Ti-press (Samuel Golay)
+13
HCAP
04.03.21 - 22:300
Aggiornamento : 05.03.21 - 10:40

L'Ambrì perde, ma conquista un punto

Alla Valascia il match tra Ambrì e Bienne si è chiuso 3-4 all’overtime.

Ad attendere Grassi e compagni ci sarà il derby contro il Lugano in programma domenica.

di Redazione
Antonio Fontana

AMBRÌ - Nel match di questa sera l’Ambrì ha incassato la seconda sconfitta consecutiva, perdendo 3-4 all’overtime contro il Bienne. La compagine leventinese ha pagato soprattutto l’eccessiva irruenza, che si è tradotta in ben 12 penalità.

Per l'occasione coach Cereda ha scelto di schierare fra i pali Viktor Östlund, preferendolo quindi a Damiano Ciaccio che era partito titolare nelle ultime due gare. Tra le fila dei biancoblù inoltre è finito in sovrannumero Patrick Incir, il cui posto in formazione è stato occupato da Giacomo Dal Pian.

Nel primo periodo il Bienne si è fatto leggermente preferire all’Ambrì, in quanto ha cercato con maggiore frequenza di rendersi pericoloso nel terzo di pista avversario. Inizialmente i leventinesi sono riusciti a mantenere la compattezza in fase difensiva, ma in seguito hanno concesso qualche spazio di troppo alla formazione bernese, rischiando di andare sotto nel punteggio in un paio di occasioni.

Il punto del vantaggio del Bienne non si è però fatto attendere a lungo. All’alba del periodo centrale infatti una conclusione di Rajala ha colto impreparato Östlund (21’53”), andando così a gonfiare la rete. La squadra ospite ha poi approfittato di un powerplay di quattro minuti – figlio di una penalità inflitta a Fora – per trovare la rete del 2-0 firmata da Hügli (26’04”). Nella seconda metà di periodo, il complesso di Luca Cereda si è reso protagonista di una veemente reazione, creando un rapido susseguirsi di ghiotte occasioni da gol. In questo modo i biancoblù hanno prima accorciato le distanze con il punto in shorthand di Kostner (34’51”) e poco dopo hanno riacciuffato il pari grazie a Perlini (36’33”).

Dopo una fase di gara piuttosto blanda, nell’ultimo terzo il Bienne è tornato a condurre nel parziale, con uno spunto di Hügli che ha aggirato la difesa leventinese andando a siglare il 2-3 (49’25”). La formazione biancoblù non si è però affatto data per vinta e appena quattro minuti dopo Perlini ha rimesso in piedi il risultato (53’56”). Il finale di partita è stato estremamente sofferto per Zwerger e compagni, in quanto si sono ritrovati per ben due volte a giocare in tre contro cinque. L’Ambrì è riuscito a reggere l’urto del Bienne nei tempi regolamentari, ma le penalità si sono protratte anche all’overtime, nel quale i biancoblù non hanno più saputo resistere. I bernesi sono così riusciti a prevalere grazie al centro decisivo di Cunti, chiudendo l’incontro sul risultato finale di 3-4.

La truppa di Luca Cereda avrà ora a disposizione tre giorni per prepararsi al quarto derby stagionale, che si giocherà domenica sera (ore 19:45) alla Valascia.

AMBRÌ – BIENNE ds 3-4 (0-0; 2-2; 1-1; 0-1)

Reti: 21’32” Rajala (Forster) 0-1; 26’04” Hügli (Pouliot, Moser) 0-2; 34’51” Kostner (Zwerger) 1-2; 36’33” Perlini (Kneubuehler, Flynn) 2-2; 49’25” Hügli 2-3; 53’56” Perlini (Flynn, Hächler) 3-3; 61’01” Cunti 3-4.

AMBRÌ: Östlund; Zaccheo Dotti, Fora; Fischer, Hächler; Pezzullo, Fohrler; Perlini, Flynn, Kneubuehler; Zwerger, Cajka, Dal Pian; Müller, Novotny, Grassi; Mazzolini, Kostner, Trisconi; Ngoy; Neuenschwander.

Penalità: Ambrì 11x2’ + 1x10’; Bienne 3x2’.

Note: Valascia, zero spettatori. Arbitri: Fluri, Nikolic, Schlegel, Burgy.

HOCKEY: Risultati e classifiche

Ti-press (Samuel Golay)
Guarda tutte le 17 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Evry 2 mesi fa su tio
Certo la causa sono le eccessive penalità e il gioco quasi solamenmte di forza, ma il Coach non trova la forma per finalmente dar fine a questo andazio, peccato perché i giocatori validi ci sono. auguri
Findus 2 mesi fa su tio
Mai dai è un circo quest’anno Improponibili 12 penalità contro un modesto bienne
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
CALCIO
5 ore
CR7 sgombera il garage. È addio?
Il portoghese ha caricato le sue auto su un camion. Un indizio che il suo soggiorno italiano sia giunto al capolinea?
TENNIS
9 ore
Federer ha altre priorità: «Ora i risultati non contano...»
Il renano è pronto a tornare in campo in quel di Ginevra: «Tra dieci partite potrò realmente dire a che punto sono...».
SERIE A
13 ore
Mou decide tutto
Schemi, mercato ma anche marketing e comunicazione: il portoghese avrà pieni poteri
SUPER LEAGUE
16 ore
Vendita del Lugano? Renzetti chiarisce
L'ex presidente del Basilea Bernhard Heusler è "soltanto" un consulente di un potenziale acquirente. 
SUPER LEAGUE
19 ore
Il Sion rischia grosso, Chiasso quasi retrocesso
Sarà l'ultima giornata di Lega Nazionale a emettere gli ultimi verdetti in vista della prossima stagione.
SERIE A
1 gior
Il Milan spreca una grande occasione: ora è bagarre
I rossoneri hanno pareggiato 0-0 con il Cagliari: il Diavolo si giocherà gli ultimi posti-Champions con Juve e Napoli.
SUPER LEAGUE
1 gior
«Rimango, cedo o…», le tre vie di Renzetti
Il club cambia proprietario? Presto si saprà
MOTOGP
1 gior
«Le moto di oggi sono facili da guidare, per questo vanno tutti al limite»
Sorrisino Rossi: «Torniamo a casa con qualcosa di decente».
MOTOMONDIALE
1 gior
Ducati padrona, gode Miller
A Le Mans l'australiano ha preceduto Zarco e Quartararo. Solo 11esimo Rossi.
SERIE A
1 gior
Spallata-Napoli, Juve quasi “eliminata”
Fiorentina sgambettata, la Champions League è più vicina.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile