Immobili
Veicoli
Ti-press (Samuel Golay)
+3
HCL
26.11.21 - 22:180
Aggiornamento : 27.11.21 - 10:26

Reazione, non soddisfazione: Lugano sgambettato dal Friborgo

Sotto 0-3 dopo venti minuti contro il Friborgo, gli uomini di McSorley hanno rimontato per poi perdere all'overtime

Sconfitta amara per il Lugano, riuscito a recuperare tre reti al Friborgo prima di arrendersi.

di Redazione

LUGANO - Dopo un fine settimana da sei punti, il Lugano ha di nuovo convinto contro la capolista Friborgo. Nonostante la sconfitta, i bianconeri hanno dimostrato di aver qualità e carattere. Andata sotto per 3-0 dopo un primo tempo da dimenticare, la squadra di McSorley ha poi dominato i burgundi per quaranta minuti, tornando sul 3-3 ma subendo poi una rete evitabile nel supplementare. Un punto comunque incoraggiante sul quale costruire.

È stato un vero e proprio incubo il primo terzo dei padroni di casa. Dopo soli tre minuti, i Dragoni sono passati in vantaggio grazie a un gol dell’ex bianconero Benoit Jecker (3’07’’, 0-1). L’intensità della gara si è subito alzata e il Lugano non si è tirato indietro, ma due altre reti burgunde sul finale sono state fatali. Brodin (18’10’’, 0-2) e l’ex Jörg (18’45’’ 0-3) hanno realizzato un uno-due micidiale prima dell’intervallo. Una partita che, a quel punto, è sembrata già chiusa dopo soli venti minuti.

Ma non è stato così e i meriti della squadra di McSorley vanno sottolineati. Il Lugano è in effetti tornato sul ghiaccio con personalità e fame: un atteggiamento diverso da quello di una squadra rassegnata. Ad accorciare meritatamente le distanze ci hanno pensato Loeffel (28’50’’, 1-3) e il rientrante Carr (33’50’’ 2-3). E al di là delle due reti, i sottocenerini hanno convinto durante venti minuti, dando filo da torcere alla capolista. L’unico sussulto della squadra di Dubé è invece capitato in powerplay, dove il Friborgo ha clamorosamente mancato l’occasione di riprendersi un doppio vantaggio.

Dopo aver iniziato il terzo periodo in inferiorità numerica per quasi un minuto e mezzo con uno Schlegel provvidenziale nel parare su DiDomenico e Gunderson, il Lugano ha continuato a spingere. A fare un favore ai bianconeri è stato Haussener. L’attaccante di proprietà bianconera in prestito al Friborgo è in effetti stato penalizzato per la seconda volta, permettendo così a Fazzini di siglare il 3-3 in superiorità numerica (45’00, 3-3). I padroni di casa hanno poi beneficiato di una situazione di 4 contro 3 e di 5 contro 4 per completare la rimonta, ma alla fine sessanta minuti non sono bastati.

A metà strada nei supplementari, il Friborgo è stato clamorosamente penalizzato per aver schierato troppi giocatori sul ghiaccio. Ma proprio in 4 contro 3 i padroni di casa si sono fatti sorprendere dalla rete di Marchon in ripartenza. Un finale frustrante ma che non deve cancellare quanto fatto dai bianconeri durante la partita. I ticinesi cercheranno ora di ritrovare la vittoria martedì, ancora in casa, contro il Ginevra Servette.

LUGANO-FRIBORGO 3-4 ds (0-3; 2-0; 1-0; 0-1)
Reti: 3’07” Jecker 0-1; 18’10’’ Brodin (DiDomenico) 0-2; 18’45’’ Jörg (Diaz) 0-3; 28’50’’ Loeffel (Boedker) 1-3; 33’50’’ Carr (Alatalo) 2-3, 45’00 Fazzini 3-3; 63’34’’ Marchon (Desharnais) 3-4.
LUGANO: Schlegel; Müller, Loeffel; Riva, Alatalo; Guerra, Chiesa; Werder, Nodari; Carr, Arcobello, Fazzini; Bertaggia, Josephs, Traber; Boedker, Herburger, Morini; Stoffel, Walker, Vedova.
Penalità: Lugano 4x2’, Friborgo 6x2'.
Note: Cornèr Arena, 4’942 spettatori. Arbitri: Stolc, Urban; Progin, Gnemmi.

HOCKEY: Risultati e classifiche

Ti-press (Samuel Golay)
Guarda tutte le 7 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
sergejville 5 mesi fa su tio
Grande reazione, dopo un pessimo primo tempo. Dai probabili 0 punti a... quasi 2. Infine sconfitta con rammarico.
sergejville 5 mesi fa su tio
Grande reazione dei ragazzi bianconeri dopo un primo tempo pessimo. Dal fare 0 punti a quasi 2.... c'è un po' di rammarico.
Evry 5 mesi fa su tio
bravi in merito alla rimonta e poi per il resdto...... vergognoso
Bibo 6 mesi fa su tio
Dopo il primo tempo il Friborgo ha smesso di giocare, è vero che il Lugano ha avuta una buona reazione ma... Ho assistito alla partita e mi ha fatto un po' "tristezza" vedere così poco pubblico di venerdì contro la capoclassifica, ridicoli i 4900 presenti annunciati, erano forse 4000...
Potrebbe interessarti anche
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
TAMPERE & HELSINKI 2022
8 ore
Cuore e grinta non bastano: la Svizzera si inchina agli USA
I nordamericani hanno prevalso sugli elvetici con il punteggio di 3-0, staccando così il pass per il penultimo atto.
FOTO
FORMULA 1
13 ore
Bottas nuota nudo e... la foto del suo "sedere" frutta ben 50'000 euro
Oltre 5'000 persone hanno acquistato l'immagine del lato B del finlandese. Il ricavato verrà devoluto in beneficenza. 
NATIONAL LEAGUE
17 ore
Ginevra, il tris d'assi è... servito: ecco Vatanen, Filppula e Omark
I tre stranieri vanno ad aggiungersi a Tömmernes e Winnik. A Les Vernets arriva anche il promettente Keanu Derungs.
IL SORPASSO...A DUE RUOTE
18 ore
La Bestia vs Pecco, cadute e frecciate: chi è il re del pollaio?
Bagnaia-Bastianini: una rivalità fin qui latente, ma destinata a diventare sempre più reale e tangibile.
NHL
19 ore
24 stagioni di NHL (forse) non bastano a Thornton: «È emozionante stare qui»
Il 43enne - 1'673 punti in 1'901 match nella lega più blasonata del mondo - è attualmente senza contratto.
TAMPERE & HELSINKI
22 ore
Bella e vincente, Svizzera non fermarti
Dentro o fuori: chiuso da imbattuta il girone, la selezione di Fischer affronta i solidi Stati Uniti nei quarti (19.20).
CONFERENCE LEAGUE
1 gior
La Roma di Mou si prende la Conference: decide un lampo di Zaniolo
I giallorossi piegano il Feyenoord 1-0 e conquistano la neonata Conference League.
IL SORPASSO... A QUATTRO RUOTE
1 gior
Che battaglia fra Ferrari e Red Bull: sarà la tecnologia l'arma vincente
Max Verstappen (110 punti) occupa la prima posizione della classifica generale davanti a Charles Leclerc (104).
SCI ALPINO
1 gior
Dal 1987 al 2027: Crans-Montana torna ad ospitare i Mondiali
Assegnati alla località vallesana i Mondiali di Sci del 2027.
HCAP
1 gior
Elias Bianchi lascia l'Ambrì
L'attaccante saluta i biancoblù dopo 530 partite, di cui 102 da capitano.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile