Cagliari
0
Milan
2
fine
(0-1)
keystone-sda.ch / STF (LAURENT GILLIERON)
+3
NEUCHÂTEL
26.04.20 - 11:370
Aggiornamento : 16:29

Djuric non ci sta: «Impensabile riprendere. Una contraddizione dietro l'altra...»

Non solo di una bella iniziativa, con il difensore dello Xamax abbiamo discusso anche di calcio

Il ticinese: «Nel caso segnassi non potrei neppure abbracciarmi con un compagno, ma la domanda che mi sorge spontanea è questa: ma allora noi difensori come facciamo a marcare il nostro avversario?».

NEUCHÂTEL - "Toc toc", siamo Igor Djuric e Marcis Oss e c'è posta per te". Settimana scorsa il difensore ticinese dello Xamax e il suo compagno di squadra si sono resi protagonisti di una bella iniziativa, trasformandosi per qualche ora in due... postini con i fiocchi. Su iniziativa della società i tifosi (ma non solo...) hanno avuto l'occasione di ordinare online dei gerani a un prezzo modico per poi vederseli recapitare dai tesserati neocastellani. Ospitare a casa propria due giocatori di Super League? Non è roba da tutti i giorni...

«Vi dirò: sono state proprio due belle giornate - le parole di Igor Djuric - Ci siamo recati sia nel canton Neuchâtel che nel canton Vaud. Più che per i gerani è stata una bella occasione per discutere con la gente e con i nostri tifosi, qualcosa che non ci capita spesso quando siamo nel pieno dei campionati. Abbiamo passato proprio dei bei momenti, cancellando quella monotonia con cui siamo confrontati in questo periodo. Un bel diversivo diciamo. Settimana scorsa abbiamo ricevuto oltre 100 comande e da lunedì si ricomincia...».

Come mai proprio i gerani? «Si tratta di un fiorista locale che lavora dieci mesi l'anno per vendere i gerani proprio in questo periodo. Senza di noi, quindi, avrebbe dovuto buttar via praticamente tutto, rendendo vani tutti gli sforzi fatti nei mesi scorsi».

Capitolo calcio, secondo un piano non tanto chiaro della SFL da domani le squadre potranno tornare ad allenarsi a gruppi di 5... «La società ci ha contattato, verificando la nostra disponibilità a tornare ad allenarci martedì. Personalmente ho deciso di proseguire la mia preparazione come fatto finora: io e un mio compagno ci troviamo seguendo il programma della società per conto nostro».

Non sembrano proprio esserci i presupposti per ricominciare... «Non mi pare giusto forzare, in un periodo delicato come questo. Anche perché per poter giocare in piena sicurezza bisognerebbe fare 200 tamponi a partita: ma che senso ha? È qualcosa d'impensabile. Nel caso segnassi non potrei neppure abbracciarmi con un compagno, ma la domanda che mi sorge spontanea è questa: ma allora noi difensori come facciamo a marcare il nostro avversario? Siam fuori da ogni logica!».

La cosa migliore sarebbe dunque pensare alla prossima stagione? «Anche gli stadi richiederebbero delle modifiche per poter rispettare le norme di sicurezza. Insomma sono troppi i contro per pensare di tornare a giocare. Quando questo virus si sarà calmato allora sarò il primo a voler scendere in campo. Inoltre noi giocatori non siamo delle macchine, abbiamo bisogno almeno un mese di preparazione per riprendere il ritmo. Due settimane di allenamenti in gruppo sono troppo poche. Non voglio rischiare infortuni muscolari. È una contraddizione dietro l'altra...».

HOCKEY: Risultati e classifiche

keystone-sda.ch / STF (LAURENT GILLIERON)
Guarda tutte le 7 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Zarco 8 mesi fa su tio
Troppo impegnato...
Zarco 8 mesi fa su tio
Ha ragione! Scandaloso
Potrebbe interessarti anche
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
SERIE A
1 ora
Nel segno di Ibra: il Milan torna a +3 sull'Inter
I rossoneri piegano 2-0 il Cagliari: decisiva la doppietta del bomber svedese.
TENNIS
4 ore
Zverev, basta Federer: ora c'è solo la famiglia e... Bubka
Il giovane tennista tedesco ha deciso di chiudere la collaborazione con l'agenzia Team8, fondata dal campione renano.
HCAP
5 ore
Forte distorsione alle cervicali: Nättinen out almeno 2 settimane
Per il finnico escluse fratture o danni maggiori. Si allungano invece i tempi di recupero di D'Agostini.
FORMULA 1
8 ore
«Il rinnovo di Hamilton? Tutto uno show»
Bernie Ecclestone: «Si tratta di un escamotage per tenere il britannico alla ribalta della cronaca»
SUPER LEAGUE
12 ore
Lugano inaffondabile, ma confidare nella zona Cesarini...
Il pari di Sion ha dato conferma del carattere dei bianconeri, costretti però a migliorare per rimanere in alto.
SCI ALPINO
14 ore
Il Covid-19 arriva (anche) ai vertici dello sci
Il direttore delle gare maschili - Markus Waldner - è risultato positivo al coronavirus. Niente Kitzbühel per lui.
HCL/HCAP
16 ore
Lugano, Ambrì e quel problema chiamato gol
Bianconeri e biancoblù uniti nella delusione.
SERIE A
1 gior
Vidal gigante, Ronaldo assente... e l'Inter vola
Strapotere nerazzurro nel derby d'Italia: 2-0 e fuga in classifica.
SERIE A
1 gior
Dea "disinnescata", Freuler & Co sbattono contro il Genoa
È finita 0-0 la sfida di Bergamo tra l'Atalanta e il Grifone. Successo importante del Crotone (4-1 sul Benevento).
HCL
1 gior
Lugano brutto e… ancora sculacciato
I bianconeri sono caduti 2-4 con il Davos.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile