Immobili
Veicoli
Tipress, archivio
+4
NATIONAL LEAGUE
30.09.20 - 09:000
Aggiornamento : 15:34

Lugano re del mercato 2020. Ambrì? Il motto è sempre lo stesso: "lavoro e umiltà"

Dal canto suo lo Zugo punta come di consueto in alto, mentre il Davos è a caccia di riconferme

Domani - giovedì 1. ottobre - inizia la National League 2020/2021. Per l'occasione il Lugano ospita lo Zurigo, mentre l'Ambrì sarà di scena a Berna.

L'emergenza legata al coronavirus ha limitato il mercato estivo delle varie formazioni della massima serie, ma nonostante ciò i bianconeri hanno messo a segno dei colpi davvero interessanti. Al secondo anno nel ruolo di ds, Domenichelli è finalmente riuscito a dare la sua impronta, optando per una mini-rivoluzione e mettendo nelle mani di Pelletier un roster di tutto rispetto. Alla Cornèr Arena sono arrivati ben dieci giocatori, fra cui quattro stranieri di ottimo livello (Arcobello, Boedker, Heed e Carr) e malgrado i numerosi cambi, il gruppo risponde già positivamente agli input dell'allenatore. Nel pre-season la squadra ha infatti mostrato un certo affiatamento e sembrerebbe essere pronta a giocarsi i piani alti della classifica. La rosa è migliorata sia in attacco – dove fino a novembre figurerà anche il talento Kurashev – sia in difesa. Gli innesti degli elvetici Wolf, Antonietti e Nodari completano un reparto apparso troppo fragile nelle ultime stagioni.

Dal canto suo anche l'Ambrì si è rinforzato. Gli arrivi di Ciaccio in porta, Hächler e Dotti in difesa, così come quelli di Horansky, Grassi e Nättinen in attacco, rendono la rosa indubbiamente più solida. La dirigenza biancoblù ha inoltre preferito dare fiducia all'esperto Novotny – inizialmente girato ai Rockets – in qualità di quarto straniero. L'obiettivo di Cereda - alla quarta stagione sulla panchina ticinese - sarà di conseguenza quello di continuare a contribuire in maniera sostanziale alla crescita della squadra e magari cercare di ripetere il quinto posto ottenuto due anni fa in regular season. Alla Valascia il motto sarà sempre lo stesso, ovvero “lavoro e umiltà”.

E lo Zugo? I Tori vantavano già nel 2019 una rosa stellare e in questa stagione, con un anno di esperienza in più nelle gambe, la squadra potrà davvero dire la sua. A lungo in testa alla classifica nello scorso campionato, gli svizzero centrali avevano un po' pasticciato sul finire della regular season, perdendo la prima posizione all'ultimo respiro a favore dello Zurigo. Gli arrivi di Cadonau e Forrer in difesa, così come quelli di Thürkauf e McLeod in attacco compensano le partenze di Thiry, Zryd, Lindberg e Schnyder.

Infine la sorpresa Davos. La truppa di Wohlwend – terza lo scorso anno – ha fame di riconferme. Sulle orme di Del Curto il coach 43enne ha dimostrato di saper lavorare molto bene con i giovani e di riuscire a trovare l'equilibrio ideale nello spogliatoio, composto anche da diversi senatori. Nei Grigioni i cambiamenti non sono stati molti, anche se fra i pali è arrivato l'esperto Mayer dal Ginevra. Ai fedeli Nygren e Lindgren, così come a Palushaj, è stato inoltre affiancato lo straniero Tuurunen. Resta infine in voga la suggestione Thornton, che potrebbe essere ancora ingaggiato in qualità di svizzero.

Lugano

Arrivi: Wolf (D), Antonietti (D), Heed (D), Nodari (D), Herburger (A), Arcobello (A), Boedker (A), Traber (A), Carr (A), Kurashev (A).

Partenze: Müller (P), Jecker (D), Vauclair (D), Ronchetti (D), Postma (D), Chorney (D), Klasen (A), Jörg (A), MacIntyre (A), Ryno (A).

Ambrì

Arrivi: Ciaccio (P, ), Hächler (D), Dotti (D), Horansky (A), Grassi (A), Nättinen (A), Dufey (A).

Partenze: Manzato (P), Jelovac (D), Payr (D), Moor (D), Plastino (D), Hofer (A), Sabolic (A).

Zugo

Arrivi: Cadonau (D), Forrer (D), Thürkauf (A), McLeod (A).

Partenze: Zaetta (P), Thiry (D), Zryd (D), Morant (D), Capaul (D), Stampfli (D),  Bougro (A), Lindberg (A), Martinsen (A), Schnyder (A).

Davos

Arrivi: Mayer (P), Tuurunen (A), Knak (A).

Partenze: Van Pottelberghe (P), Rantakari (D), Kessler (A), Bader (A), Portmann (A), Tedenby (A), Mankinen (A).

 

HOCKEY: Risultati e classifiche

keystone-sda.ch (Pablo Gianinazzi)
Guarda tutte le 8 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
angie2020 1 anno fa su tio
come ogni anno, qualcuno ha la sindrome di Calimero!!
Boh! 1 anno fa su tio
@angie2020 ...soldi buttati via.... sia a nord che a sud.....
angie2020 1 anno fa su tio
ogni anno qualcuno ha la sindrome di calimero!
Potrebbe interessarti anche
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
L’OSPITE - ARNO ROSSINI
2 ore
«Balotelli mossa della disperazione, ma potrebbe avere senso»
Arno Rossini: «Balotelli e le notti agitate di Mancini: io due franchi li scommetterei»
HCL
11 ore
Lugano, che peccato: lo Zugo sorride all'overtime
Gli svizzero centrali hanno prevalso 5-4 sui bianconeri, in rete Thürkauf, Loeffel e due volte Carr.
HCAP
11 ore
Un generoso Ambrì cade nella tana dei Lions
Biancoblù piegati 5-2 a Zurigo. Game-winning gol di Malgin al 52'.
CALCIO
15 ore
«Balotelli sempre in sovrappeso, bisogna meritarsela l'Italia»
L'ex bomber della nazionale italiana ha criticato la recente scelta di Roberto Mancini.
SERIE A
18 ore
Fiorentina: dalla Super League il dopo-Vlahovic
Il club viola ha offerto 14 milioni (più due di bonus) per il capocannoniere di Super. Intanto Cömert va al Valencia.
TENNIS
20 ore
«Arbitri corrotti e a favore di Nadal», Shapovalov sconfitto e furioso
Frustrato dopo la sconfitta, Shapovalov ha lanciato dure accuse contro Nadal e i giudici
NATIONAL LEAGUE
1 gior
Lo sniper è tornato: «Lugano? Vogliamo continuare a vincere»
Gregory Hofmann: «Negli ultimi mesi ho vissuto molte emozioni e la nascita di mia figlia è stato il più bel regalo».
HCAP / HCL
1 gior
Ambrì e Lugano, serve l'impresa
Martedì di passione per Ambrì e Lugano, attesi rispettivamente da Zurigo e Zugo
SUPER LEAGUE
1 gior
«Mi dico spesso che sono stato pazzo a fare quello che ho fatto»
L'ex presidente del club bianconero Angelo Renzetti: «Il mercato? Manca l'ultimo passo».
TENNIS
1 gior
Tre anni di bando dall’Australia? Djokovic, escamotage cercasi
Craig Tiley: «Novak Djokovic non ci farà causa»
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile