Ti-press (Pablo Gianinazzi)
+2
HCL
03.08.21 - 18:000
Aggiornamento : 04.08.21 - 12:20

Lugano, la novità è (soprattutto) McSorley: «A pelle siamo subito andati d'accordo»

Samuel Guerra: «È bello essere qua e riassaporare il ghiaccio. Alla Cornèr Arena ho trovato un bell'ambiente».

Il difensore 28enne: «Ho avuto delle sensazioni positive. Nazionale? Innanzitutto sarà necessario giocare bene con i bianconeri e aiutare il club a togliersi le proprie soddisfazioni».

LUGANO - Il nuovo Lugano è sceso per la prima volta sul ghiaccio nella mattinata di ieri - lunedì 2 agosto - agli ordini di Chris McSorley: la stagione 2021/2022 di National League è iniziata. Per l'occasione tutti i giocatori erano presenti all'allenamento, eccezion fatta per Daniel Carr. «Ho un po' di male ai piedi come ogni anno, ma ho avuto delle sensazioni positive», è intervenuto al termine dell'allenamento il nuovo acquisto dei bianconeri Samuel Guerra. «Settimana scorsa abbiamo fatto i test fisici con il preparatore atletico Lassi Laakso e adesso si inizia a fare sul serio. È bello essere qua e riassaporare finalmente il ghiaccio».  

Il difensore 28enne si appresta a iniziare la 13esima stagione nel massimo campionato elvetico. Finora ha totalizzato 94 punti in 554 gare con Davos, Zurigo e Ambrì vincendo tre titoli nazionali (2011, 2015 e 2018). «Il gruppo è nuovo e ci sono tanti giovani che non conoscevo, ma devo dire che nello spogliatoio ho trovato un bell'ambiente».

Ma come mai hai deciso di venire a Lugano? «Personalmente il mio desiderio è sempre stato quello di volermi migliorare costantemente, senza mai fermarmi. Per questo motivo con i giocatori e lo staff tecnico - presenti alla Cornèr Arena - sono sicuro di avere questa possibilità. Per quanto mi riguarda darò come sempre il massimo e sono convinto che avrò degli ottimi riscontri. McSorley? È una novità un po' per tutti e non c'è ancora molto da dire dopo il primo allenamento, ma a pelle siamo subito andati d'accordo».

L'esordio in Champions League è fissato per il 27 agosto contro gli svedesi dello Skelleftea. «È sicuramente una competizione stimolante e affascinante che non vivo da qualche anno. È un torneo che mi è sempre piaciuto, poiché si ha la possibilità di viaggiare e di giocare già nel mese di agosto contro squadre molto forti, militanti in altri campionati europei».

Quali sono i tuoi traguardi stagionali? «Sicuramente ritagliarmi un ruolo importante in squadra. L'idea è quella di partire da questo presupposto e vedere come va a finire, la stagione è lunga. La Nazionale? È uno dei miei obiettivi, ma per essere convocato sarà innanzitutto necessario giocare bene con il Lugano e aiutare il club bianconero a togliersi le proprie soddisfazioni».

HOCKEY: Risultati e classifiche

Ti-press (Pablo Gianinazzi)
Guarda tutte le 6 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
angie2020 1 mese fa su tio
forza ragazzi, never give up
Potrebbe interessarti anche
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile