Immobili
Veicoli
Ti-press (Pablo Gianinazzi)
+26
HCL
20.12.21 - 22:130
Aggiornamento : 21.12.21 - 10:56

Prima dorme, poi domina: Lugano a due facce

Partito forte, il Davos è stato ripreso e superato da un gran Lugano. Decisive le doppiette di Carr e di Josephs

Quello colto contro il Davos è il quinto successo consecutivo per il Lugano.

di Redazione

LUGANO - La sosta non ha frenato il Lugano. Davanti a poco pubblico, i bianconeri hanno proseguito il loro filotto di successi, centrando il quinto consecutivo contro il temibile Davos (6-4). La rimonta realizzata e lo spirito di sacrificio messo sul ghiaccio hanno ancora una volta messo in evidenza i progressi fatti dalla squadra di McSorley. Gli stranieri sono riusciti a essere decisivi e la classifica, intanto, diventa sempre più rassicurante.

È successo di tutto molto in fretta a inizio gara. Il Davos è andato a segno dopo più di trenta secondi grazie a un tiro sotto la traversa di Stransky (0’33’’, 0-1). La rete, non vista dagli arbitri in un primo momento, è stata convalidata solo dopo consultazione del video. Ma i bianconeri hanno reagito bene a questo episodio, pareggiando immediatamente. Morini è stato trovato da Boedker e ha potuto insaccare da vicino (1’06’’, 1-1). Sono però stati i grigionesi a gestire meglio il primo periodo dopo le due reti iniziali. Allo scoccare del decimo minuto, lo slovacco Pospisil si è regalato il suo primo gol in National League (9’55’’, 1-2). Ma il vero duro colpo i padroni di casa lo hanno subito a poco più di un minuto dalla pausa, quando Fazzini ha perso un disco all’uscire dal proprio terzo, regalando così il punto numero tre a Corvi (18’50’’, 1-3).

Non si sono però lasciati abbattere i locali, che hanno fatto vedere una gran reazione. La squadra di McSorley è stata capace di segnare tre reti nel secondo tempo, girando così completamente la partita. Thürkauf ha indicato la strada, ben servito da Bertaggia (26’20’’, 2-3). La quinta superiorità numerica di serata è poi stata quella giusta per i bianconeri, che hanno pareggiato i conti con un polsino di Carr, servito da Arcobello (30’’47’’ 3-3). Ma proprio allora al Lugano è riuscita l’impresa. In tre contro cinque per più di due minuti, e poi in quattro contro cinque per un ulteriore minuto, è riuscito a resistere all’assedio grigionese. E per ricompensare questa resilienza è arrivata la rete del vantaggio di Josephs qualche minuto più tardi (38’19’’, 4-3). Un periodo centrale semplicemente pirotecnico.

Ancora in inferiorità numerica a inizio terzo periodo, i bianconeri si sono messi al riparo poco dopo, grazie a una nuova rete di Josephs (42’42’’, 5-3). Oltre allo statunitense, autore del 4-3, del 5-3 e pure dell’assist del 6-3 siglato da Carr (51’17’’), anche Schlegel è stato provvidenziale, rimanendo insuperabile nel momento di pressione degli ospiti. Inutile poi la quarta rete di Cimic a poco più di sei minuti dalla fine.

Mercoledì, i sottocenerini saranno in trasferta a Friborgo per cercare di tenere alto il proprio rendimento. Giovedì arriverà invece il Losanna alla Cornèr Arena. Giocando così, il Lugano può davvero sperare in belle cose.

LUGANO-DAVOS 6-4 (1-3, 3-0, 2-1)
Reti: 0’33” Stransky 0-1; 1’06’’ Morini (Boedker) 1-1; 9’55’’ Pospisil (Hammerer) 1-2, 18’50’’ Corvi 1-3; 26’20’’ Thürkauf (Bertaggia) 2-3; 30’47’’ Carr (Arcobello) 3-3; 38’19’’ Josephs (Arcobello) 4-3; 42’42’’ Josephs 5-3; 51’17’’ Carr (Josephs) 6-3; 53’38’’ Simic (Rasmussen) 6-4.
LUGANO: Schlegel; Müller, Loeffel; Alatalo, Riva; Guerra, Chiesa; Wolf, Traber; Carr, Arcobello, Fazzini; Josephs, Thürkauf, Bertaggia; Boedker, Herburger, Morini; Stoffel, Walker, Vedova.
Penalità: Lugano 9x2’; Davos 5x2’.
Note: Cornèr Arena, 4’634 spettatori. Arbitri: Dipietro, Kaukokari; Wolf, Kehrli.

HOCKEY: Risultati e classifiche

Ti-press (Pablo Gianinazzi)
Guarda tutte le 30 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
sergejville 6 mesi fa su tio
Lugano si... ha dormito nel 1.o tempo ma solo difensivamente, ma non certo quando in possesso del disco. Infatti diverse sono state le belle trame e le occasioni (asta piena di Riva). Poi davvero una grande prestazione, nel rimontare senza panicare (il 2-3 è arrivato soltanto dopo diverse occasioni sprecate), nel reggere l'incredibile 3 vs 5 e 4 vs 5 e nell'allungare nel punteggio con forza e veemenza. Una gran bella serata.
Bibo 6 mesi fa su tio
4634 spettatori...
sergejville 6 mesi fa su tio
@Bibo abbonati + biglietti: stesso conteggio per tutte le piste.
Bibo 6 mesi fa su tio
@sergejville No, non tutte le piste! Ad esempio da quest'anno ad Ambrì contano solo le "strisciate" del giorno (facilissimo farlo e così mi risulta anche in altre piste). A parte con il tutto esaurito che oramai visto che i biglietti sono tutti venduti dicono il totale.
Evry 6 mesi fa su tio
Arbitraggio scandaloso con un quartetto di dilettanti, ma il pesce inizia dalla testa a puzzare... vergognoso, speriamo e auguri
Evry 6 mesi fa su tio
Grande Lugano, ottima prestazione con carattere di vincere. Cmq l'errore del 17 è imperdonabile xche recidivo! , mentre un sostenuto biasimo va al quartetto degli arbitri.. che hanno commesso degli errori madornali e al loro capo che si permette di schierare quartetti incapaci senza alcuna esperienza per tali livelli di gioco. Forza Lugano e avanti cosi, grazie e auguri
angie2020 6 mesi fa su tio
bene bravi
Potrebbe interessarti anche
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
TENNIS
51 min
Il peggior Djokovic di sempre guarda tutti dall'alto
Djokovic favorito a Wimbledon, ma occhio a Nadal: se il piede gli darà tregua...
MOTOGP
9 ore
«Ho commesso uno stupido errore da pivello»
Fabio Quartararo non si dà pace in seguito alla brutta caduta rimediata al Gran Premio di Assen.
FCL
13 ore
Il Lugano riparte da... Malles
I bianconeri disputeranno due amichevoli contro altrettante formazioni tedesche, il Kaiserslautern e l'Ingolstadt.
MLS
14 ore
Tutti pazzi per Insigne: «È il nostro nuovo Maradona»
Ii 31enne percepirà 8 milioni di euro a stagione per 4 anni. «È la prima volta che mi allontano da Napoli, "All for one"».
MOTOMONDIALE
16 ore
Doppietta italiana in Olanda, sull'asfalto Quartararo
Francesco Bagnaia ha preceduto al traguardo Marco Bezzecchi. Terzo posto per Maverick Vinales.
ZWEITE BUNDESLIGA
18 ore
Simone Rapp vola in Germania
La compagine tedesca si è assicurata i servigi dell'attaccante ticinese per le prossime due stagioni.
FORMULA 1
19 ore
Cosa sta succedendo a Mick Schumacher?
Dopo nove gare il tedesco non ha ancora raccolto il benché minimo punto
MLS
21 ore
Basta Real: Bale giocherà con Chiellini
L'attaccante gallese si è accordato con la formazione statunitense dei Los Angeles FC.
TENNIS
23 ore
«US Open? Non posso fare molto»
Il serbo è pronto a scendere in campo a Londra: «Spero di ripetere le belle edizioni degli ultimi anni»
CALCIO
1 gior
Berlusconi "tradisce" il Milan
Il numero 1 del club brianzolo ha messo a confronto l'ascesa in Serie A del Monza con le vittorie ottenute a Milano
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile