Keystone, archivio
SWISS LEAGUE
04.02.20 - 23:300
Aggiornamento : 05.02.20 - 18:36

«Più di mille persone ci hanno aspettato per festeggiare... atmosfera incredibile»

Il difensore ticinese dell'Ajoie Giacomo Casserini si è espresso in seguito alla vittoria in Coppa Svizzera. «Adesso vogliamo vincere il campionato»

PORRENTRUY - L'Ajoie di Giacomo Casserini (e di Zaccheo Dotti) continua a stupire. Nei giorni scorsi infatti, la compagine giurassiana ha conquistato la Coppa Svizzera battendo in finale il Davos con il punteggio di 7-3, dopo aver sconfitto nell'ordine Wiki-Münsingen, Losanna, Zurigo e Bienne.

La squadra ha dimostrato di avere le carte in regola per arrivare fino in fondo anche in campionato e di poter ambire a traguardi importanti. «Sono contentissimo», ha esordito proprio Casserini. «Nessuno avrebbe immaginato che l'Ajoie potesse vincere la Coppa Svizzera. Abbiamo eliminato squadre molto forti e nella finale di Losanna – su 9'000 spettatori – 7'000 erano giurassiani. Senza il nostro pubblico sarebbe stata un'altra cosa, i tifosi ci hanno caricati. Per fortuna che il nostro presidente ha rifiutato la proposta del Davos di disputare la finale nei Grigioni. Dovevamo infatti giocare in casa, ma non avendo la pista nella norma bisognava trovare un'alternativa. Si era presentata questa opzione, ma se fossimo scesi sul ghiaccio della Vaillant Arena avremmo perso. La scelta di Losanna si è rivelata dunque perfetta: l'atmosfera era spettacolare, il pubblico è stato il nostro uomo in più e... abbiamo vinto».

L'Ajoie ha una storia importante alle spalle e vincere la Coppa nazionale ha sicuramente esaltato l'ambiente... «Dopo il nostro successo c'è stata la notte bianca a Porrentruy. Più di mille persone hanno infatti atteso la squadra alla pista per festeggiare. La cittadina era davvero galvanizzata. Adesso però non dobbiamo distrarci, abbiamo ancora due partite di regular season e nutriamo grandi ambizioni in vista dei playoff».

A due match dal termine la formazione giurassiana occupa infatti la seconda posizione nella classifica del campionato cadetto (89 punti), a sei lunghezze dalla capolista Kloten (95). «Vogliamo vincere il campionato. Questa performance ha indubbiamente fatto bene al morale del gruppo e ci ha uniti ulteriormente. Siamo motivati a continuare in questa direzione, ma non dobbiamo sottovalutare nessun avversario».

L'Ajoie può vantare nel proprio roster i due migliori stranieri della Lega, Philip-Michaël Devos (95 punti in 42 partite) e Jonathan Hazen (79 punti in 39 match).... «Sono fortissimi. Hanno un potenziale enorme e potrebbero tranquillamente giocare in National League. Penso inoltre che, schierati in linea insieme, farebbero le fortune di qualsiasi squadra».

Casserini sta disputando la settima stagione all'Ajoie.... «Mi trovo benissimo qui e ho ancora un anno di contratto. Il sogno sarebbe ripercorrere la strada del Rapperswil, quando vinse la Coppa Svizzera e qualche mese dopo centrò la promozione in National League. Zaccheo Dotti? Giochiamo in linea insieme da più di un anno e mi trovo molto bene con lui. È un bravissimo ragazzo e sul ghiaccio... non molla mai».

HOCKEY: Risultati e classifiche

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
CHAMPIONS LEAGUE
34 min
Inter distratta, frittata (quasi) fatta
Nerazzurri fermati dal Borussia Mönchengladbach. Bayern e Atalanta travolgenti.
NATIONAL LEAGUE
3 ore
«Protocolli e protezioni, ma il Covid può stravolgere i piani»
La morsa del coronavirus sta mettendo sotto pressione il campionato. La parola a Raeto Raffainer, ds del Davos.
CALCIO REGIONALE
4 ore
Si ferma il calcio regionale
I vari campionati sono stati congelati almeno fino al 12 novembre.
SUPER LEAGUE
6 ore
«Non ha senso continuare così»
Il Sion non potrà accogliere tifosi al Tourbillon. Dal Canton Vallese altra mazzata per lo sport elvetico
NL/HCL
9 ore
«Stop al campionato? Non è l'opinione di tutti i club»
Il CEO dell'HCL è tornato anche sulla decisione del Canton Berna (riduzione a 1'000 tifosi): «Capisco l'arrabbiatura...»
NAZIONALE
12 ore
Emergenza Covid, le Nazionali annullano gli impegni di novembre
Swiss Ice Hockey ha preso questa decisione dopo aver valutato attentamente l'evolversi della pandemia.
L’OSPITE - ARNO ROSSINI
15 ore
«O fa il botto o lo prendono a botte»
«Inter grande ma obbligata a vincere. Antonio bravo, ma solo le montagne non si muovono».
CHAMPIONS LEAGUE
1 gior
Manita Barcellona, è festival del gol
Colpaccio United in casa del PSG. Borussia maltrattato dalla Lazio.
HCAP
1 gior
L’Ambrì piange ancora dopo il 60’
Biancoblù ripresi e battuti dai vodesi, impostisi 2-3 alla Valascia.
MOTOMONDIALE
1 gior
«Vale era un killer, ora si accontenta di un quinto posto. È triste...»
L'australiano a otto anni dall'addio alle competizioni: «Non c'è alcuna possibilità che torni a gareggiare»
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile