keystone-sda.ch (Alessandro Crinari)
+10
HCL
09.10.20 - 22:120
Aggiornamento : 23:33

Prima sconfitta in campionato

I bianconeri hanno creato e sbagliato tanto, arrendendosi alla fine 2-3.

Decisivi gli errori individuali e le parate di Genoni.

LUGANO - Prima sconfitta in campionato per il Lugano, fattosi sorprendere 2-3 alla Cornèr Arena da uno Zugo caparbio e concreto.

Imbattuta per i primi 120’ di stagione (contro Zurigo e Ambrì), davanti ai Tori la difesa bianconera ha retto 156”. In appena 3” di powerplay - fuori Morini - gli ospiti hanno infatti bucato Schlegel con l’ex mai troppo rimpianto Greg Hofmann. Lo svantaggio dei locali, pimpanti già prima dello 0-1, non è in ogni caso stato lungo: 20” dopo Fazzini ha ristabilito la parità accendendo ulteriormente una sfida che ha a lungo visto impegnatissimi i due portieri. Più Genoni, a dire il vero. L’estremo difensore dello Zugo si è però spesso superato, stoppando a più riprese gli attacchi ficcanti dei padroni di casa. Lo stesso non è riuscito a fare Schlegel, capitolato ancora prima della prima sirena (con il Lugano in inferiorità numerica), trafitto da Simion. Buone iniziative, poca precisione e qualche affanno difensivo hanno caratterizzato pure il prosieguo tempo della truppa di Pelletier, “tradita” dai suoi sniper e per questo rimasta in balia di un avversario cinico. Fazzini, Carr, Arcobello e Boedker hanno graziato Genoni e uno Zugo ballerino ma sempre temibilissimo ne ha approfittato. Chiusa senza ulteriori marcature la frazione centrale, i Tori sono infatti scappati al 46’05” quando - contro l’andamento dell’incontro - Thürkauf ha piazzato l’1-3. Tutto finito? Per nulla. Cinque minuti dopo i ticinesi hanno sfruttato un powerplay per accorciare le distanze: siluro di Heed e svantaggio dimezzato. Gli ultimi minuti, tra penalità e l’obbligata mossa-portiere di Pelletier non sono tuttavia serviti al Lugano per riportare il punteggio in equilibrio; la sirena ha infatti sancito la beffarda vittoria dello Zugo.

I bianconeri non hanno tempo per crucciarsi: già domani, sabato, saranno di scena a Friborgo per la quarta fatica del loro campionato.

LUGANO-ZUGO 2-3 (1-2, 0-0, 1-1)
Reti: 2’36” Hofmann (Kovar) 0-1; 2’56” Fazzini (Arcobello) 1-1; 15’11” Simion (Alatalo) 1-2; 46’05” Thürkauf (Cadonau) 1-3; 51’08” Heed (Arcobello) 2-3.
LUGANO: Schlegel; Riva, Heed; Chiesa, Loeffel; Wolf, Nodari; Antonietti, Romanenghi; Fazzini, Arcobello, Boedker; Bertaggia, Kurashev, Carr; Suri, Herburger, Bürgler; Lammer, Morini, Traber.
Penalità: Lugano 4x2’; Zugo 3x2’.
Note: Cornèr Arena, 3’437 spettatori; Arbitri: Wiegand, Nikolic, Schlegel, Cattaneo.

HOCKEY: Risultati e classifiche

Ti-press (Alessandro Crinari)
Guarda tutte le 14 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Evry 4 mesi fa su tio
troppi sprechi e arbiti con le fette di salame sugli occhi a scapito del Lugano e ancora troppi individualismi del 17 !
Potrebbe interessarti anche
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
HCL
9 ore
Il Lugano sbanda e s’inchina al Ginevra
Colpiti quattro volte già nei primi minuti, i bianconeri - vulnerabili e poco concreti - sono stati sconfitti 6-2.
PERUGIA
11 ore
"Caso Suarez", prima condanna: patteggiato un anno di reclusione
L'esaminatore era accusato di "rivelazione di segreti d’ufficio e falso in relazione all’indagine" sull’esame farsa
SUPER LEAGUE
15 ore
Il Lugano ufficializza Ziegler
Il giocatore si era già allenato ieri a Cornaredo: contratto fino a giugno
CHAMPIONS LEAGUE
17 ore
«Chiedo scusa»
Il centrocampista dell'Atalanta ha rimediato un cartellino rosso ieri nella sfida contro il Real.
SERIE A
19 ore
Giuseppe Marotta positivo al coronavirus
L'amministratore delegato dell'Inter ha contratto il Covid-19, insieme ad altri quattro colleghi
ROMANIA
20 ore
Un ticinese in Transilvania: «Qui la mia nuova sfida»
Simone Rapp il vampiro. Risolto il contratto col Losanna, l'attaccante si è trasferito in Romania al Sepsi Sf. Gheorghe.
HCL
23 ore
Lugano-Ginevra: le Aquile cercano il sorpasso
Nello stesso tempo scenderanno in pista anche Zugo-Berna e Losanna-Langnau.
CHAMPIONS LEAGUE
1 gior
Atalanta beffata dal Real, City con un piede nei quarti
I bergamaschi hanno perso 1-0 contro i blancos, mentre i mancuniani hanno espugnato Moenchengladbach 2-0.
SUPER LEAGUE
1 gior
Lucerna che beffa: il Vaduz pareggia al 93'
La truppa di Celestini non è andata oltre all'1-1 in trasferta contro la formazione del Liechtenstein.
EUROPA LEAGUE
1 gior
Il Tottenham (a valanga) è la prima qualificata
Gli Spurs hanno staccato il pass per gli ottavi di finale in virtù del 4-0 rifilato al Wolfsberger.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile