Immobili
Veicoli
Ti-press (Davide Agosta)
+16
DERBY
19.11.21 - 22:160
Aggiornamento : 20.11.21 - 10:48

Derby al Lugano: bianconeri padroni alla Cornèr Arena

La squadra di McSorley è tornata al successo dopo cinque sconfitte: Ambrì battuto 5-2.

Decisive le tre reti messe a segno nel periodo centrale da Thürkauf, Loeffel e Alatalo. Ottima prova di Schlegel.

LUGANO - Sono state parecchie le novità ancora prima dell’ingaggio d’inizio alla Cornèr Arena venerdì sera. Tra queste i ritorni di Schlegel e Conz tra i pali di Lugano ed Ambrì, la prima di Herren con la maglia bianconera, lo schieramento di D’Agostini al posto di Kozun in casa biancoblù ma pure il ritorno di Loeffel per i padroni di casa.

Andati sotto dopo meno di dieci minuti, questi ultimi hanno reagito, non lasciando poi scampo ai sopracenerini. Hudacek, Thürkauf, Loeffel e Alatalo sono stati gli uomini decisivi nella concezione di questa terza vittoria nei finora quattro derby stagionali. Un successo ideale per ridare fiducia ai luganesi.

Nei minuti iniziali i biancoblù hanno fatto vedere le cose migliori, impegnando Schlegel parecchie volte. Dopo la parata su McMillan a meno di cinque minuti dall’inizio, il portiere bianconero non ha potuto nulla sulla conclusione dell’ex Diego Kostner (9’45’’, 0-1). Il Lugano, un po’ sottotono nei primi venti minuti, è però riuscito a pareggiare i conti prima dell’intervallo grazie ad una prodezza di Hudacek (16’34’’ 1-1). In seguito a questo tiro all’incrocio del loro attaccante slovacco, i bianconeri hanno resistito ad una situazione di boxplay per andare alla pausa sul pari.

Nel periodo centrale invece, ci hanno impiegato davvero poco i giocatori di McSorley a dare una svolta decisiva alla gara. Thürkauf ha freddato Conz sul suo palo dopo meno di quindici secondi (20’14’’, 2-1) mentre Loeffel ha festeggiato il suo ritorno al gioco con una bella staffilata dopo meno di tre minuti (22’44’’, 3-1). Un ritorno sul ghiaccio da incubo per gli uomini di Cereda che, nonostante un palo di Hietanen e un secondo boxplay gestito bene, hanno subito una quarta rete prima della pausa. Già autore di un assist sul primo gol dei suoi, Alatalo ha messo a segno il suo secondo gol stagionale, ipotecando praticamente la vittoria dell’HCL.

Prima di iniziare il terzo tempo, Cereda ha messo in pista Ciaccio, autore di uno shutout martedì contro l’Ajoie, al posto di Conz. A ridare speranza ai leventinesi ci ha poi pensato Zaccheo Dotti, che approfittando di un disco rilasciato da Schlegel, ha riportato i suoi a meno due dal Lugano. A poco più di cinque minuti dal termine, l’Ambrì ha poi avuto una situazione di powerplay che si è pure giocata in sei contro quattro togliendo il portiere, ma Schlegel è stato bravissimo a parare e a risparmiare ai suoi compagni un finale in apnea. Morini ha poi sul finale segnato la rete n°900 del Lugano nei derby a porta vuota (59’19’’, 5-2). I bianconeri cercheranno di approfittare della dinamica positiva già domani sera, sabato, in casa del Losanna. I leventinesi dovranno invece cercare di cancellare la delusione del derby alla Gottardo Arena contro il Ginevra-Servette.

LUGANO – AMBRÌ 5-2 (1-1; 3-0; 1-1)

Reti: 9’45” Kostner (Bianchi, Burren) 0-1, 16’34’’ Hudacek (Alatalo) 1-1, 20’14’’ Thürkauf 2-1, 22’44’’ Loeffel (Arcobello) 3-1, 35’24’’ Alatalo (Riva, Fazzini) 4-1, 48’22’’ Z. Dotti (Pestoni) 4-2, 59’19’’ Morini 5-2.

LUGANO. Schlegel; Müller, Loeffel; Riva, Alatalo; Wolf, Chiesa; Guerra, Traber; Herren, Arcobello, Fazzini; Hudacek, Thürkauf, Josephs; Morini, Herburger, Boedker; Stoffel, Walker, Vedova.

AMBRÌ. Conz; Isacco Dotti, Zaccheo Dotti; Burren, Hietanen; Fischer, Fohrler; McMillan, Regin, D’Agostini; Kneubuehler, Heim, Bürgler; Zwerger, Grassi, Pestoni; Bianchi, Kostner, Trisconi; Hächler, Dal Pian.

Penalità: Lugano 6x2', Ambrì 4x2'.

Note: Cornèr Arena, 6’733 spettatori. Arbitri: Piechaczek, Urban; Altmann, Cattaneo.

HOCKEY: Risultati e classifiche

Ti-press (Davide Agosta)
Guarda tutte le 20 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Gek14 5 mesi fa su tio
Il Ticino è bianco e nero. Le solite pecorelle che commentano?!!! Che soddisfazione
angie2020 5 mesi fa su tio
Il Ticino é sempre bianconero. Grazie ragazzi!
Evry 5 mesi fa su tio
BRVISSIMI, impegno da parte di tutti e polvere bagnata del Coach HCAP. La seconda linea nettamente migliore di tutte in merito a azioni, sopraviosione del gioco ecc mentre nella prima sussiste il gioco individualista del casco giallo che concluide poco ma auguri. Boedker bravo ma purtroppo non trova mai un compagno che lo segue e si piazza davanti alla porta avversaria. Grande Schlegel. Grazie per aver finalmente tolto dal ghiaccio l'88 mentre Bertaggia poteva certamente essere impiegato al posto di Vedova. GRAZIE a TUTTI e FORZA LUGANO.
cle72 5 mesi fa su tio
@Evry Polvere bagnata? Ma ti sei o vi siete resi conto che siete stati salvati da Schlegel, se non era per lui il primo tempo finiva 3-1 per l Ambri. Cmq. Niente da dire complimenti a voi. Noi dobbiamo certamente migliorare in superiorità numerica. Al momento nostro unico neo. Per il resto forza Ambri, sempre e comunque.
gigios 5 mesi fa su tio
Daiiiiii💪🏼💪🏼💪🏼
Potrebbe interessarti anche
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
L’OSPITE - ARNO ROSSINI
1 ora
«L’Inter lo scudetto lo ha già perso»
Arno Rossini: «Il Milan? Un pescatore che ha in mano un pesce e che è teso perché sa che non può farselo scappare»
TAMPERE & HELSINKI 2022
11 ore
Tre su tre: la Svizzera non brilla, ma supera il Kazakistan
I rossocrociati, nonostante una prova piuttosto opaca, hanno sconfitto 3-2 i kazaki.
HCAP
14 ore
«Lo seguivamo da tempo, si tratta di un difensore completo»
Il direttore sportivo dell'Ambrì si è espresso in merito al nuovo innesto
TAMPERE & HELSINKI 2022
15 ore
Impresa dell'Austria: Cechia battuta
La truppa di Bader si è imposta 2-1 ai rigori. Nello stesso tempo la Danimarca ha sconfitto l'Italia (2-1).
HCAP
15 ore
Ambrì: colpo Jesse Virtanen
Il 30enne è reduce dalla conquista del titolo con il Färjestad. Ha firmato un contratto annuale.
FORMULA 1
17 ore
«Il tempo per Hamilton sta per scadere, calerà rapidamente»
L'ex pilota belga sul sette campione del mondo: «Non appena cali, ti indebolisci e da lì in poi cali molto rapidamente»
COPPA SPENGLER
21 ore
L'Ambrì alla Coppa Spengler
Oltre ai biancoblù prenderanno parte al torneo Team Canada, Sparta Praga, Örebro, IFK Helsinki e naturalmente Davos. 
FCL
23 ore
Alla scoperta del Crus... calciatore: «Se perdeva le partitelle si arrabbiava»
Raimondo Ponte conosce bene Croci-Torti, poiché l'ha allenato per tre anni: «Ha trasmesso la sua personalità al gruppo».
TAMPERE & HELSINKI 2022
1 gior
La Svizzera sulla scia del Canada: contro il Kazakistan si può
Per l'occasione Patrick Fischer potrà contare su Miranda e Riat, i quali hanno preso gli ultimi due posti disponibili.
SERIE A
1 gior
Juve beffata in extremis
La Vecchia Signora ha pareggiato 2-2 contro la Lazio. Qualche ora prima la Sampdoria ha piegato la Fiorentina 4-1.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile