Ti-press (Pablo Gianinazzi)
+9
DERBY
07.03.21 - 22:220
Aggiornamento : 08.03.21 - 09:34

Il Lugano fa suo anche il quarto derby stagionale, Ambrì battuto

La truppa di Pelletier ha sconfitto i cugini biancoblù alla Valascia 3-1. Doppietta di Lajunen.

I bianconeri hanno agganciato il Ginevra in quarta posizione (70 punti), anche se le Aquile sono scese sul ghiaccio tre volte in meno.

di Redazione
Antonio Fontana

AMBRì - Come i tre precedenti derby giocati in questa stagione, anche oggi a trionfare è stato il Lugano (3-1). La banda di Cereda non si è comportata male sul ghiaccio, ma si è dovuta arrendere ai cinici e solidi bianconeri

Il complesso di Serge Pelletier è sceso sul ghiaccio con una marcia in più rispetto alla formazione leventinese, la quale nei primi minuti di gioco è andata leggermente in affanno. Ai bianconeri sono quindi bastati appena quattro secondi del primo powerplay di serata per aprire le marcature. Il gol del vantaggio sottocenerino è stato siglato da Lajunen (6’33”), estremamente abile nell’addomesticare un disco davanti allo slot e nel trafiggere Conz. Dopo aver incassato lo 0-1, l’Ambrì ha tentato di risalire la china, portandosi in avanti con maggiore frequenza. Nonostante le diverse conclusioni verso la porta però, i biancoblù non sono stati in gradi di creare ghiotte chance per pareggiare i conti.

Anche nel periodo centrale Flynn e compagni si sono fatti preferire sul conto dei tiri in porta, tuttavia ciò non è bastato ad impedire alla compagine bianconera di incrementare il vantaggio. Cinico, ma anche fortunato, il Lugano è infatti riuscito a trovare la rete dello 0-2. Il punto è arrivato a 24’45”, quando una deviazione di Pezzullo ha completamente ingannato Conz, indirizzando il disco verso la porta, con il gol che è stato assegnato a Fazzini. L’enorme occasione dei leventinesi per accorciare le distanze è capitata sul bastone di Perlini, respinta però in maniera magistrale da Schlegel che ha chiuso la saracinesca.

Nella prima parte di terzo periodo i ritmi del match si sono drasticamente abbassati. A riaccendere gli animi ci ha pensato Petr Cajka, riuscendo a battere Schlegel grazie ad una precisa conclusione e a dimezzare dunque il disavanzo (50’07”). Le speranze dell’Ambrì di acciuffare il pareggio sono però tramontate appena un minuto dopo, in quanto Lajunen è riuscito a capitalizzare un contropiede in boxplay (51’06”), mettendo a segno la sua doppietta. Negli ultimi minuti non c’è stato nulla da fare per i biancoblù, che si sono quindi dovuti arrendere al Lugano per 1-3.

A seguito di questa sconfitta, l’Ambrì tornerà sul ghiaccio il prossimo martedì (ore 19:45), in occasione della trasferta di Ginevra. Sannitz e soci invece potranno disporre di più tempo per ricaricare le pile, poiché il loro prossimo impegno in agenda è il derby di venerdì (ore 19:45).

AMBRÌ – LUGANO 1-3 (0-1; 0-1; 1-1)

Reti: 6’33” Lajunen (Heed, Arcobello) 0-1; 24’45” Fazzini (Lajunen, Suri) 0-2; 50’07” Cajka (Incir) 1-2; 51’06” Lajunen (Wellinger) 1-3.

AMBRÌ: Conz; Fischer, Hächler; Zaccheo Dotti, Fora; Pezzullo, Fohrler; Perlini, Flynn, Kneubuehler; Incir, Cajka, Zwerger; Müller, Novotny, Grassi; Mazzolini, Kostner, Trisconi; Ngoy; Neuenschwander.

LUGANO: Schlegel; Wellinger, Heed; Chiesa, Loeffel; Wolf, Nodari; Antonietti, Traber; Boedker, Arcobello, Bürgler; Suri, Lajunen, Fazzini; Bertaggia, Sannitz, Walker; Haussener, Herburger, Zangger.

Penalità: Ambrì 5x2’; Lugano 6x2’.

Note: Valascia, zero spettatori. Arbitri: Wiegand, Nikolic, Progin, Steenstra.
 
 

HOCKEY: Risultati e classifiche

Ti-press (Pablo Gianinazzi)
Guarda tutte le 13 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
angie2020 2 mesi fa su tio
taaaaac, 6 derby vinti su 6. Il Ticino é bianconero!!
angie2020 2 mesi fa su tio
Taaaac!! 6 derby vinti su 6 quest'anno. manca il settimo! il Ticino é bianconero!! Psssssst
Evry 2 mesi fa su tio
Bravi ma falli come quello di Suri sono assolutamente da evitare. L'Ambri fa quello che può, certo che l'atteggiamento irrequieto e confuso del Coach dietro i giocatori, come un fellino in gabbia, non è certamente un sostegno morale per i giocatori. Paolo prendi in mano la situazione, AUGURI
Findus 2 mesi fa su tio
eh solita solfa, cosi cosi ma non bene non é un caso se non abbiamo vinto un derby quest'anno
Bibo 2 mesi fa su tio
@Findus se sei un vero tifoso dovresti renderti conto che l'Ambrì non potrà mai competere ad armi pari col Lugano o con le principali squadre, deve "accontentarsi" di fare campionati dignitosi e salvarsi il prima possibile con qualche risultato o stagione sopra la media. Tutti noi lo sappiamo benissimo e chi crede altrimenti o si fa illusioni o crede in Gesù bambino. 😉
Alex 2 mesi fa su tio
Partita noiosa ma cmq forza lugano
Potrebbe interessarti anche
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
CALCIO
6 ore
CR7 sgombera il garage. È addio?
Il portoghese ha caricato le sue auto su un camion. Un indizio che il suo soggiorno italiano sia giunto al capolinea?
TENNIS
10 ore
Federer ha altre priorità: «Ora i risultati non contano...»
Il renano è pronto a tornare in campo in quel di Ginevra: «Tra dieci partite potrò realmente dire a che punto sono...».
SERIE A
13 ore
Mou decide tutto
Schemi, mercato ma anche marketing e comunicazione: il portoghese avrà pieni poteri
SUPER LEAGUE
16 ore
Vendita del Lugano? Renzetti chiarisce
L'ex presidente del Basilea Bernhard Heusler è "soltanto" un consulente di un potenziale acquirente. 
SUPER LEAGUE
20 ore
Il Sion rischia grosso, Chiasso quasi retrocesso
Sarà l'ultima giornata di Lega Nazionale a emettere gli ultimi verdetti in vista della prossima stagione.
SERIE A
1 gior
Il Milan spreca una grande occasione: ora è bagarre
I rossoneri hanno pareggiato 0-0 con il Cagliari: il Diavolo si giocherà gli ultimi posti-Champions con Juve e Napoli.
SUPER LEAGUE
1 gior
«Rimango, cedo o…», le tre vie di Renzetti
Il club cambia proprietario? Presto si saprà
MOTOGP
1 gior
«Le moto di oggi sono facili da guidare, per questo vanno tutti al limite»
Sorrisino Rossi: «Torniamo a casa con qualcosa di decente».
MOTOMONDIALE
1 gior
Ducati padrona, gode Miller
A Le Mans l'australiano ha preceduto Zarco e Quartararo. Solo 11esimo Rossi.
SERIE A
1 gior
Spallata-Napoli, Juve quasi “eliminata”
Fiorentina sgambettata, la Champions League è più vicina.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile