire un vero attaccamento alla propria squadra, squadra che ovviamente vale delle loro attenzioni solo quando vince! Tifosi DOC!
Evry 4 mesi fa su tio
prestazione vergognosa, Schlegel con la testa in aria, l'88 sogna sulle nuvole cmq difesa in aria e marcatura dell'avversario inesistente. Gli avversari potevano fare quello che volevano. Chris bisogna stringere... grazie e auguri
cle72 4 mesi fa su tio
@Evry Polveri bagnate? Modo di giocare già visto e rivisto da anni. Mcsorley non propone nulla di nuovo, e con questo gioco non ha mai fatto e raccolto nulla. Caro Evry, essere obbiettivi e meno tifoso nei tuoi commenti sarebbe più onesto. Dare sempre colpa ai giocatori, non è corretto.
Bibo 4 mesi fa su tio
Coach senza idee e con le polveri bagnate. Auguri ma.......
cle72 4 mesi fa su tio
@Bibo Mi è sembrato di aver già letto un simile commento🤣😂😅
Potrebbe interessarti anche
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
IL SORPASSO...A DUE RUOTE
57 min
Sempre più Italia contro Giappone
Da Ducati ad Aprilia: il lavoro di sviluppo è immenso e alle Case italiane va data la medaglia per la reattività.
QATAR 2022
5 ore
Italia, zero illusioni: «Nessuna possibilità di andare al Mondiale»
Gabriele Gravina, presidente della FIGC, ha fatto chiarezza: «Ecuador escluso? Ci andrebbe un'altra sudamericana».
TAMPERE & HELSINKI 2022
14 ore
La Svizzera cala il poker: vinta (anche) la battaglia con la Slovacchia
Match intenso, spezzettato e combattuto a Helsinki, dove i rossocrociati hanno firmato la quarta vittoria filata (5-3).
NATIONAL LEAGUE
15 ore
Colpo Ginevra: Linus Omark torna a Les Vernets
L'attaccante svedese - la scorsa stagione al Lulea - ha deciso di onorare il suo contratto con le Aquile.
TAMPERE & HELSINKI 2022
18 ore
L'Italia sogna fino al 59'... poi perde all'overtime
La truppa di Ireland si è inchinata 2-1 alla Francia di Bozon. Nello stesso tempo la Norvegia ha steso l'Austria 5-3.
PROMOTION LEAGUE
19 ore
Breitenrain rinuncia alla Challenge League, assist d'oro al Bellinzona
Problemi di infrastrutture insormontabili: i bernesi dicono no al campionato cadetto
FOTOGALLERY
LUGANO
20 ore
"È qui la Coppa": Cornaredo preso d'assalto
Porte aperte a Cornaredo: tifosi, simpatizzanti e curiosi si sono dati appuntamento per ammirare da vicino il trofeo
IL SORPASSO...A QUATTRO RUOTE
1 gior
Si corre al Montmeló: Mercedes, adesso o mai più...
Quanti i motivi d'interesse in vista della gara di domenica: dal 2017 ha sempre vinto Hamilton...
L’OSPITE - ARNO ROSSINI
1 gior
«L’Inter lo scudetto lo ha già perso»
Arno Rossini: «Il Milan? Un pescatore che ha in mano un pesce e che è teso perché sa che non può farselo scappare»
TAMPERE & HELSINKI 2022
1 gior
Tre su tre: la Svizzera non brilla, ma supera il Kazakistan
I rossocrociati, nonostante una prova piuttosto opaca, hanno sconfitto 3-2 i kazaki.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile