TiPress
SWISS/NATIONAL LEAGUE
28.01.20 - 11:370
Aggiornamento : 17:55

«Bienne è ciò che cercavo. Horansky? Un affare per l'Ambrì»

Un anno in “B” per guadagnarsi una nuova chance in National League: missione compiuta per Riccardo Sartori

OLTEN - Riccardo Sartori ha raggiunto il suo obiettivo: riconquistare un posto in National League. Nel luglio scorso aveva deciso di voltare pagina, sciogliendo anticipatamente il contratto con il Lugano. Il suo scopo era quello di fare un passo indietro - andando in Swiss League - per poi un giorno (non troppo lontano...) tornare in una delle 12 squadre della massima serie. Questa possibilità gliel'ha concessa il Bienne, club per il quale il ticinese si è legato per le prossime due stagioni. Un bel trampolino di (ri)lancio...

«È una delle squadre che in questo momento faceva maggiormente al caso mio - le parole del diretto interessato - I contatti sono iniziati nei mesi di ottobre/novembre, quando sono venuti un paio di volte a vedermi giocare. La firma è poi arrivata a fine dicembre».

Il quadretto perfetto: si è concretizzato esattamente ciò che ti eri prefissato...
«Esattamente. Era proprio questa la mia idea. Quando avevo rotto il contratto con il Lugano mi ero detto "vado in B per riconquistarmi una chance". Qui ho trovato tanto ghiaccio e la possibilità di progredire ulteriormente. Per questo voglio ringraziare l'Olten, senza di loro l'occasione di Bienne non sarebbe mai arrivata. Dove sono maggiormente cresciuto negli ultimi mesi? Un po' in tutto. Anche il fatto di allontanarmi dal Ticino mi ha dato maggior tranquillità, facendomi voltare pagina a 360 gradi». 

Nel tuo passaggio nel Canton Berna ha giocato un ruolo anche Mike McNamara?
«No, non l'ho mai sentito. A Lugano avevamo lavorato insieme per pochi mesi, prima del suo trasferimento a Losanna».  

Il Bienne è probabilmente il club che è progredito maggiormente negli ultimi anni...
«Sì, sono d'accordo. È una squadra che da diverse stagioni a questa parte punta in alto. La sua crescita costante sta passando anche grazie allo spazio che concedono a giocatori emergenti e a caccia di rilancio».

Avevi altre offerte?
«Quando ho saputo dell'interesse del Bienne non ho pensato ad altro. Questa opportunità andava infatti colta al volo...». 

Dalla prossima stagione Horansky, tuo attuale compagno a Olten, potrebbe trasferirsi ad Ambrì. Cosa puoi dirci di lui?
«È forte, è un giocatore completo. Non gli manca nulla per poter giocare in National League. Se l'Ambrì davvero lo dovesse prendere penso che farebbe un bel colpo. Me lo vedrei bene in una linea completata da Zwerger e Müller. Penso che sia lui che il club leventinese farebbero un bell'affare». 

HOCKEY: Risultati e classifiche

TiPress
Ingrandisci l'immagine
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Zarco 12 mesi fa su tio
A Lugano gestito malissimo!
Potrebbe interessarti anche
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
MOTOMONDIALE
3 ore
Marc trema davvero: quanti dubbi...
L'ex osteopata della MotoGP, il dottor Bernard Achou: «In caso di quarta operazione addio anche al 2021»
SUPER LEAGUE
7 ore
Jacobacci, Abubakar e gli altri: il Lugano è già grande
La compagine bianconera ha agganciato il San Gallo e il Basilea al secondo posto in classifica.
SCI ALPINO
10 ore
Ottimo Odermatt, ma vince Kriechmayr
Nel super G di Kitzbühel altra grande prova per la pattuglia elvetica
HCL
14 ore
Il Lugano rialza la testa. Ambrì, il cuore non basta
Shutout di Zurkirchen con i bianconeri, mentre il nuovo innesto biancoblù Perlini non ha ancora lasciato il segno.
PREMIER LEAGUE
23 ore
«Eriksen? No grazie, mi ha deluso»
Finito ai margini nei nerazzurri, il danese resta sul mercato. Graham Roberts: «Inter? Voleva un'altra squadra»
HCL
1 gior
Il Lugano torna al successo, shutout di Zurkirchen
La truppa di Pelletier ha piegato il Rapperswil: 1-0 il risultato finale.
SUPER LEAGUE
1 gior
Successo e secondo posto: è un gran Lugano
Un rigore di Maric a 5’ dalla fine ha fatto gongolare i bianconeri.
SCI ALPINO
1 gior
Lara Gut-Behrami, vittoria da sballo
Per la ticinese è il secondo successo stagionale in superG dopo St. Anton.
SCI ALPINO
1 gior
Bis storico, Feuz re di Kitzbühel
Secondo successo consecutivo del bernese, padrone in Austria davanti a Clarey e Mayer.
HCAP
1 gior
«Costi, talento e attitudine: Perlini operazione super interessante»
Paolo Duca, ds biancoblù: «Abbiamo stretto i denti il più possibile, ma era arrivato il momento di intervenire»
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile