keystone-sda.ch (URS FLUEELER)
+16
HCAP
02.03.21 - 22:150
Aggiornamento : 03.03.21 - 12:42

Un buon Ambrì resta a mani vuote

Finale amarissimo per i biancoblù, piegati 5-4 a Zugo nonostante una buona prestazione.

Generosi ed energici, gli uomini di Cereda sono stati raggiunti a inizio terzo tempo e puniti nel finale da Zehnder, a segno in powerpley. Per i Tori è l'ottavo successo di fila.

ZUGO - Un buon Ambrì, generoso, convincente e combattivo, non è riuscito a fermare la marcia dei Tori, capaci di firmare anche l’ottava vittoria consecutiva. Impegnati sul ghiaccio dei primi della classe, dominatori della regular season, i biancoblù - sempre privi dell’infortunato Nättinen - sono stati castigati al 59’, quando Zehnder ha siglato il definitivo 5-4 in powerplay. 

Particolarmente vivace e movimentata la prima frazione, con quattro reti e un continuo botta e risposta. Colpiti dopo soli 74 secondi da un ispirato Simion, al 21esimo gol stagionale, i leventinesi hanno immediatamente reagito e ribaltato lo score complici due svarioni difensivi dei padroni di casa. Al 3’29” Flynn ha soffiato il disco ad Abdelkader infilando l’1-1, mentre al 4’46” Schlumpf ha regalato il puck ad Incir che da distanza ravvicinata non ha lasciato scampo a Genoni (1-2). La rete del 2-2 è però arrivata già all’8’, quando Martschini - libero dalle parti di Ciaccio - ha pareggiato i conti.

Buon ritmo e gioco frizzante anche nel secondo periodo, dove in un primo momento i Tori sono tornati a condurre le danze grazie ad Alatalo, a segno con un tiro dalla blu che al 29’ ha sorpreso Ciaccio (coperto). Incassato il colpo l’Ambrì non ha mollato di un centimetro, e così - in situazione di powerplay - un brillante assolo di Perlini è sfociato nel meritato 3-3 (per l'anglo-canadese è la terza rete in maglia biancoblù). Al 39’ nuovo sorpasso leventinese, con un altro powerplay sfruttato nel migliore dei modi. Con Alatalo sulla panchina dei penalizzati è stato Kostner - servito ottimamente da Flynn - ad infilare il 4-3 alle spalle di Genoni.

In apertura di terzo tempo ecco l’immediato 4-4, con Shore che ha superato Ciaccio tra i gambali una manciati di secondi dopo il rientro di Grassi dalla panchina dei cattivi (40’57”). E proprio un’altra penalità è costata carissimo agli ospiti, che nel finale sono stati castigati dal cinismo degli svizzero-centrali. Con il giovane Cajka sanzionato per uno sgambetto, lo Zugo ha segnato il mortifero 5-4 al 58’02” grazie a una deviazione di Zehnder su tiro del solito Alatalo. 

Nell’ultimo minuto, in powerplay e con Ciaccio richiamato per fare spazio ad un sesto uomo di movimento, l’Ambrì ha cercato quello che sarebbe stato il meritato 5-5, ma il risultato non è più cambiato.

In classifica, dopo 40 fatiche, i sopracenerini si trovano al nono posto con 43 punti. Lo Zugo è primo con 95 (+19 sui Lions, secondi).

ZUGO - AMBRÌ 5-4 (2-2; 1-2; 2-0)

Reti: 1'14 Simion (Kovar, Torelli) 1-1; 3'29" Flynn 1-1; 4'46" Incir 1-2; 7'45" Martschini (Abdelkader) 2-2; 28'09" Alatalo 3-2; 34'44" Perlini (Flynn, Kostner) 3-3; 38'08" Kostner (Flynn, Kneubuehler) 3-4, 40'57" Martschini (Shore, Gross) 4-4; 58'08" Zehnder (Alatalo, Simion) 5-4.

AMBRÌ. Ciaccio; Fischer, Hächler; Zaccheo Dotti, Fora; Pezzullo, Fohrler; Ngoy; Perlini, Flynn, Kneubuehler; Incir, Cajka, Zwerger; Müller, Novotny, Grassi; Mazzolini, Kostner, Trisconi; Dal Pian.

Penalità: Zugo 4x2’. Ambrì 6x2’.

Note: Bossard Arena, porte chiuse. Arbitri: Hebeisen, Urban; Obwegeser, Fuchs.

HOCKEY: Risultati e classifiche

keystone-sda.ch (URS FLUEELER)
Guarda tutte le 20 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Evry 1 mese fa su tio
L'amaro sussiste perche non sanno andare fine in fondo.... si pensa di aver vinto dopo pochi minuti.... avanti ma
Potrebbe interessarti anche
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
HCL - PLAYOFF
5 ore
Sei gol per iniziare: il Lugano non stecca e si prende gara-1
Gli uomini di Pelletier, di scena alla Cornèr Arena, hanno sconfitto 6-2 il Rappi nel primo round dei quarti di finale.
COPPA SVIZZERA
7 ore
Il Dio del vento e gli errori spazzano via il Lugano
Espugnato 1-2 Cornaredo, il Lucerna è in semifinale.
MILANO
8 ore
Ibra e il pranzo in zona rossa: la Regione Lombardia rimuoverà lo spot anti-Covid di Zlatan?
Domenica lo svedese si è recato in un ristorante di Milano per pranzare con altre persone, nonostante la zona rossa.
CICLISMO
12 ore
Armstrong: motorino nella bici? Nuovi (inquietanti) dettagli
Alcuni video mostrerebbero un metodo comune: mano di Lance sulla parte posteriore della sella e velocità che aumenta
MONDIALI
16 ore
«I Mondiali di hockey si terranno al 100%», l’ex Premier ci dà la sua parola
Miracoli lettoni per cancellare la Bielorussia: nuova Arena costruita in tempi record.
HCL
19 ore
Playoff, fuoco alle polveri: il Lugano accoglie il Rappi
Con i quarti di finale scatta la caccia al titolo. I bianconeri, praticamente al gran completo, ospitano il Rapperswil.
HCAP
1 gior
«È davvero finita, ma i ricordi resteranno per sempre»
Nicola Celio, storico capitano biancoblù: «Nei playoff ne vedremo delle belle. All’Ambrì davanti è mancato qualcosa».
COPPA SVIZZERA
1 gior
Jacobacci: «Coppa o secondo posto? Entrambi!»
Il Lugano domani accoglierà il Lucerna per i quarti della coppa nazionale: «Ce la giochiamo alla pari».
HCL
1 gior
Parte la caccia al titolo, Pelletier: «Il Rappi ha diversi giocatori pericolosi»
Eccetto Traber, l'allenatore del Lugano avrà l'intera rosa a disposizione per gara-1 in agenda domani sera in Ticino.
HCAP
1 gior
«Rischiai di fare il presidente per sole tre settimane. Ed invece...»
Parola a Filippo Lombardi: «Portar via un pezzo di Valascia? Sarà possibile...».
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile