STL Blues
3
LA Kings
0
fine
(0-0 : 0-0 : 3-0)
STL Blues
3
LA Kings
0
fine
(0-0 : 0-0 : 3-0)
keystone-sda.ch (WALTER BIERI)
+12
HCL
24.09.21 - 22:260
Aggiornamento : 25.09.21 - 12:02

Coraggio, sofferenza, sfortune: il Lugano cade a Zurigo

Prima balbettante, poi dominante: lo Zurigo ha zittito il Lugano

Inizialmente intraprendenti, alla lunga i bianconeri sono stati sopraffatti dai Lions

di Redazione

ZURIGO - Dopo le vittorie contro Ginevra e Zugo, i bianconeri sono stati meritatamente battuti dai Lions (5-2).

Era una sfida tra due squadre in forma quella in scena all’Hallenstadion venerdì sera. Entrambe reduci da due successi, Zurigo e Lugano si affrontavano per la prima volta in questa regular season. Ad avere la meglio dopo un primo tempo di marca bianconera, sono stati i padroni di casa. La squadra di McSorley è in effetti stata completamente schiacciata da quella di Grönborg durante il periodo centrale e non è poi stata capace di spostare gli equilibri negli ultimi venti minuti.

A mettere la gara sui binari giusti per gli ospiti ci ha inizialmente pensato Morini che, dopo meno di otto minuti, è riuscito a infilare il disco sotto i gambali di Flueler al termine di una mischia. Poco dopo Arcobello è pure andato vicino al raddoppio (13’30’’). Difensivamente il Lugano ha tenuto duro, dimostrandosi sereno e compatto anche in box-play. Un vantaggio quindi meritato, nonostante un finale un po’ più sofferto.

Al ritorno dagli spogliatoi tuttavia, si è capito in fretta perché lo Zurigo è fin qui imbattuto su 60 minuti. I padroni di casa si sono proposti subito con Andrighetto, e dopo un minuto e mezzo hanno pareggiato grazie a un tiro di Weber. È allora iniziato un monologo dei Lions, che nel periodo centrale hanno tirato 27 volte contro le 9 conclusioni del Lugano, centrando per due ulteriori volte il gol. C’è da dire però che i ticinesi non sono stati aiutati dalla sorte: il gol del vantaggio di Sigrist (33’15’’) è stato deviato da Alatalo nella propria porta, mentre il terzo centro degli ZSC è andato a insaccarsi a qualche secondo dalla seconda sirena dopo una parabola "rocambolesca" (39’52’’ 3-1).

Nulla da fare neppure nel terzo periodo per i bianconeri che, non sfruttata una situazione di superiorità numerica a inizio parziale, hanno concesso la quarta rete a dieci minuti dal termine (49’32’’, Quenneville). Troppo poco il tempo rimanente poi, quando Walker ha accorciato le distanze sulla quarta situazione di cinque contro quattro di serata (55’42’’ 4-2). I padroni di casa hanno pure "aggravato" il parziale sul finale con un bel tiro sotto la traversa di Malgin (59’16’’).

I ticinesi dovranno reagire già domani, sabato, alla Cornèr Arena contro il Berna. Serviranno più carattere, concretezza e solidità.

ZURIGO-LUGANO 5-2 (0-1; 3-0; 2-1)
Reti: 7’56” Morini 0-1; 21’33” Weber (Krüger, Sigrist) 1-1; 33’15” Sigrist 2-1; 39’52” Quenneville 3-1, 49’32’’ Quenneville (Guebey) 4-1, 55’42’’ Walker (Arcobello, Fazzini) 4-2, 59’16’’ Malgin (Andrighetto) 5-2.
LUGANO: Schlegel; Riva, Alatalo; Müller, Nodari; Guerra, Chiesa; Wolf; Stoffel, Arcobello, Fazzini; Morini, Herburger, Boedker; Walker, Thurkauf, Bertaggia; Vedova Tschumi, Traber.
Penalità: Lugano 7x2’ (Tschumi 5’+penalità di partita); Zurigo 5x2’.
Note: Hallenstadion, 7'657 spettatori. Arbitri: Lemelin, Urban, Cattaneo, Huguet.

HOCKEY: Risultati e classifiche

keystone-sda.ch (WALTER BIERI)
Guarda tutte le 16 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Evry 1 mese fa su tio
è andata cosi ma troppe penalità ! Tschumi - Traber - Nodari - Chiesa e Vedova purtroppo risultano giocatori di serie B, Riva poco concentrato e avolte tra le nuvole. FORZA LUGANO
Potrebbe interessarti anche
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
VIDEO
CAF CHAMPIONS LEAGUE
8 ore
Portiere-assassino: sferra un violento calcio in faccia al povero attaccante
È successo nel match della Champions League africana fra Esperance Tunisi e Al-Attihad Tripoli. Guarda il video...
GALLERY
LIGUE 1
12 ore
Follia a Marsiglia, Neymar protetto dagli scudi per battere un calcio d’angolo
Spettacolo indecoroso durante il match di Ligue 1 giocato a Marsiglia.
TENNIS
15 ore
Australian Open, porte aperte anche ai non vaccinati
Le indiscrezioni del New York Times smentiscono le precedenti dichiarazioni delle autorità
NATIONAL LEAGUE
21 ore
Lugano troppo superficiale, Ambrì solido ma sterile
Nel fine settimana appena trascorso HCL e HCAP non hanno raccolto sorrisi.
FORMULA 1
1 gior
Verstappen vince e allunga, Hamilton a -12
L’olandese ha vinto il GP degli Stati Uniti, 17esimo appuntamento del Mondiale. Secondo Hamilton
SERIE A
1 gior
Dybala risponde a Dzeko: 1-1 tra Inter e Juve
Il derby d'Italia, giocato a San Siro, è finito in parità.
NATIONAL LEAGUE
1 gior
Il Losanna aggancia il Lugano
Nell'unico match domenicale i vodesi hanno sconfitto il Bienne, raggiungendo i bianconeri a 23 punti.
SCI ALPINO
1 gior
Fantastico Odermatt: successo a Sölden
Terzo dopo la prima manche del gigante, l'elvetico è riuscito vincere sulle nevi austriache.
MERCATO
1 gior
Donnarumma sempre più infelice: lascerà il PSG già a gennaio?
Il portiere italiano potrebbe lasciare la Ligue 1 già nella prossima sessione di mercato: Juve e Barcellona su di lui
SERIE A
1 gior
Altro veleno, Spalletti: «Totti? Speriamo de morì tutti dopo»
Ruggine infinita tra Spalletti e Totti: «Per lui fatte cose che non pensavo»
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile