Ti-press (Alessandro Crinari)
L'OSPITE - STEFANO TOGNI
23.09.21 - 10:000
Aggiornamento : 20:14

«Ambrì, non fasciarti la testa. Lugano? Si inizia a vedere la mano di McSorley»

Stefano Togni: «I biancoblù hanno tutto per invertire questo trend negativo».

La truppa di Cereda occupa la quinta posizione della graduatoria (8 punti), tre lunghezze di ritardo dai cugini bianconeri (11).

AMBRÌ/LUGANO - La National League sta entrando nel vivo, con Ambrì e Lugano che sono finora scesi sul ghiaccio in sei occasioni.

I biancoblù sono partiti alla grande, ma dopo aver colto tre successi consecutivi hanno rimediato altrettante sconfitte. Fra queste spiccano quelle contro Ajoie (0-4) e Rapperswil (0-3), due concorrenti dirette per la lotta ai playoff. «Effettivamente sono stati due risultati abbastanza sorprendenti», ha analizzato Stefano Togni, ex attaccante di Lugano e Ambrì degli anni '90. «I biancoblù erano partiti bene, con tanto entusiasmo, con la pista nuova e forse un leggero calo di tensione ci può anche stare. Si sa che il gioco dell'Ambrì è fatto di emozioni, di pattinaggio e di sacrificio, ma in questi due match è mancato qualcosa. Sono dell'idea che non ci sia da preoccuparsi, poiché Cereda sarà sicuramente in grado di mettere il focus su certi aspetti e la squadra saprà rialzarsi».

Nella graduatoria i leventinesi restano comunque nei piani alti, dove occupano la quinta piazza (8 punti). «Finora hanno vinto e perso tre gare, per cui non bisogna fasciarsi la testa. Nelle ultime uscite è mancata un po' di freddezza e di cattiveria davanti al portiere, ma la classifica è ancora buona. La squadra è in alto e ha tutto per invertire questo trend negativo. Gli stranieri? Fino adesso si sono comportati bene. C'è un buon mix: Kozun vede bene la porta, McMillan è un lavoratore, mentre Regin e Hietanen sono due playmaker».

Il Lugano dal canto suo ha conosciuto il percorso inverso. La truppa di McSorley ha inizialmente faticato, per poi cogliere due successi di fila preziosi contro Ginevra e Zugo. «Vedo molto bene i bianconeri. Con il passare del tempo stanno assimilando al meglio i metodi della nuova guida tecnica, che predilige il gioco fisico. Le squadre di McSorley sul ghiaccio non mollano mai e nelle ultime uscite si è visto. Il Lugano ha dimostrato di essere anche capace a soffrire e nello stesso tempo abile a portare a casa il risultato. Si inizia già a vedere la mano de nuovo allenatore».

I sottocenerini sono quarti in classifica con 11 punti e hanno iniziato a ingranare senza Carr, fermo ai box per infortunio. «È un giocatore fondamentale e quando rientrerà il gruppo avrà sicuramente una freccia preziosa in più per il suo arco. Davanti allo slot crea tanto ed è uno sniper, ma con la sua assenza altri giocatori hanno preso le loro responsabilità. Sono fiducioso in vista del prosieguo del campionato».

HOCKEY: Risultati e classifiche

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
pardo54 1 mese fa su tio
Il campionato è solo all’inizio. Troppo presto per dare giudizi. Troppe le incognite (vedi Lugano con due stranieri out). Son solo i soliti noti che d tre o quattro partite iniziano a sputare sentenze senza senso.
Frankeat 1 mese fa su tio
Ma sì, è ovvio che in valle non devono iniziare a gridare alla tragedia, così come a in città non bisogna gonfiarsi troppo il petto. Siamo tutti sulle stesse montagne russe.
Potrebbe interessarti anche
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
L’OSPITE - ARNO ROSSINI
15 min
«Mattia Croci-Torti, il Luca Cereda bianconero»
Arno Rossini: «Lo Young Boys? Io sono positivo. Questo Lugano, quello di Croci-Torti, mi sta piacendo molto»
HCL
10 ore
Il Lugano cala il poker e liquida l'Ajoie
Reduci da due sconfitte, gli uomini di McSorley si sono riscattati superando meritatamente i giurassiani.
HCAP
10 ore
L’Ambrì regola il Langnau e torna alla vittoria
Successo meritato per i biancoblù (3-1), dimostratisi superiori ai Tigrotti in ogni fase della sfida.
MOTOGP
12 ore
Rossi attacca Marquez con le... Iene: «Nel 2015 mi ha fatto perdere il Mondiale»
Il Dottore si è espresso anche a proposito dell'ultima gara disputata a Misano: «È stato un weekend molto emozionante».
COPPA SVIZZERA
14 ore
«Non lo nascondo, nella mia testa un po' penso alla finale...»
Attesa spasmodica in vista dell'ottavo di finale di domani sera tra bianconeri e Young Boys.
FC LUGANO
16 ore
Lugano: confermati Ortelli e Padalino, Beatrice Girelli sarà Team Manager
La società bianconera ha completato l’organigramma dell’area sportiva, sotto la guida del coordinatore Carlos Da Silva
LUGANO
20 ore
«L'aspetto emotivo è quello più duro»
Angelo Renzetti, ormai ex patron bianconero, è tornato sulla cessione del Lugano e ha detto la sua sul PSE.
NHL
21 ore
Serata storica per Gregory Hofmann: primo gol in NHL (più un assist)
L'ex attaccante di Lugano e Ambrì è stato uno dei protagonisti del successo dei Columbus Blue Jackets sui Dallas Stars.
NATIONAL LEAGUE
1 gior
Largo agli U20: il Lugano ne ha finora schierati due, l'Ambrì zero
Il 19enne Joshua Fahrni del Berna è l'Under 20 che ha finora disputato più incontri nella massima serie elvetica (17).
VIDEO
CAF CHAMPIONS LEAGUE
1 gior
Portiere-assassino: sferra un violento calcio in faccia al povero attaccante
È successo nel match della Champions League africana fra Esperance Tunisi e Al-Attihad Tripoli. Guarda il video...
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile