WAS Capitals
4
ANA Ducks
3
fine
(1-0 : 2-3 : 0-0 : 0-0 : 1-0)
PHI Flyers
5
COL Avalanche
7
fine
(3-4 : 0-1 : 2-2)
NJ Devils
2
OTT Senators
3
fine
(1-0 : 1-2 : 0-0 : 0-0 : 0-1)
DAL Stars
1
ARI Coyotes
1
2. tempo
(1-0 : 0-1)
Seattle Kraken
0
PIT Penguins
3
1. tempo
(0-3)
VAN Canucks
0
LA Kings
0
1. tempo
(0-0)
WAS Capitals
4
ANA Ducks
3
fine
(1-0 : 2-3 : 0-0 : 0-0 : 1-0)
PHI Flyers
5
COL Avalanche
7
fine
(3-4 : 0-1 : 2-2)
NJ Devils
2
OTT Senators
3
fine
(1-0 : 1-2 : 0-0 : 0-0 : 0-1)
DAL Stars
1
ARI Coyotes
1
2. tempo
(1-0 : 0-1)
Seattle Kraken
0
PIT Penguins
3
1. tempo
(0-3)
VAN Canucks
0
LA Kings
0
1. tempo
(0-0)
Ti-press (Pablo Gianinazzi)
+18
HCL
10.09.21 - 22:070
Aggiornamento : 11.09.21 - 16:04

Bianconeri sconfitti alla Cornèr Arena

Gli uomini di McSorley si sono fatti sorprendere dai Tigrotti, vittoriosi 4-1 alla Cornèr Arena.

Bernesi a segno con Salzgeber, Olofsson (doppietta) e Pesonen. Al Lugano non è bastato il gol del momentaneo 3-1 firmato da Traber.

LUGANO - Impegnato nuovamente in casa dopo il successo sudato ottenuto all'esordio contro il Rappi, il Lugano di McSorley non è riuscito a concedere il bis, finendo ko al cospetto di un Langnau grintoso e ben organizzato. I Tigrotti di Jason O'leary, sorretti da un ottimo Punnenovs tra i pali, si sono imposti 4-1 nel loro debutto stagionale.

Sempre privi di Carr (infortunato), ma con il rientrante Alatalo - tornato arruolabile dopo aver scontato la squalifica -, i bianconeri hanno iniziato l'incontro con il giusto piglio, ma non sono riusciti a fare breccia nella difesa bernese. Sul conto dei ticinesi alcune buone chance create da Bertaggia e due ferri colpiti in rapida successione da Morini e Fazzini. E così al 18' è caduta l'imbattibilità di Schlegel, che aveva iniziato la stagione con uno shutout col Rappi. A trafiggere il portiere bianconero è stato Salzgeber, a segno con una bella deviazione su tiro dalla blu di Grossniklaus.

Il secondo tempo si è aperto con il Langnau vicinissimo al 2-0 e Schlegel chiamato agli straordinari per disinnescare Pesonen, arrivato tutto solo al suo cospetto dopo un assist al bacio di Saarela. Il raddoppio ospite è comunque arrivato al 22', quando Olofsonn ha trovato la via del gol con un polsino micidiale da distanza ravvicinata. Incassato il colpo il Lugano si è rimboccato le maniche e ha cercato di reagire, ma anche in 5c3 (per oltre un minuto poco dopo metà partita), non ha sfondato.

Nel terzo tempo la situazione si è fatta ancora più complicata per la truppa di McSorley, che al 46' è capitolata in shorthanded. Da un tiro respinto è nata un'occasione per i Tigrotti, con lo slap potente di Saarela ribadito in gol da Pesonen dopo una prima respinta di Schlegel (3-0). Ormai con le spalle al muro il Lugano ha ridotto il gap al 47' con Traber (deviazione con il corpo su tiro di Müller), ma pochi minuti dopo il Langnau ha piazzato il colpo del definitivo ko. L'aziona, nata da un duro intervento su Bertaggia che ha fatto infuriare i bianconeri, è sfociata nel 4-1 di Olofsonn (doppietta).

Battuti dai Tigrotti, Arcobello & Co cercheranno di riscattarsi martedì sera nella tana dell'Ajoie.

LUGANO – LANGNAU 1-4 (0-1; 0-1; 1-2)

Reti: 17’01” Salzgeber (Grossniklaus, Diem) 0-1; 21'20" Olofsson (Grenier) 0-2;  45'12" Pesonen (Saarela) 0-3; 47'29" Traber (Müller, Loeffel) 1-3; 51'20" Olofsonn (Schilt) 1-4.

LUGANO. Schlegel; Müller, Loeffel; Riva, Alatalo; Guerra, Chiesa; Wolf, Nodari; Boedker, Arcobello, Fazzini; Josephs, Thürkauf, Bertaggia; Herburger, Morini, Walker; Stoffel, Tschumi, Traber.

Penalità: Lugano 2x2’; Langnau 3x2’.

Note: Cornèr Arena, 4'761 spettatori. Arbitri: Hürlimann, Stolc; Cattaneo, Duarte.

HOCKEY: Risultati e classifiche

Ti-press (Pablo Gianinazzi)
Guarda tutte le 22 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
sergejville 2 mesi fa su tio
Forza Lugano!
Bibo 2 mesi fa su tio
Già mercoledì non avevano giocato molto bene ma grazie al portiere e a un pizzico di fortuna hanno vinto. Ieri quel pizzico di fortuna l'hanno avuto gli avversari che meritatamente hanno vinto.
Evry 2 mesi fa su tio
certi difensori come l'88 e il 27 bisogna trasferirli a Biasca e il 58 mandarlo immediatamente in panchina fino fine stagione o invialrlo a Biasca. auguri e FORZA LUGANO
Potrebbe interessarti anche
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
NATIONAL LEAGUE
6 ore
«Siamo ancora un po’ troppo “straniero-dipendenti”»
Con Jan Cadieux il Ginevra è tornato in carreggiata «Pre-playoff? In condizioni "normali" non possiamo restarne fuori».
HCL
10 ore
3G o 2G? «Non vorremmo fare distinzioni»
Domani potrebbe cadere la decisione della Lega in merito alle modalità con cui si entrerà in pista.
NATIONAL LEAGUE
12 ore
All'Ambrì mancano i punti degli stranieri. Lugano? Adesso è più solido
Venerdì 10 dicembre è in programma il quinto derby stagionale alla Gottardo Arena (ore 19.45).
SERIE A
15 ore
Arrestato Massimo Ferrero
Il presidente è finito in manette per reati societari e bancarotta. Club non coinvolto.
NATIONAL LEAGUE
18 ore
Bachofner torna allo Zurigo
L'attaccante 25enne, attualmente in forza allo Zugo, tornerà ad indossare la maglia del Lions.
FORMULA 1
1 gior
Botti, penalità e polemiche: alla fine gode Hamilton
Hamilton primo su Verstappen in Arabia Saudita. Piloti appaiati in classifica, si decide tutto ad Abu Dhabi
SCI ALPINO
1 gior
Lara seconda in super G, trionfa ancora la Goggia
Bella prestazione della ticinese, staccata di soli 11 centesimi dall'azzurra, intrattabile sulle nevi di Lake Louise.
HCAP
1 gior
L’Ambrì non sfonda e il Davos lo punisce
Seppur combattivi, i biancoblù sono stati sconfitti 2-0 a Davos.
UNIHOCKEY
1 gior
La Svizzera si prende il bronzo ai Mondiali
Le ragazze elvetiche hanno sconfitto 5-2 la Cechia nella finalina
MOTOGP
1 gior
Ducati, parla "re" Stoner: «Servirebbe più consistenza...»
L'ex campione australiano si è espresso in merito alla scuderia italiana, con cui ha vinto il Mondiale nel 2007.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile