Berna
0
Losanna
2
2. tempo
(0-1 : 0-1)
Bienne
2
Ginevra
2
2. tempo
(2-2 : 0-0)
Davos
5
Friborgo
0
2. tempo
(5-0 : 0-0)
Lakers
1
Zurigo
0
2. tempo
(1-0 : 0-0)
Lugano
0
Langnau
0
2. tempo
(0-0 : 0-0)
Zugo
1
Ambrì
0
2. tempo
(1-0 : 0-0)
Berna
LNA
0 - 2
2. tempo
0-1
0-1
Losanna
0-1
0-1
 
 
17'
0-1 JOORIS
 
 
24'
0-2
JOORIS 0-1 17'
0-2 24'
Ultimo aggiornamento: 17.01.2020 20:40
Bienne
LNA
2 - 2
2. tempo
2-2
0-0
Ginevra
2-2
0-0
 
 
7'
0-1 LE COULTRE
1-1 RIAT
12'
 
 
2-1 BRUNNER
13'
 
 
 
 
18'
2-2 WINNIK
LE COULTRE 0-1 7'
12' 1-1 RIAT
13' 2-1 BRUNNER
WINNIK 2-2 18'
Ultimo aggiornamento: 17.01.2020 20:40
Davos
LNA
5 - 0
2. tempo
5-0
0-0
Friborgo
5-0
0-0
1-0 DU BOIS
1'
 
 
2-0 CORVI
3'
 
 
3-0 WIESER M.
4'
 
 
4-0 HISCHIER
6'
 
 
5-0 WIESER M.
15'
 
 
1' 1-0 DU BOIS
3' 2-0 CORVI
4' 3-0 WIESER M.
6' 4-0 HISCHIER
15' 5-0 WIESER M.
Ultimo aggiornamento: 17.01.2020 20:40
Lakers
LNA
1 - 0
2. tempo
1-0
0-0
Zurigo
1-0
0-0
1-0 SIMEK
14'
 
 
14' 1-0 SIMEK
Ultimo aggiornamento: 17.01.2020 20:40
Lugano
LNA
0 - 0
2. tempo
0-0
0-0
Langnau
0-0
0-0
Ultimo aggiornamento: 17.01.2020 20:40
Zugo
LNA
1 - 0
2. tempo
1-0
0-0
Ambrì
1-0
0-0
1-0 THORELL
20'
 
 
20' 1-0 THORELL
Ultimo aggiornamento: 17.01.2020 20:40
HCLugano.com
HCL
11.12.19 - 12:210

Molina, Côté e Rogger varcano la porta della Hall of Fame

I tre campionissimi saranno ufficialmente celebrati come leggende del Lugano

LUGANO - Il Lugano ha aperto le porte della sua Hall of Fame, nella quale, prime tra tutti, entreranno delle leggende. In occasione della sfida al Bienne del 20 dicembre (Cornèr Arena, ore 19.45) il club bianconero celebrerà infatti tre giocatori storici.

Come nella migliore tradizione dell’hockey su ghiaccio, la Hall of Fame è destinata ad accogliere nel tempo giocatori, allenatori, dirigenti e persone che hanno lasciato un segno indelebile nella storia dell’HCL.

Le prime tre leggende che l’HCL ha deciso di onorare con questo prestigioso riconoscimento sono tre giocatori che nel corso degli Anni Sessanta, Settanta e Ottanta hanno contribuito a scrivere pagine memorabili, hanno regalato emozioni straordinarie e sono stati tra gli artefici di promozioni e titoli nazionali che hanno entusiasmato i tifosi.

Oltre a numeri strabilianti per numero di presenze, allori conquistati e prestazioni sul ghiaccio, Alfio Molina, Bernard Côté e Bruno Rogger hanno un altro denominatore comune. Quello di essere restati per sempre fedeli alla famiglia bianconera, tanto che, ancora oggi e ad ogni partita li si possono incontrare nei corridoi della pista.

I dati più significativi di “Alfio”, “Bernie” e “Bruno”:

Alfio Molina (portiere, nato il 20.04.1948, maglia n°1)
Ragazzino, a 16 anni è tra gli artefici della promozione in serie B. Devia e agguanta dischi come un funambolo al circo. La sua spaccata è un’icona e incanta il pubblico e gli avversari. Baluardo bianconero per 24 campionati consecutivi, trascina il Lugano in serie A nel 1971 e nel 1982 ed è ancora sul ghiaccio per il primo titolo svizzero nel 1986.
24 stagioni nell’HCL (record assoluto)
3 promozioni (1964 LNB, 1971 LNA, 1982 LNA)
2 titoli svizzeri (1986, 1987)
514 partite di campionato (media 3,62 reti subìte a partita)
9° giocatore con il maggior numero di presenze, 1° portiere
2 Olimpiadi (1972, 1976), 1 Mondiale gruppo A (1972)

Bernard Côté (attaccante, nato il 05.08.1946, maglia N°16)
Juniores dei Montreal Canadiens, approda a Lugano dal Sudafrica dove giocava negli Swiss Bears. All’esordio è il mattatore della prima vittoriosa scalata alla serie A nel campionato 1970/71. Le discese a rete sono state il suo marchio di fabbrica per dieci anni. Preziosissimo allenatore della prima squadra e del settore giovanile.
10 stagioni nell’HCL
1 promozione (1971 LNA, 21 partite, 39 punti)
262 partite di campionato (231 reti, 116 assist)
2° straniero con il maggior numero di presenze
4 stagioni head coach della prima squadra

Bruno Rogger (difensore/attaccante, nato il 19.01.1959, maglia n°20)
Il primo svizzero-canadese approdato a Lugano, città che elegge suo domicilio per un’intera vita. Nato attaccante con il fiuto del gol, si trasforma in un difensore di gran classe, solido e prolifico. Con la maglia numero 20 vince quattro titoli con il Grande Lugano degli Anni Ottanta, pilastro alla corte di Slettvoll e punto di riferimento per più di una generazione di giocatori bianconeri.
11 stagioni nell’HCL
1 promozione (1982 LNA)
4 titoli svizzeri (1986, 1987, 1988, 1990)
420 partite di campionato con l’HCL (116 reti, 137 assist)
1 Olimpiade (1988), 1 Mondiali gruppo A (1987)

Commenti
 
GI 1 mese fa su tio
Chissà se un giorno torneranno quei bei tempi ??
sergejville 1 mese fa su tio
Semplicemente, MOSTRI bianconeri! Grazie di cuore, per sempre.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Sport
CALCIO
13 min
Guerriero Sinisa: «Fatte 13 chemioterapie in 5 giorni, volevo spaccare la finestra con una sedia»
Il tecnico del Bologna vede la luce in fondo al tunnel: «Ho ripreso ad allenarmi un pochino per tornare in forma»
FORMULA 1
2 ore
Alonso critica Hamilton: «Il suo stile di vita? Con un'auto normale...»
Lo spagnolo è convinto che gran parte del merito dei successi del britannico (e di Schumacher) sia da attribuire alla monoposto
NATIONAL LEAGUE
4 ore
Carica su Bertaggia: quattro giornate a Rod
L'attaccante del Ginevra si era reso protagonista di una pericolosa carica ai danni del bianconero
CALCIO
5 ore
Derdiyok sceglie l'Uzbekistan
L'attaccante elvetico, accostato anche al Lugano, ha firmato per il Pachtakor Tashkent
SCI ALPINO
5 ore
Pinturault sfiora la rimonta: la combinata di Wengen va a un super Mayer
Il francese si avvicina all'austriaco, ma alla fine è dietro di sette centesimi
SWISS LEAGUE
8 ore
«Razzi a Lugano? Sarà speciale trovarmi dietro la transenna»
Sébastien Reuille, assistant coach dei Rockets, lancia la sfida contro i GCK Lions: «È una partita da non sbagliare, ci servono punti: l'obiettivo è lasciare l'ultimo posto. Squires? Valore aggiunto»
HCL
11 ore
Simulazione di Lammer: multato
L'attaccante bianconero ha ricevuto un'ammenda di 2'000 franchi, l'episodio è avvenuto sabato scorso a Davos
NATIONAL LEAGUE
12 ore
Pelletier e Cereda cercano conferme
Il Lugano affronterà Langnau e Zurigo, mentre l'Ambrì Zugo e Bienne
SCI ALPINO
13 ore
Sul Lauberhorn i rossocrociati nutrono grandi ambizioni
A Wengen si disputano questo fine settimane tre gare in campo maschile. Fra le donne si gareggia invece al Sestrière
MOTOMONDIALE
21 ore
Agostini "contro" Rossi: «Con il 46 ho vinto prima io...»
Il campione di tutti i tempi ha svelato alcuni aneddoti riguardanti la sua carriera
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile