Immobili
Veicoli
keystone-sda.ch (Alessandro Crinari)
+12
HCAP
04.12.21 - 22:270
Aggiornamento : 05.12.21 - 09:11

L’Ambrì cede all’overtime

Andati avanti con McMillan, i biancoblù hanno subìto la rimonta e riacciuffato il pari, perdendo poi al supplementare.

Domani i biancoblù torneranno in pista a Davos.

AMBRÌ - Una convincente performance non è bastata all’Ambrì per guadagnare tre punti nel confronto con lo Zurigo. I leventinesi sono usciti sconfitti all’overtime (2-3), nonostante abbiano espresso un miglior gioco per buona parte della gara.

In occasione della sfida odierna Luca Cereda ha dovuto rinunciare a Zwerger – a causa di un guaio muscolare rimediato durante l’allenamento di venerdì – ragion per cui il fronte offensivo ha subìto delle modifiche. Trisconi è andato a occupare la prima linea, accanto a Regin e D’Agostini, mentre McMillan è scivolato in terza linea con Grassi e Pestoni.

L’alba del match pareva presagire una serata estremamente positiva per la compagine leventinese. Fin da subito sul pezzo, i biancoblù hanno infatti trovato il fondo della rete dopo appena 1’23”. L’autore del primo punto di serata è stato André Heim, che, servito da Bürgler, ha piazzato il puck all’incrocio dei pali. Le ravvicinate penalità inflitte a Incir (2’) e Hächler (2’+2’) hanno però presto invertito le dinamiche dell’incontro: in situazione di 5v3 i Lions hanno riportato il parziale in equilibrio con Andrighetto (4’27”), e poco dopo – questa volta in 5v5 – una serpentina di Azevedo ha eluso la retroguardia locale portando al gol dell’1-2 (10’13”). Incassata la rimonta lampo zurighese, la banda di Luca Cereda ha cercato di riprendere il filo della prestazione dei primi istanti di gara. Il buon atteggiamento mostrato sul finire della prima frazione ha tuttavia fruttato solamente un ferro incocciato da una conclusione di McMillan.

Proseguendo sui medesimi binari percorsi in avvio e nella seconda metà del periodo iniziale, anche nel secondo terzo la formazione leventinese si è fatta preferire rispetto ai rivali d’oltralpe. Tra una non impeccabile precisione sotto porta, e un attento operato del portiere avversario Flüeler, Pestoni e soci non sono però stati in grado di gonfiare la rete. Malgrado la superiorità biancoblù, i Lions hanno avuto occasioni colossali per servire una perfetta beffa ai danni dell’Ambrì. Una parata di Conz – poi costretto ad uscire per infortunio – sul rigore eseguito da Azevedo e un palo colpito da Sopa hanno però mantenuto la distanza nel punteggio ad una sola lunghezza.

La caparbietà leventinese nel tenere vivo il confronto è stata ripagata all’inizio dell’ultimo periodo, quando i padroni di casa hanno trovato il pari. A colmare il gap ci ha pensato McMillan, capace di capitalizzare al meglio un fraseggio imbastito dai suoi in situazione di powerplay (41’25”). Una volta ristabilita la parità, in pista ha dominato l’equilibrio. Le due compagini hanno cercato scorribande offensive che potessero graffiare, ma entrambe erano reticenti nel rischiare alzando la pressione. 60 minuti non sono quindi bastati a determinare un vincitore

La sfida si è così protratta all’overtime, dove lo Zurigo l’ha spuntata grazie al game winning goal di Hollenstein (63’46”). 2-3 il risulato finale, con l’Ambrì comunque in grado di conquistare un punto che gli permette di salire a 36 totali in classifica (decimo posto).

La compagine sopracenerina tornerà sul ghiaccio nel pomeriggio di domenica, affrontando il Davos in terra grigionese.

AMBRÌ – ZURIGO 2-3 ds (1-2; 0-0; 1-0; 0-1)

Reti: 01’23” Heim (Bürgler) 1-0; 04’27” Andrighetto (Noreau, Malgin) 1-1; 10’13” Azevedo (Krüger, Trutmann) 1-2; 41’25” McMillan (Bürgler, Pestoni) 2-2; 63’46” Hollenstein (Azevedo) 2-3.

AMBRÌ: Conz (Ciaccio); Isacco Dotti, Hietanen; Zaccheo Dotti, Fohrler; Fischer, Hächler; Pezzullo, Burren; Trisconi, Regin, D’Agostini; Kneubuehler, Heim, Bürgler; McMillan, Grassi, Pestoni; Bianchi, Kostner, Incir.

Penalità: Ambrì 6x2'; Zurigo 4x2'

Note: Gottardo Arena, 6’137 spettatori. Arbitri: Wiegand, Dipietro, Kehrli, Schlegel.

HOCKEY: Risultati e classifiche

keystone-sda.ch (Alessandro Crinari)
Guarda tutte le 16 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Evry 1 mese fa su tio
Come d'abitudine lo Zugo regala punti all'Ambri perche........
DonPedro 1 mese fa su tio
@Evry perché tu continui con le tue litanie idiote...
Gus 1 mese fa su tio
@Evry Era lo Zurigo che giocava, non lo Zugo. Quindi commento del ...
Scherpa61 1 mese fa su tio
@Evry Évry non è possibile,ma una volta,solo1 volta nella tua vita potresti non scrivere idiozie?
Evry 1 mese fa su tio
@Gus scusa ho sbagliato ma rimango sull'idea
Evry 1 mese fa su tio
@DonPedro grazie per le tue espressioni molto educate..... grottesco come molti altri Piottini
F/A-19 1 mese fa su tio
@Evry Ha parlato la regina dell’educazione🤣🤣🤣
Gus 1 mese fa su tio
Nel testo c'è un errore: Wiegand e Dipietro giocavano nello Zurigo
Potrebbe interessarti anche
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
NATIONAL LEAGUE
24 min
Lo sniper è tornato: «Lugano? Vogliamo continuare a vincere»
Gregory Hofmann: «Negli ultimi mesi ho vissuto molte emozioni e la nascita di mia figlia è stato il più bel regalo».
HCAP / HCL
2 ore
Ambrì e Lugano, serve l'impresa
Martedì di passione per Ambrì e Lugano, attesi rispettivamente da Zurigo e Zugo
SUPER LEAGUE
11 ore
«Mi dico spesso che sono stato pazzo a fare quello che ho fatto»
L'ex presidente del club bianconero Angelo Renzetti: «Il mercato? Manca l'ultimo passo».
TENNIS
15 ore
Tre anni di bando dall’Australia? Djokovic, escamotage cercasi
Craig Tiley: «Novak Djokovic non ci farà causa»
HCL
19 ore
Il Lugano a Zugo: «Tattica e teoria le puoi buttare nel lago»
McSorley sprona il Lugano: «Non dobbiamo sentire puzza di bruciato per iniziare a muoverci»
FORMULA 1
22 ore
«Denaro, politica e falsità: molte cose non hanno senso»
Il finlandese Kimi Raikkonen, ritiratosi dopo 20 anni passati in pista a battagliare, non prova nostalgia per la F1.
NATIONAL LEAGUE
1 gior
Weekend da sei punti per l'Ambrì
La formazione leventinese ha piegato 4-0 il Langnau e 3-2 il Davos, mentre il Lugano ha battuto il Berna 3-2 ai rigori.
SERIE A
1 gior
Il big-match finisce a reti bianche
Rossoneri e bianconeri si sono lasciati sullo 0-0.
SCI ALPINO
1 gior
Lesione al legamento crociato e frattura al perone, Goggia nei guai
Il ginocchio scricchiola ma Goggia spera: «Mi dispiace»
SERIE A
1 gior
Il Napoli non rallenta, la Samp affonda
Battuta la Salernitana, il Napoli è momentaneamente secondo della classifica. Samp a picco.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile