Immobili
Veicoli
keystone-sda.ch (URS FLUEELER)
+5
HCAP
30.11.21 - 22:100
Aggiornamento : 01.12.21 - 10:06

Vittoria pesante per l'Ambrì

I biancoblù si sono presi la loro rivincita sullo Zugo alla Bossard Arena (3-4). Il successo mancava da quattro partite.

Reti ticinesi firmate da Grassi, Incir, Hietanen e D'Agostini.

ZUGO - Ancora una volta ha iniziato bene l’Ambrì, ancora una volta lo Zugo è tornato in partita, ma questa volta la sfida è girata in favore dei biancoblù. Solo parziale la rimonta dei Tori, che sono passati dallo 0-2 al 2-2, prima di inchinarsi di fronte a dei leventinesi scesi sul ghiaccio con la giusta determinazione. Cancellata dunque la sconfitta per 6-4 di sabato (dopo aver condotto per 4-0) in casa Ambrì, dove sono tornati i tre punti dopo quattro sconfitte di fila.

Come sabato alla Gottardo Arena, l’Ambrì è riuscito a colpire i Tori a freddo. Dopo meno di quattro minuti, Grassi è stato bravo ad approfittare dell’errore del TopScorer Martschini per poi infilare il disco tra i gambali di Genoni (3’37’’, 0-1). I padroni di casa hanno reagito ottenendo una situazione di superiorità numerica - non sfruttata - e andando poi vicini al pareggio con Lander, ma Conz si è fatto trovare pronto. E, proprio dopo l’occasione non sfruttata dallo Zugo, per i leventinesi è arrivato il raddoppio firmato Incir che, servito da Kneubuehler, ha siglato la sua prima rete stagionale (11’45’’ 0-2).

Addirittura vicino al terzo gol prima dell’intervallo, la squadra di Cereda ha proseguito nello stesso modo ad inizio secondo tempo. Ma a complicare le cose per i leventinesi sono state le penalità. Dopo meno di cinque minuti, la penalità di Heim ha permesso ad Hansson di segnare in powerplay (25’34’’ 1-2). Meno di cinque minuti dopo, la situazione è stata identica con Fischer penalizzato e Kovar a segno per i Tori (29’55’’ 2-2). L’Ambrì non si è però lasciato abbattere, tornando a premere e trovando di nuovo il vantaggio con una staffilata di Hietanen (37’41’’, 2-3). Una rete che ci voleva per i biancoblu e che ha scacciato i fantasmi di qualche giorno prima.

Nonostante l’intensità messa sul ghiaccio dallo Zugo al ritorno dagli spogliatoi, i leventinesi hanno tenuto duro, grazie anche ad un attento Conz. D’Agostini, preferito a Kozun - in sovrannumero - è poi stato decisivo segnando un gol importantissimo in un momento chiave (46’40’’, 2-4). La squadra di Cereda si è poi dimostrata solida e solidale, resistendo ad uno Zugo indiavolato e annientando pure qualche situazione di inferiorità numerica. La rete di Hansson a trenta secondi dal termine è arrivata troppo tardi e non ha rovinato la festa ai sopracenerini.

I prossimi impegni per l’Ambrì saranno sabato in casa contro lo Zurigo e domenica a Davos. Due sfide impegnative che l’Ambrì dovrà gestire bene per rimanere in corsa per i pre-playoff.

ZUGO – AMBRÌ 3-4 (0-2; 2-1; 1-1)
Reti: 3’37” Grassi 0-1, 11’45’’ Incir (Kneubuehler, Kostner) 0-2, 25’34’’ Hansson (Senteler) 1-2, 29’55’’ Kovar (Djoos) 2-2, 37’41’’ Hietanen (Fohrler) 2-3, 46’40’’ D’Agostini (McMillan, Regin) 2-4, 59’30’’ Hansson (Kreis, Kovar) 3-4.
AMBRÌ: Conz; Isacco Dotti, Hietanen; Zaccheo Dotti, Fohrler; Fischer, Hächler; McMillan, Regin, D’Agostini; Kneubuehler, Heim, Bürgler; Zwerger, Grassi, Pestoni; Bianchi, Kostner, Incir; Pezzullo, Trisconi.
Penalità: Zugo 3x2'; Ambrì 5x2'
Note: Bossard Arena, 6’541 spettatori. Arbitri: Stolc, Urban; Fuchs, Duc.

HOCKEY: Risultati e classifiche

keystone-sda.ch (URS FLUEELER)
Guarda tutte le 9 immagini
Potrebbe interessarti anche
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
HCL/HCAP
28 min
Frenata bianconera, l'Ambrì lotta ma non trova continuità
Il Lugano, rimasto a bocca asciutta, è ancora in cerca del primo acuto del 2022. Weekend da tre punti per i biancoblù.
SERIE A
9 ore
L'Inter si ferma a 8: la Dea rallenta la capolista
Si è conclusa 0-0 la sfida del Gewiss Stadium tra i bergamaschi e i campioni d'Italia.
HCL
14 ore
Fa festa il Bienne, il Lugano cade ancora
Malgrado un ottimo avvio, il Lugano è stato rimontato nell’ultima frazione dal Bienne, capace di imporsi 3-2.
HCAP
14 ore
Niente bis: Ambrì sconfitto a Losanna
I biancoblù, battuti 3-2, hanno sciupato l'occasione di migliorare la loro media-punti.
TENNIS
15 ore
La famiglia Djokovic: «Purtroppo non ha vinto lo sport»
La famiglia è estremamente dispiaciuta per quanto capitato al tennista.
TENNIS
19 ore
Durissima reazione del padre di Nole
La federazione serba di tennis: «La farsa è finita. Questa volta la politica ha sconfitto lo sport».
MELBOURNE
20 ore
Lamenti e pretese, storia del (pessimo) modello-Djokovic
In Australia Djokovic ha goduto di favori inarrivabili per qualsiasi comune mortale
SCI ALPINO
21 ore
Kristoffersen detta legge a Wengen (almeno per ora)
Miglior elvetico Ramon Zenhäusern, quarto a 62 centesimi dal norvegese: riuscirà a salire sul podio?
TENNIS
23 ore
Espulsione dall'Australia: parla Nole
Le parole del serbo a margine della sentenza definitiva.
MELBOURNE
1 gior
Game, set, match: Djokovic espulso dall’Australia
Vincono il Ministro e l’opinione pubblica: l’Australia espelle il no vax Djokovic
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile