Keystone
+9
BERNA
22.10.20 - 08:000
Aggiornamento : 12:06

Non solo ragazzi viziati: club da sostenere a tutti i costi

Presto tribune vuote ovunque? Che il Governo si attivi per permettere alle società di andare avanti.

Oltre alle emozioni, i vari campionati distribuiscono pure (tanti) quattrini.

BERNA - Tra chi è obbligato a fermarsi, chi potrebbe farlo e le nuove limitazioni, lo sport è accerchiato.

Il coronavirus sta comprensibilmente mettendo a rischio un settore che “produce” divertimento e che in questo momento è con le spalle al muro. Se davanti alla seconda ondata pure Swiss Ice Hockey ha alzato le mani in segno di resa, cancellando tutti gli impegni delle Nazionali - saltata la Deutschland Cup per la truppa di Patrick Fischer - allora è ben chiaro come il sistema sia vicino al collasso. Il limite dei 1000 spettatori imposto dal Canton Berna e le tribune chiuse nel Vallese (dove nel frattempo il Sion è finito in quarantena e non riprenderà ad allenarsi prima del 31 ottobre) sono altri segnali della strada ormai imboccata dal Governo: si chiude tutto il possibile, difendendo solo ciò che è indispensabile. E mentre in Ticino ancora si resiste con i limiti e i principi stabiliti in estate (anche se tale manica larga sembra avere le ore contate) è forse giusto definire cosa realmente sia indispensabile. Lo sport professionistico lo è? In molti lo considerano superfluo, in molti considerano gli atleti solo dei ragazzi viziati che corrono dietro un pallone o pattinano dietro un disco. Forse in parte è vero. Il movimento però è di quelli fondamentali, di quelli capaci di regalare emozioni - che saranno importantissime distrazioni in caso di lockdown - come anche di spingere l’economia, di dare da mangiare a molte famiglie. Se dunque ci attendono mesi difficili, forse è il caso di cominciare a considerare lo sport come un settore essenziale. Niente più tifosi per salvaguardare la salute pubblica? Potrebbe essere la scelta giusta. Ma dovrà essere accompagnata da un corposo sostegno alle società, alle aziende, che permettono a quei ragazzi di inseguire un pallone o un disco. Se buio deve essere, che si difenda a spada tratta chi può garantire lampi di luce.

HOCKEY: Risultati e classifiche

Keystone
Guarda tutte le 13 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
seo56 1 mese fa su tio
Ma perché mai utilizzare denaro pubblico!?? Chiudete... punto
SSG 1 mese fa su tio
@seo56 e tutti quelli che lavorano con lo sport (non gli sportivi!) senza soldi.
Dani/hcl 1 mese fa su tio
Pienamente d’accordo ma”le casse piangono”e lo stato non credo possa a sto punto permettersi di elargire denaro alle società sportive...
Potrebbe interessarti anche
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
ARGENTINA
2 ore
«Con la palla era Dio, senza era umano»
Il mondo dello sport è in lutto e sotto shock per la scomparsa di Maradona: «Diego è eterno. Ci lascia, ma non se ne va»
ARGENTINA
5 ore
Maradona, le parole che voleva sulla lapide
Ecco ciò che disse l'asso argentino nel corso di un programma televisivo
ARGENTINA
7 ore
Add10 Diego: «Stiamo piangendo per te»
La leggenda del calcio si è spenta a 60 anni. Non si contano i messaggi dedicati al giocatore del secolo
ARGENTINA
8 ore
«Un giorno giocheremo a calcio insieme in cielo» 
La scomparsa dell'ex campione argentino ha scosso il mondo del calcio e non solo.
NATIONS LEAGUE
9 ore
Ucraina sconfitta a tavolino, Svizzera salva
L'Uefa ha stabilito che l'Ucraina è responsabile del mancato svolgimento della partita di Nations League.
MOTOMONDIALE
10 ore
Rossi ha fatto il grande passo
Il pilota italiano ha chiesto la mano alla sua fidanzata Francesca Sofia Novello.
STABIO
14 ore
Il coraggio di Murat Pelit: dalla sedia a rotelle al sogno olimpico
Il ticinese, protagonista alle ultime paralimpiadi di Pyeongchang: «Io in una parola? Felicità».
L’OSPITE - ARNO ROSSINI
18 ore
Milioni, toilette e Rolls Royce: «Guardiola non è il numero uno al mondo»
Arno Rossini e le (difficili) classifiche dei tecnici: «Trovatemene uno "grande" con qualsiasi squadra guidata».
HCL
1 gior
Sportellate vincenti, il Lugano mostra i muscoli
Pesante e convincente successo per i bianconeri, avanti 2-0 contro un buon Ginevra.
FORMULA 1
1 gior
Schumacher cuore d'oro
Alan Permane, attualmente alla Renault, aveva lavorato con il tedesco ai tempi della Benetton
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile