Immobili
Veicoli
Keystone/archivio
HCL
26.08.20 - 19:300
Aggiornamento : 27.08.20 - 15:07

Nodari torna in bianconero: «Non arrivo con arroganza, voglio lottare per conquistare il mio spazio»

Lo scambio Marti-Nodari ha riportato a casa il ticinese: «Con il trasloco saranno giorni intensi, ma siamo tutti felici»

LUGANO - Il dado è tratto: Matteo Nodari, a sette anni di distanza dall'ultima volta, torna ad indossare la maglia del Lugano. Il difensore 32enne, partito nel 2013 in direzione Rapperswil per poi legarsi al Losanna, è rientrato nello scambio che ha portato Aurélien Marti - che in bianconero ha giocato solo due amichevoli - alla Vaudoise Arena. Un'operazione positiva per entrambi i club, che di fatto riabbracciano dei prodotti del loro settore giovanile.

«Sono molto felice per questa soluzione, tornare a Lugano è sempre stato un sogno - interviene Matteo Nodari - A Losanna mi sono sempre trovato bene, ma in Ticino è dove sono cresciuto e ho mosso i primi passi. Tornare a Lugano, fin dal primo giorno che me ne sono andato, è stato un obiettivo», aggiunge il difensore, che con i bianconeri ha un accordo fino al 2021 (come quello precedente con i vodesi).

«Quando me ne andai ero consapevole di dover maturare e progredire. Ora, sia io che la mia famiglia, siamo davvero contenti. Con il trasloco in ballo saranno giorni intensi per tutti noi, ma è uno stress positivo. Col Lugano mi allenerò a partire dal primo settembre».

In bianconero proverà a guadagnarsi un ruolo di rilievo nello scacchiere di Pelletier. «Non arrivo con arroganza bensì molta umiltà, so che dovrò dare tutto per conquistarmi spazio sul ghiaccio. Lo scorso anno è andata bene (2 gol e 9 assist, bilancio +17, ndr), ma guardo poco le statistiche».

L'operazione è nata da un'idea di Domenichelli. Informato della volontà di Marti di tornare a Losanna già dal 2021, il GM non ha perso tempo e ha imbastito la trattativa, spiegando di volere giocatori convinti al 100% e pronti a lottare su ogni disco per la maglia che indossano. Uno scambio di questo genere, sempre secondo Domenichelli, è positivo anche a livello umano con atleti che saranno felici di giocare a casa loro. «Conosco bene Hnat avendoci giocato insieme: l'idea è nata da lui e ne sono contento. Pelletier invece non l'ho mai avuto come allenatore, ma sono curioso e non vedo l'ora di lavorare con lui».

Ultime battute sulla partenza improvvisa da Losanna. Che ricordi ti resteranno? «Molto buoni. A livello sportivo ci sono stati alti e bassi, ma nello spogliatoio e con i compagni mi sono sempre trovato bene. È difficile lasciare quella che negli ultimi sei anni è diventata come una seconda casa, ma porterò con me degli ottimi ricordi».

HOCKEY: Risultati e classifiche

Keystone/archivio
Guarda le 3 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
BarryMc 1 anno fa su tio
Bentornato! Felicissimo di riaverti con noi.
Zarco 1 anno fa su tio
Benvenuto
Zarco 1 anno fa su tio
@Zarco Diciamola tutta, Marti non grande acquisto...
sergejville 1 anno fa su tio
Marti era una scommessa (fisico e poche credenziali) ma aver un giocatore che sa già di voler tornare a casa sua non è molto positivo per lo spogliatoio. Nodari torna maturato, solido e affidabile; e arriva da buone stagioni. Bentornato a casa!
Potrebbe interessarti anche
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
PECHINO 2022
1 ora
«Fora e Simion sono due leader. Pestoni? Non avrebbe sfigurato»
Manuele Celio è convinto che la Nazionale svizzera possa ben comportarsi a Pechino. «Roster di assoluta qualità».
PROMOTION LEAGUE
2 ore
Ambizione-Bellinzona: Cortelezzi resta e arriva Correia
All’ombra dei castelli hanno deciso di blindare Cortelezzi e preso Correia
SUPER LEAGUE
11 ore
Non solo Lugano: il Losanna vuole (subito) Sabbatini
Il Losanna ha messo gli occhi su Sabbatini, che è in scadenza di contratto
FORMULA 1
14 ore
«Non supereremo mai quanto accaduto»
Il team principal della Mercedes è tornato a parlare in merito al turbolento finale di stagione di F1
L’OSPITE - ARNO ROSSINI
17 ore
«Quasi 1’000’000 al mese per Dybala? Non scherziamo»
Arno Rossini: «Dybala all’Inter? Lui farebbe un affare, i nerazzurri non so»
FCL
19 ore
Il Lugano saluta Lungoyi e Monzialo
L'esterno si è accordato con il St. Pölten, mentre il nazionale U21 difenderà i colori del San Gallo.
HCL
22 ore
25 anni a Lugano possono bastare: Vauclair lascia la Cornèr Arena
Le due parti hanno concordato di sciogliere consensualmente il loro rapporto di lavoro.
TENNIS
23 ore
La Svizzera piange agli Australian Open
Belinda Bencic e Jil Teichmann si sono inchinate rispettivamente alla Anisimova (per infortunio) e alla Azarenka.
TENNIS
1 gior
«Una figuraccia, non solo per lo sconfitto Djokovic»
Dagli Slam agli sponsor, altre nuvole nere incombono sulla testa di Nole. La parola al ticinese Luca Margaroli.
HCL
1 gior
Il Lugano esce alla distanza e vince a Porrentruy
Nonostante una gara contraddistinta da alcuni alti e bassi i bianconeri si sono imposti 7-3 in terra giurassiana
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile