Sion
0
Lugano
0
fine
Thun
0
Winterthur
0
1. tempo
(0-0)
Juventus
0
Torino
1
1. tempo
(0-1)
keystone-sda.ch (Alessandro Crinari)
+10
HCL
09.10.20 - 22:120
Aggiornamento : 23:33

Prima sconfitta in campionato

I bianconeri hanno creato e sbagliato tanto, arrendendosi alla fine 2-3.

Decisivi gli errori individuali e le parate di Genoni.

LUGANO - Prima sconfitta in campionato per il Lugano, fattosi sorprendere 2-3 alla Cornèr Arena da uno Zugo caparbio e concreto.

Imbattuta per i primi 120’ di stagione (contro Zurigo e Ambrì), davanti ai Tori la difesa bianconera ha retto 156”. In appena 3” di powerplay - fuori Morini - gli ospiti hanno infatti bucato Schlegel con l’ex mai troppo rimpianto Greg Hofmann. Lo svantaggio dei locali, pimpanti già prima dello 0-1, non è in ogni caso stato lungo: 20” dopo Fazzini ha ristabilito la parità accendendo ulteriormente una sfida che ha a lungo visto impegnatissimi i due portieri. Più Genoni, a dire il vero. L’estremo difensore dello Zugo si è però spesso superato, stoppando a più riprese gli attacchi ficcanti dei padroni di casa. Lo stesso non è riuscito a fare Schlegel, capitolato ancora prima della prima sirena (con il Lugano in inferiorità numerica), trafitto da Simion. Buone iniziative, poca precisione e qualche affanno difensivo hanno caratterizzato pure il prosieguo tempo della truppa di Pelletier, “tradita” dai suoi sniper e per questo rimasta in balia di un avversario cinico. Fazzini, Carr, Arcobello e Boedker hanno graziato Genoni e uno Zugo ballerino ma sempre temibilissimo ne ha approfittato. Chiusa senza ulteriori marcature la frazione centrale, i Tori sono infatti scappati al 46’05” quando - contro l’andamento dell’incontro - Thürkauf ha piazzato l’1-3. Tutto finito? Per nulla. Cinque minuti dopo i ticinesi hanno sfruttato un powerplay per accorciare le distanze: siluro di Heed e svantaggio dimezzato. Gli ultimi minuti, tra penalità e l’obbligata mossa-portiere di Pelletier non sono tuttavia serviti al Lugano per riportare il punteggio in equilibrio; la sirena ha infatti sancito la beffarda vittoria dello Zugo.

I bianconeri non hanno tempo per crucciarsi: già domani, sabato, saranno di scena a Friborgo per la quarta fatica del loro campionato.

LUGANO-ZUGO 2-3 (1-2, 0-0, 1-1)
Reti: 2’36” Hofmann (Kovar) 0-1; 2’56” Fazzini (Arcobello) 1-1; 15’11” Simion (Alatalo) 1-2; 46’05” Thürkauf (Cadonau) 1-3; 51’08” Heed (Arcobello) 2-3.
LUGANO: Schlegel; Riva, Heed; Chiesa, Loeffel; Wolf, Nodari; Antonietti, Romanenghi; Fazzini, Arcobello, Boedker; Bertaggia, Kurashev, Carr; Suri, Herburger, Bürgler; Lammer, Morini, Traber.
Penalità: Lugano 4x2’; Zugo 3x2’.
Note: Cornèr Arena, 3’437 spettatori; Arbitri: Wiegand, Nikolic, Schlegel, Cattaneo.

HOCKEY: Risultati e classifiche

Ti-press (Alessandro Crinari)
Guarda tutte le 14 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Evry 1 mese fa su tio
troppi sprechi e arbiti con le fette di salame sugli occhi a scapito del Lugano e ancora troppi individualismi del 17 !
Potrebbe interessarti anche
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
NATIONAL LEAGUE
1 ora
Tegola Ambrì: Zaccheo Dotti e Fohrler ko
I due giocatori biancoblù si sono infortunati in occasione della sfida di ieri contro il Davos
SUPER LEAGUE
3 ore
Oberlin & Basilea: il rapporto è finito
A partire dal mese di gennaio l'attaccante 23enne non sarà più un giocatore renano
SC ALPINO
4 ore
Ottimo terzo posto per Marco Odermatt
Il rossocrociato ha chiuso il gigante alle spalle di Zubcic e Kranjec. Quarto Mèillard
SUPER LEAGUE
4 ore
Il Covid-19 ferma il Lugano
La sfida fra i bianconeri e il Sion è stata rinviata per un caso di coronavirus fra le fila dei ticinesi
MOTOGP
7 ore
"Tormento" Marquez tra errori e incertezze: «Avrei messo i fissatori esterni»
Dopo la terza operazione all'omero, restano incerti i tempi di recupero di Marc Marquez. La parola al Dottor Costa
LIGA
11 ore
«Mai sentito intoccabile, lotterò fino alla fine»
Il Real Madrid zoppica e Zizou è a rischio esonero. Dopo il tonfo in Champions, ora c'è l'ostacolo Siviglia
HCAP
20 ore
L'Ambrì graffia e fa festa a Davos
Vittoria ampiamente meritata per i biancoblù, che piegano 6-4 i grigionesi di Wohlwend. Altre due reti di Nättinen.
SERIE A
22 ore
Caso Suarez, Paratici indagato: la Juve conferma e ora rischia sanzioni
Se ne venisse accertata la responsabilità, per la Juventus si andrebbe dalla semplice multa alla retrocessione.
SUPER LEAGUE
1 gior
«L'ambiente è ottimo e i risultati aiutano: ora non vogliamo fermarci»
Il Lugano, al lavoro per preparare la trasferta di Sion, è imbattuto da 17 incontri: «Questione di mentalità».
HCL
1 gior
Il primo eSports team della storia bianconera
Il 14 dicembre inizia la prima edizione della eNL. Il Lugano sarà rappresentato da Robby Bertoli. Conosciamolo meglio
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile