keystone-sda.ch (SALVATORE DI NOLFI)
+3
NATIONAL LEAGUE
16.01.20 - 13:150
Aggiornamento : 23:49

«Lugano o Berna? Dico Lugano!»

Marc Gautschi fa il punto sul campionato: «L'Ambrì non ha alcun tipo di pressione. Chissà...»

AMBRÌ/LUGANO - Otto punti. Una miseria. È la differenza che c'è tra il Losanna quinto e l'Ambrì undicesimo. Da qui al 29 febbraio - giorno in cui si disputerà la 50esima partita di regular season - tutto è apertissimo. Ogni errore e ogni punto lasciato per strada potrebbero costare carissimo a chiunque. Cosa dovremo attenderci in questo mese e mezzo di fuoco?

Marc Gautschi, facciamo un passo indietro. Sami Kapanen cos'ha sbagliato a Lugano?
«Dall'esterno non è facile giudicare. Forse "semplicemente" il suo gioco non era adatto alle caratteristiche dei giocatori che aveva a disposizione. Per un allenatore non è mai l'ideale snaturare la propria idea di gioco e soprattutto la propria filosofia. Da qui le difficoltà a emergere nel nostro campionato».

Berna o Lugano? Se dovessi scommettere su chi punteresti nelle magnifiche otto?
«Dico Lugano. Al Berna manca qualcosa, non è più la squadra dell'anno scorso. Jalonen forza tanto le prime due linee e questo, con il passare delle partite, rischi di pagarlo. Karhunen è un ottimo portiere, ma con lui la squadra deve rinunciare a uno straniero di movimento... Credo che il Lugano di Pelletier adesso abbia una marcia in più».

Nonostante le avversità, l'Ambrì è sempre lì incollato alla linea...
«Hanno vissuto un mese di dicembre incredibile, ma alla lunga gli infortuni inevitabilmente si fanno sentire. Il punto a favore dell'Ambrì, in questo momento, è che non ha troppa pressione. Tra quelle in lotta, infatti, è la squadra con meno pressione sulle spalle. Mi è piaciuta la scelta di Cereda di mettere Flynn insieme a D'Agostini e Upshall. L'americano è cresciuto tantissimo». 

Le Aquile ginevrine stanno volando altissimo. Dove sta il segreto?
«Avevo vissuto una situazione analoga ad Ambrì quando Constantine se n'era andato. Quest'ultimo era un allenatore precisissimo che controllava tutto, ogni movimento di ogni singolo giocatore. Con l'avvento di Pelletier alcuni giocatori si erano poi sentiti più liberi di esprimersi secondo le loro caratteristiche. E, questo aspetto, in una squadra può fare la differenza».

Ma fino a dove potrà arrivare la squadra di Patrick Émond?
«I playoff saranno tutta un'altra storia, in contingente ci sono tanti giocatori che hanno poca esperienza a certi livelli. Entrare nei giochi con vista sul titolo per noi è già un successo. D'altronde all'inizio il club era stato chiaro sul fatto che sarebbe stata una stagione di transizione».

HOCKEY: Risultati e classifiche

keystone-sda.ch (SALVATORE DI NOLFI)
Guarda tutte le 7 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Evry 1 anno fa su tio
Risposte valide, diomostra conoscenza e saggezza
sergejville 1 anno fa su tio
qualcosa non quadra tra le ultime due domande e le relative risposte...
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
SERIE A
2 ore
Rimonta vincente, la Juve si avvicina al Milan
I bianconeri di Pirlo, nonostante un inizio di gara difficile, si sono imposti 3-1. Doppietta di Morata.
SUPER LEAGUE
3 ore
Il Servette è secondo in classifica
Basilea battuto 2-1 e in crisi: non vince in campionato da sei incontri
SUPER LEAGUE
5 ore
Il Vaduz fa sul serio: punto prezioso raccolto a Berna
La squadra di Mario Frick ha sfiorato il colpaccio nella Capitale: la sfida contro l'YB si è chiusa sull'1-1
SWISS LEAGUE
7 ore
«Questa qualificazione ha detto che non siamo soltanto un club formatore»
Il presidente dei Ticino Rockets Davide Mottis: «Il futuro? Questo risultato ci dà un po' di fiducia in più».
TENNIS
10 ore
Bentornato Roger! Il grande momento sta arrivando
A Doha il primo ostacolo di Federer, assente da 13 mesi, sarà Chardy o Evans.
SCI ALPINO
11 ore
Vince la Shiffrin, la Vlhova accorcia su Gut-Behrami
Nello slalom di Jasna l'americana ha soffiato il successo alla slovacca. Ottimo terzo posto per la svittese
SWISS LEAGUE
12 ore
Un'assemblea straordinaria per garantire il futuro dei Rockets
Si vuole far luce sul destino della squadra ticinese di Swiss League, che ieri ha centrato i pre-playoff
SCI ALPINO
13 ore
Feuz secondo, coppa di discesa sempre più vicina
A una discesa dal termine della stagione il bernese vanta 68 punti di margine su Mayer, oggi terzo.
SCI ALPINO
15 ore
Comanda la Vlhova, Wendy in agguato
Nella prima manche dello slalom di Jasna la slovacca ha preceduto la Shiffrin e la Holdener.
L'OSPITE - STEFANO TOGNI
17 ore
«Perlini? Ci sta prendendo gusto»
Stefano Togni ha commentato il derby - fra Ambrì e Lugano - che verrà disputato domani sera in Leventina.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile