keystone-sda.ch (SALVATORE DI NOLFI)
+7
HCAP
10.10.20 - 22:170
Aggiornamento : 11.10.20 - 16:23

L'Ambrì espugna Ginevra grazie al powerplay

Tre reti in powerplay: i biancoblù hanno ottenuto il primo successo stagionale vincendo in terra romanda per 3-2

Reti biancoblù firmate da Müller, Horansky e D'Agostini

GINEVRA - Tre sconfitte un gol segnato, dieci subiti. Dopo un inizio di campionato difficoltoso l'Ambrì a Ginevra andava alla ricerca di una reazione e del primo squillo stagionale in regular season. Finalmente cinici e capaci di capitalizzare lo occasioni, i leventinesi hanno incamerato i primi tre punti stagionali grazie a un risicato ma preziosissimo 3-2 ottenuto nella città di Calvino. 

I biancoblù sono scesi in pista con soli due stranieri vista l'assenza di Jiri Novotny, andata ad aggiungersi a quella già nota di Nättinen. Tra i pali è stato schierato Ciaccio, Rohrbach in sovrannumero. 

I primi minuti della gara hanno visto un Ginevra spingere sull'acceleratore, favoriti anche da una penalità di partita sul conto di Fischer punito per un intervento pericoloso alla balaustra ai danni di Moy. A dir la verità la miglior occasione in quel frangente l'hanno però costruita gli ospiti: D'Agostini, involatosi tutto solo verso Manzato, ha fallito il duello con l'ex compagno.

Con il passare del tempo i leventinesi hanno poi "guadagnato ghiaccio", trovando il primo vantaggio della stagione grazie a una sassata di Marco Müller in powerplay (espulso Mercier). Da un nuovo 5c4, al 22'18'', è nato il raddoppio sopracenerino realizzato da un caparbio Horansky, al suo terzo centro stagionale dopo i due gol in Coppa. 

Dopo un'ottima chance sciupata da Flynn l'Ambrì - in totale controllo del match - è stato beffato al 29'54'', momento in cui con un uomo in meno le Aquile sono partite in contropiede firmando con Tanner Richard il primo punto di serata.

Il micidiale powerplay degli ospiti ha colpito per la terza volta al 34'18'', quando Matt D'Agostini - con una conclusione che non ha lasciato scampo al portiere avversario - ha rimesso due reti di scarto tra la sua squadra e i romandi. Il finale di periodo centrale si è rivelato amaro per i ticinesi, colpiti al 39'06'' da Rod. 

L'ultimo terzo è scivolato via senza troppi sussulti, l'Ambrì ha controllato molto bene le pochissime folate offensive proposte dalla formazione di Patrick Émond. Pure negli ultimi 2' abbondanti i ragazzi di Cereda hanno resistito dapprima a una situazione di 4c5 e poi di 4c6... 

Una vittoria importante per il team di Luca Cereda, capace finalmente di tramutare in reti le occasioni create. Un successo da cui ripartire in vista dei prossimi impegni.

GINEVRA-AMBRÌ 2-3 (0-1, 2-2, 0-0)
Reti: 17'07'' Müller (Zwerger, Fora, 5c4) 0-1; 22'18'' Horansky (5c4) 0-2; 29'54'' Richard (Jacquemet, 4c5!) 1-2; 34'18'' D'Agostini (Kneubuehler, Flynn, 5c4) 1-3; 39'06'' Rod (Tömmernes) 2-3.
Ambrì: Ciaccio; Ngoy, Fora; Fischer, Hächler; Pezzullo, Fohrler; Z.Dotti; Zwerger, Müller, D'Agostini; Horansky, Flynn, Kneubuehler; Grassi, Kostner, Dal Pian; Bianchi, Goi, Trisconi; Mazzolini. 
Penalità: 8x2' Ginevra + 1x10'; 5x2' Ambrì + 1x5' (Fischer)
Note: Les Vernets, 3'922 spettatori; Arbitri: Salonen Müller; Duarte, Kehrli. 

HOCKEY: Risultati e classifiche

keystone-sda.ch (SALVATORE DI NOLFI)
Guarda tutte le 11 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
pardo54 1 mese fa su tio
Zarco dove sei? Mi manca il tuo puerile commento.
Evry 1 mese fa su tio
finalmente, ma solo nel powerplay !!! il ma Coach non deve esultare. Auguri
Cinto Gusme 1 mese fa su fb
https://www.youtube.com/watch?v=zagfGxTqf8U
Potrebbe interessarti anche
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
STABIO
3 ore
Il coraggio di Murat Pelit: dalla sedia a rotelle al sogno olimpico
Il ticinese, protagonista alle ultime paralimpiadi di Pyeongchang: «Io in una parola? Felicità».
L’OSPITE - ARNO ROSSINI
7 ore
Milioni, toilette e Rolls Royce: «Guardiola non è il numero uno al mondo»
Arno Rossini e le (difficili) classifiche dei tecnici: «Trovatemene uno "grande" con qualsiasi squadra guidata».
HCL
17 ore
Sportellate vincenti, il Lugano mostra i muscoli
Pesante e convincente successo per i bianconeri, avanti 2-0 contro un buon Ginevra.
FORMULA 1
20 ore
Schumacher cuore d'oro
Alan Permane, attualmente alla Renault, aveva lavorato con il tedesco ai tempi della Benetton
HCAP
23 ore
Pestoni lascerà il Berna
La conferma è giunta da Florence Schelling
NATIONAL LEAGUE
1 gior
Ambrì e Lugano: cambia il calendario
In seguito a un inizio di campionato a singhiozzo la SIHF ha deciso di apporre qualche modifica al programma
CHAMPIONS LEAGUE
1 gior
L'EuroRonaldo si vuole sbloccare
Torna la Champions e si attendono già i primi verdetti. La Juve ospita il Ferencvaros: CR7 a caccia del primo gol
CALCIO
1 gior
«Il glorioso Chiasso non lo riconosco più»
Vittorio Bevilacqua a 360 gradi sul calcio ticinese: «Complimenti al Lugano, ma meriterebbe più pubblico».
MOTOMONDIALE
1 gior
«La malattia mi sta distruggendo»
Da due anni l'australiano convive con una rarissima sindrome da stanchezza.
HCAP
1 gior
L'Ambrì perde Conz: fuori 2 mesi
Brutte notizie per coach Cereda, che dovrà fare a meno del portiere 29enne
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile