Imago
NATIONAL LEAGUE
29.01.21 - 14:150
Aggiornamento : 23:25

«Covid? Non è facile, ma siamo fortunati e dobbiamo rendercene conto»

Jason Fuchs, attaccante del Bienne: «A livello di punti e morale stiamo bene. Berna? Fa un po' strano vederlo così».

Il contratto del 25enne è in scadenza «Alla società ho già comunicato che non resterò. Törmänen? Sta portando avanti il suo percorso di guarigione».

BIENNE - «A livello di punti e morale stiamo bene, anche l’infermeria si è svuotata e siamo quasi al completo», parola del 25enne Jason Fuchs, attaccante del Bienne e pezzo pregiato sul mercato. «Siamo andati a punti nelle ultime sette partite, con sei vittorie e una sconfitta ai rigori. Stiamo trovando una buona continuità, dopo l'inizio un po’ troppo altalenante».

In linea con l'austriaco Komarek - fresco di rinnovo sino a fine stagione - e il coetaneo Luca Hischier, arrivato di recente da Davos, anche a livello personale Fuchs sta vivendo un buon momento.
«Vero, diciamo che il mio rendimento è migliorato di pari passo con quello della squadra. ê tipico dello sport, quando si è in fiducia tutto sembra un po’ più facile e anche la fortuna viene dalla tua parte. Con Komarek e Hischier - che già conoscevo - c’è una bella intesa, stiamo aiutando la squadra nel modo giusto. Lo scambio che ha portato a Bienne Luca e Perttu Lindgren ci ha dato un po’ una scossa, ci ha portato nuova energia».

Intanto la stagione, sempre alle prese con l’onda Covid, va avanti non senza difficoltà.
«Non è facile, ma come atleti siamo fortunati e dobbiamo rendercene conto. Siamo privilegiati, perché possiamo fare ciò che amiamo e riceviamo lo stipendio. Chi milita in leghe minori e gioca per divertirsi, in questo momento non può neanche scendere sul ghiaccio».

In questi mesi vi siete abituati a giocare senza pubblico?
«Sfortunatamente sì, ma nessuno lo avrebbe voluto. Certo le emozioni che sa trasmetterti il pubblico mancano sempre. Nessuno sa quando sarà possibile, ma non vediamo l’ora di ritrovare le piste piene con tutta l’adrenalina che ne consegue».

Domenica ospitate il Berna, sul fondo e alle prese con tante (troppe) difficoltà.
«Fa sempre strano vedere il Berna così, ma ogni campionato c’è una big che stenta. Questo dimostra una volta di più la qualità della National League. Pensiamo al Rappi, gioca bene e anche quest’anno ha fatto altri passi avanti. Non ci sono più squadre facile da affrontare».

Tornati in pista dopo la lunga quarantena, gli Orsi sono subito caduti al cospetto di Lugano e Friborgo. Feriti e affamati, domenica devono assolutamente reagire
«In realtà, nei due precedenti stagionali, ci hanno sempre battuto. Quindi non so chi parta favorito e chi avrà più fame… Loro effettivamente avrebbero bisogno di un risultato utile, ma noi ovviamente vogliamo continuare il nostro trend positivo».

Come sta Antti Törmänen? Al coach finnico, finito sotto i ferri e alle prese con una lunga terapia, in estate era stato diagnosticato un cancro. Al suo posto, per prendere il timone della squadra in questo contesto così particolare, era arrivato Lars Leuenberger.
«Antti lo vediamo ogni tanto in pista e in palestra, sta portando avanti il suo percorso di guarigione per riprendersi al meglio. È a disposizione per aiutare e discutere, ma il coach è sempre Lars Leuenberger. È stato programmato che per questa stagione si andrà avanti così. Penso che in estate faranno nuove valutazioni».

Ultime battute sul tuo futuro. Sei in scadenza e i rumors - con accostamenti in primis a Losanna e Lugano - non mancano.
«Posso dire che già da alcune settimane ho comunicato al Bienne che non resterò, ma per ora non posso aggiungere altro».

HOCKEY: Risultati e classifiche

Imago
Guarda le 3 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
EURO 2020
6 ore
«Daremo battaglia a tutti, ora inizia davvero il bello»
Federico Chiesa è carico, così come il mister dell'Italia Roberto Mancini: «Non posso chiedere altro ai miei ragazzi».
EURO 2020
8 ore
«Sono orgoglioso, ora non ci resta che sperare...»
Vlado Petkovic oltremodo soddisfatto per la prestazione dei suoi: «Se c'è del rammarico? Non possiamo cambiare niente»
EURO2020
10 ore
Grandissima reazione: la Svizzera vince e spera
Turchia battuta 3-1 e Svizzera vicina agli ottavi: ma per la certezza bisognerà attendere i prossimi giorni.
FORMULA 1
13 ore
Verstappen beffa Hamilton nel finale
A Le Castellet brinda la Red Bull grazie all'olandese che allunga in classifica generale.
MOTOMONDIALE
15 ore
Pazzesco Marquez!
Dopo mesi difficilissimi, l'iberico ha di nuovo riassaporato il dolcissimo gusto della vittoria.
EURO 2020
17 ore
Mister 100 milioni? È Gareth Bale...
La formazione britannica affronterà questa sera l'Italia, nell'ultimo match del Gruppo A (ore 18).
EURO 2020
19 ore
Svizzera, ultima chiamata: «Italia storia passata»
Vladimir Petkovic: «Con quattro punti abbiamo ottime possibilità di passare il turno».
EURO 2020
21 ore
Mancini è carico: «Vogliamo vincere»
Oltre all'allenatore dell'Italia si è espresso anche Andrea Belotti: «C'è bisogno dell'aiuto di tutti».
EURO 2020
1 gior
Niente da fare per la Spagna: ancora un pari per gli iberici
Morata e compagni hanno impattato 1-1 contro la Polonia.
EURO 2020
1 gior
Emozioni a non finire e... super Gosens: la Germania regola il Portogallo
La formazione teutonica ha liquidato i lusitani con il punteggio di 4-2.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile