MEDVEDEV D. (RUS)
2
Wawrinka S. (SUI)
1
4 set
(2-6 : 6-2 : 6-4 : 6-6)
MEDVEDEV D. (RUS)
2 - 1
4 set
2-6
6-2
6-4
6-6
Wawrinka S. (SUI)
2-6
6-2
6-4
6-6
ATP-S
AUSTRALIAN OPEN
Winner plays Rublev or Zverev A.
Ultimo aggiornamento: 27.01.2020 07:54
TiPress
+ 11
HCAP
12.12.19 - 14:200
Aggiornamento : 22:27

«Orgoglioso dei ragazzi. Rinforzi per la Spengler? Non è così semplice»

L'Ambrì di Cereda, sempre capace di stringere i denti e far fronte ai tanti infortuni, è arrivato alla sosta per la Nazionale con un bottino di 32 punti (-3 dall'ottavo posto)

AMBRÌ - Vivo, anzi vivissimo, l’Ambrì arriva alla sosta per le Nazionali con 32 punti e in piena bagarre nella zona tra il settimo e il 12esimo posto. Capace ancora una volta di stringere i denti e fare di necessità virtù - con l’infermeria sempre più affollata - nell’ultima fatica la truppa di Cereda ha sbancato la Vaillant Arena, dove sin qui avevano vinto solo Zurigo e Ginevra. “Lavoriamo con gli elementi a nostra disposizione, rimboccandoci le maniche davanti ai problemi”, ha sempre detto coach Cereda, estremamente orgoglioso di questo gruppo.

«Proprio così, sono molto orgoglioso dei miei ragazzi - esordisce l’head coach, capace di valorizzare ogni elemento a sua disposizione - In questa prima parte di stagione abbiamo superato tante avversità. La vittoria di Davos, firmata dalle reti di Joël Neuenschwander e Mazzolini, rappresenta l’identità dell’Ambrì. Abbiamo lottato e sofferto fino alla fine. È anche una bella storia di sport. In pochi, qualche anno fa, avrebbero scommesso su questi due ragazzi. Ora sono arrivati sin qui ed è tutto merito loro. A Davos sono stati parte fondamentale della vittoria siglando le due reti decisive. Anche questo è l’Ambrì». 

Dopo la sosta - con Lugano, Rapperswil, Berna e Davos da affrontare in 6 giorni - c’è una mini tour de force che porterà fino a Natale. Il primo duello sarà col Lugano, battuto negli ultimi due derby e appena uscito da un periodo nerissimo.
«Ci troveremo di fronte un gruppo pronto e agguerrito. Sarà una battaglia dove dovremo togliere loro tempo e spazio. Nel complesso, in questi 4 match, dovremo essere bravi a continuare il trend intrapreso ultimamente. I risultati saranno una conseguenza».

Nel match di Davos si è infortunato Rohrbach - che dovrà essere operato e starà fuori 3 mesi - mentre Müller è stato toccato duro da Corvi.
«Fortunatamente Müller sta bene, è del tutto integro».

A livello d’infermeria - da chi è costretto ai box da diverso tempo - si aspetta qualche buona notizia.
«Per Incir attendiamo la luce verde dopo gli imminenti esami medici. Kneubuehler ha ripreso a pattinare, da lunedì dovrebbe allenarsi con la squadra in maglia rossa. La speranza è di recuperarli da qui a Natale. Novotny? Ha fatto dei test fisici due settimane fa, lui è più lontano dal rientro. Ci vorrà ancora pazienza, anche alla Spengler sarà difficile vederlo in pista».

Testa sul campionato, ma la Spengler si avvicina a grandi passi. I giocatori la aspettano?
«Per tutti sarà un’occasione più unica che rara. Nel gruppo c’è grande fermento, ma prima il focus dev’essere sul campionato. Ad ogni modo non andremo a Davos per fare una passeggiata, ma per giocare a hockey il meglio possibile… Poi, in un periodo particolare come quello di Natale, sappiamo che si rivelerà un’esperienza speciale ed indimenticabile. Potrò portare un massimo di 27 giocatori, sarà difficile lasciare "a casa" qualcuno».

Per il classico torneo natalizio l’Ambrì può “ingaggiare” fino a tre rinforzi. In Europa gli altri campionati però non si fermano e la Swiss League nemmeno. Dalla National League invece non è semplicissimo pescare… o meglio non è facile avere il nulla osta dei club.
«Esattamente. Stiamo cercando, ma abbiamo già ricevuto parecchi “due di picche”. Molti club sono alle prese con infortuni e non vogliono liberare i loro giocatori. Ci sono elementi che vogliono venire, ma non è così semplice. Paolo Duca è al lavoro per portare 3 rinforzi che ci diano una mano. Servirà anche un po’ di fortuna e fantasia per trovare gli uomini giusti. Una pista percorribile è quella di giocatori attualmente senza contratto e vogliono mettersi in mostra in una vetrina importante come la Spengler. Oppure qualcuno che ha bisogno di ghiaccio dopo uno stop per infortunio».

Chi attualmente è ai box è Benjamin Conz (out 3-4 settimane). Chance per Viktor Östlund al fianco di Manzato?
«Da qui a Natale ci sono 4 partite. Di recente Östlund ha giocato tanto con i Rockets e quello che ho visto mi è piaciuto. Niente è garantito, ma magari merita una chance».

TiPress
Guarda tutte le 15 immagini
Commenti
 
Evry 1 mese fa su tio
Anche se sono un HCL parteciperò tifando per i TICINESI del NORD !
pedrito-el-drito 1 mese fa su tio
@Evry hahahahahahahahahahahahahah....
Homer_Simpson 1 mese fa su tio
Ma MAZZOLINI lo fai giocare o cosa?
Bibo 1 mese fa su tio
@Homer_Simpson Cosa intendi? gioca sì, a Davos ha anche segnato...
cle72 1 mese fa su tio
Noi tutti siamo orgogliosi di questi ragazzi. Grande Luca
pedrito-el-drito 1 mese fa su tio
Grande Luca!!!
Pat75 1 mese fa su tio
beh un massimo di 27 giocatori... ma dove li troviamo.... arriviamo a malapena ad averne 23 da scrivere sul foglio gara in campionato con certi nomi da rabbrividire... dai cerchiamo di essere fiduciosi in questa grande squadra!!!
skorpio 1 mese fa su tio
@Pat75 certo noi no ve li prestiamo.... con la sfiga che avete ultimamente a livello di infortuni.... ;-)
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Sport
SUPER LEAGUE
57 min
Il Lugano bagna il 2020 con una sconfitta... e ora si attendono i rinforzi
La formazione ticinese è caduta a San Gallo contro la seconda forza di questo campionato. La nota positiva è la rete di Bottani
LOS ANGELES
8 ore
"Egoista e spietato, per questo amo Kobe Bryant"
Dominatore in campo e con una vita privata turbolenta, l'ex cestista ha lasciato un vuoto enorme nel cuore di tanti. Parlare al passato è difficile
LOS ANGELES
8 ore
"Nooooooooooo God please No!"
Migliaia di personaggi famosi hanno usato i social network per ricordare Kobe Bryant
STOP AND GO
8 ore
Gli artigli dell'Ambrì, i garretti del Lugano, il pianto del Langnau
I biancoblù non mollano, i bianconeri sono (forse) definitivamente ripartiti. I bernesi invece hanno infilato un filotto negativo
TENNIS
11 ore
Nadal contro il suo "imitatore": «Kyrgios? A volte non mi piace per niente»
Rafa se la vedrà proprio con l'australiano negli ottavi di finale: «Quando gioca a tennis seriamente è positivo, ma del resto non mi interessa»
SUPER LEAGUE
14 ore
Uno-due San Gallo e il Lugano va ko
I bianconeri sono caduti 3-1 in casa dei biancoverdi. Il vantaggio di Bottani è stato cancellato dalle reti, in 2', di Demirovic e Ruiz
SCI ALPINO
17 ore
Yule padrone a Kitzbühel
Nuova grande prestazione del 26enne che - 52 anni dopo il successo di Dumeng Giovanoli - in Austria ha battuto Schwarz e Noel
TENNIS
18 ore
Nessun blocco per il diesel Federer
Partito lento, il basilese è poi stato inesorabile contro Fucsovics, cancellato 4-6, 6-1, 6-2, 6-2. Nei quarti sfida a Tennys Sandgren
SCI ALPINO
21 ore
Anche Lara Gut può (finalmente) sorridere
Primo podio stagionale per la ticinese, terza nel superG di Bansko, preceduta da Shiffrin e Bassino
PREMIER LEAGUE
23 ore
Affanno United, "atmosfera tossica": «Situazione imbarazzante»
Rio Ferdinand, ex difensore: «I bambini nelle scuole non indosseranno più le magliette dei Red Devils...»
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile