Immobili
Veicoli
Berna
3
Ginevra
1
fine
(1-0 : 1-0 : 1-1)
Ajoie
3
Lakers
7
fine
(2-0 : 0-5 : 1-2)
Zugo
4
Lugano
3
3. tempo
(3-1 : 0-1 : 1-1)
Zurigo
4
Ambrì
2
3. tempo
(1-0 : 0-1 : 3-1)
La Chaux de Fonds
2
Visp
0
fine
(1-0 : 0-0 : 1-0)
Olten
3
Kloten
6
3. tempo
(0-1 : 2-1 : 1-4)
Langenthal
3
Winterthur
3
rigori
(0-0 : 1-3 : 2-0 : 0-0 : 0-0)
Sierre
2
Ticino Rockets
3
3. tempo
(0-0 : 1-2 : 1-1)
Berna
3
Ginevra
1
fine
(1-0 : 1-0 : 1-1)
Ajoie
3
Lakers
7
fine
(2-0 : 0-5 : 1-2)
Zugo
4
Lugano
3
3. tempo
(3-1 : 0-1 : 1-1)
Zurigo
4
Ambrì
2
3. tempo
(1-0 : 0-1 : 3-1)
La Chaux de Fonds
2
Visp
0
fine
(1-0 : 0-0 : 1-0)
Olten
3
Kloten
6
3. tempo
(0-1 : 2-1 : 1-4)
Langenthal
3
Winterthur
3
rigori
(0-0 : 1-3 : 2-0 : 0-0 : 0-0)
Sierre
2
Ticino Rockets
3
3. tempo
(0-0 : 1-2 : 1-1)
keystone-sda.ch (PETER SCHNEIDER)
+8
HCL/HCAP
22.03.21 - 16:010
Aggiornamento : 20:43

Con la “doppietta” di Berna il Lugano è salito a cinque vittorie filate

I bianconeri di Pelletier si sono portati a -1 dal secondo posto. I biancoblù continuano la caccia ai pre-playoff.

In casa Lugano è stato un weekend quasi perfetto, con Heed e Bürgler in grande spolvero. Ad Ambrì, dopo il tour de force, ci si è potuti allenare con maggior regolarità e sul ghiaccio si sono visti i benefici.

LUGANO - Non era facile domare un orso affamato, ed invece il Lugano l’ha fatto per due volte andando a dettar legge nella Capitale. È stato un weekend quasi perfetto quello vissuto dalla truppa di Pelletier, che con la giusta dose di cinismo e solidità ha vinto entrambi i round giocati alla PostFinance Arena, fortino un tempo quasi inviolabile. Non quest'anno, col Berna che naviga nelle parti basse della classifica e, tra cadute e reazioni d'orgoglio, va a caccia di punti per assicurarsi almeno un posto nei pre-playoff.

Sconti agli Orsi non ne ha però fatti il Lugano, che con autorità di punti ne ha raccolti 5 grazie al netto 4-1 griffatto dalle doppiette di Heed e Bürgler, seguito ieri da un acuto all’overtime (4-3). Molti gli aspetti positivi, come la capacità di fare la differenza nei momenti chiave, le tante soluzioni offensive e l’abilità nel reagire anche alle difficoltà. Tra i singoli in grande evidenza proprio Heed e Bürgler, col difensore svedese che ieri ha replicato alla feroce rimonta bernese (suo il 3-3 al 58’) e l’attaccante che ha poi deciso il match al supplementare. Nei piani alti la situazione resta rovente, col Lugano (78 punti) a una sola lunghezza dal secondo posto e atteso dalla trasferta di Zurigo (mercoledì).

Note positive anche in casa Ambrì, con i biancoblù tornati al successo dopo una striscia di sei ko. Per farlo i leventinesi si sono presi lo scalpo della capolista Zugo, che arrivava da una serie di ben 9 vittorie. Finito il tour de force e tornato ad allenarsi con un po’ più di regolarità, l’Ambrì ha subito mostrato passi avanti anche a livello di ordine e disciplina. Una nota di merito va sicuramente a Dal Pian, autore della doppietta che ha affondato i Tori (3-2). Insomma il messaggio è chiaro: l’Ambrì c’è e non molla di un centimetro in ottica pre-playoff. Siamo certi che i prossimi giorni di lavoro e allenamento - in attesa del derby di venerdì - permetteranno a Cereda di preparare al meglio il suo gruppo.

HOCKEY: Risultati e classifiche

keystone-sda.ch (PETER SCHNEIDER)
Guarda tutte le 12 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
CALCIO
4 ore
«Balotelli sempre in sovrappeso, bisogna meritarsela l'Italia»
L'ex bomber della nazionale italiana ha criticato la recente scelta di Roberto Mancini.
SERIE A
6 ore
Fiorentina: dalla Super League il dopo-Vlahovic
Il club viola ha offerto 14 milioni (più due di bonus) per il capocannoniere di Super. Intanto Cömert va al Valencia.
TENNIS
9 ore
«Arbitri corrotti e a favore di Nadal», Shapovalov sconfitto e furioso
Frustrato dopo la sconfitta, Shapovalov ha lanciato dure accuse contro Nadal e i giudici
NATIONAL LEAGUE
12 ore
Lo sniper è tornato: «Lugano? Vogliamo continuare a vincere»
Gregory Hofmann: «Negli ultimi mesi ho vissuto molte emozioni e la nascita di mia figlia è stato il più bel regalo».
HCAP / HCL
15 ore
Ambrì e Lugano, serve l'impresa
Martedì di passione per Ambrì e Lugano, attesi rispettivamente da Zurigo e Zugo
SUPER LEAGUE
1 gior
«Mi dico spesso che sono stato pazzo a fare quello che ho fatto»
L'ex presidente del club bianconero Angelo Renzetti: «Il mercato? Manca l'ultimo passo».
TENNIS
1 gior
Tre anni di bando dall’Australia? Djokovic, escamotage cercasi
Craig Tiley: «Novak Djokovic non ci farà causa»
HCL
1 gior
Il Lugano a Zugo: «Tattica e teoria le puoi buttare nel lago»
McSorley sprona il Lugano: «Non dobbiamo sentire puzza di bruciato per iniziare a muoverci»
FORMULA 1
1 gior
«Denaro, politica e falsità: molte cose non hanno senso»
Il finlandese Kimi Raikkonen, ritiratosi dopo 20 anni passati in pista a battagliare, non prova nostalgia per la F1.
NATIONAL LEAGUE
1 gior
Weekend da sei punti per l'Ambrì
La formazione leventinese ha piegato 4-0 il Langnau e 3-2 il Davos, mentre il Lugano ha battuto il Berna 3-2 ai rigori.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile