SEPPI A. (ITA)
Wawrinka S. (SUI)
09:15
 
SEPPI A. (ITA)
0 - 0
09:15
Wawrinka S. (SUI)
ATP-S
AUSTRALIAN OPEN
Winner plays Isner or Tabilo.
Ultimo aggiornamento: 23.01.2020 09:04
Keystone (foto d'archivio)
NATIONAL LEAGUE
11.12.19 - 16:140
Aggiornamento : 12.12.19 - 09:45

«Schlegel via? Abbiamo colto l'opportunità»

Perché il Berna ha lasciato partire un portiere giovane e con ancora un anno e mezzo di contratto? Alex Chatelain: «Scelta condivisa e vantaggiosa per tutti»

BERNA - Niklas Schlegel è ufficialmente, da qualche ora, un portiere del Lugano. L'operazione, firmata dal duo Hnat Domenichelli-Alex Chatelain, è stata inconsueta per modi e tempi. Ha di fatto modificato il contratto firmato alla fine dello scorso anno alla PostFinance Arena, "traslandolo" alla Cornèr Arena.

«La partenza di Schlegel non è stata programmata in anticipo - ha sottolineato proprio Chatelain, direttore sportivo a Berna - Niklas ha cominciato molto bene con noi, poi però, per colpe non sue, la situazione è divenuta più difficile. I risultati della squadra sono stati insufficienti e la pressione è aumentata».

Il suo rendimento non è stato altissimo.
«Ma tutti i giocatori hanno faticato. Non abbiamo perso tante partite a causa del portiere».

Sta di fatto che a fine novembre è stato ingaggiato Tomi Karhunen.
«Avevamo bisogno di un elemento esperto e in fiducia. E di fiducia, dopo tante difficoltà, i nostri portieri ne avevano poca».

Ciò che si fa fatica a comprendere è perché, una volta scelto il finlandese, il Berna non abbia puntato su Schlegel come secondo. E perché una nuova chance a un giocatore cercato, ben pagato e premiato con un biennale solo pochi mesi fa, non sia stata data. Caminada ha 33 anni ed è in scadenza...
«Non c'è stato nulla che abbia fatto incrinare i rapporti tra il ragazzo e il club. Niklas non ha litigato con nessuno ed è sempre stato un professionista esemplare. Il discorso con il Lugano è nato all'improvviso, è stato un caso, e si è concretizzato in fretta. È stata un'opportunità che abbiamo colto. La scelta è stata condivisa - ovviamente abbiamo parlato con il ragazzo - e penso si rivelerà vantaggiosa per tutti».

Visto il mercato e tenuto conto della firma del giovane Philip Wüthrich (prelevato dal Langenthal per la prossima stagione), il futuro portiere titolare alla PostFinance Arena sarà uno straniero?
«Sì, penso proprio di sì. Almeno questa è la risposta che posso dare ora. Non abbiamo comunque fretta e, visto che per preparare il prossimo campionato c'è ancora tempo, continueremo a sondare con attenzione il mercato. Chiaro è che se si aprisse qualche porta i nostri progetti potrebbero cambiare».

Commenti
 
Mat78 1 mese fa su tio
Si, e se si fa male Karhunen che fate? Giocate solo con Caminada? Mah...non è una mossa da Berna questa...o si sono evuti l'impossibile oppure non la raccontano giusta e c'è in ballo qualcosa a breve...
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Sport
NHL
1 ora
Biglietto d'aereo strappato: Merzlikins non tornerà a Lugano per anni
Jarmo Kekäläinen, GM dei Columbus Blue Jackets, ha confermato la permanenza oltreoceano di Elvis: «Avrà una lunga carriera da queste parti»
TENNIS
6 ore
Belinda Bencic continua la sua marcia
La tennista sangallese ha prevalso contro la Ostapenko in due set: 7-5, 7-5 il risultato finale
SUPER LEAGUE
11 ore
«Da Cruz lo vogliono in tanti. San Gallo? Arriviamo un po’ zoppi»
A Lugano, a pochi giorni dalla ripresa del campionato, tiene banco il mercato. Renzetti: «Crnigoj deve decidere cosa fare. Ci sono Chievo e Livorno, noi abbiamo accettato l’offerta degli amaranto»
HCAP
15 ore
Ambrì, che botta: Pinana fuori 6-8 mesi e anche Fora è rotto
Nuovi problemi in casa biancoblù. Intanto, però, Novotny è tornato a disposizione di coach Cereda
GLAND
17 ore
Notizia shock dall’Inghilterra: “Foto rubate di Schumi in vendita per 1 milione”
Non si placano le voci e le speculazioni legate alle condizioni di salute del 7 volte campione del Mondo. Il "Mirror" svela una nuova triste vicenda
SUPER LEAGUE
19 ore
Alessio Da Cruz alla corte di Jacobacci?
Il 23enne attaccante olandese, di proprietà del Parma e reduce da un'esperienza all'Ascoli, è corteggiato da diversi club
TENNIS
20 ore
Federer-Express: divorato Krajinovic
King Roger, con una prova maiuscola, ha liquidato il serbo 6-1, 6-4, 6-1 nel secondo turno degli Australian Open. Il prossimo ostacolo è Millman. Out Berrettini, ok Djokovic
HCL
22 ore
Lugano, tre leggende nella Hall of Fame
Alfio Molina, Bernard Côté e Bruno Rogger verranno onorati con questo prestigioso riconoscimento il prossimo 31 gennaio
SUPER LEAGUE
23 ore
Niente marce ma un ritiro sereno: «Voglia e vitalità. Behrami? Felici di vederlo al Genoa»
Nel weekend riparte la Super League. Marco Degennaro, dg del Sion: «Domenica a Thun sarà una sfida tosta. Obiettivi? Soffrire il meno possibile...»
L'OSPITE - ARNO ROSSINI
1 gior
Milioni (fino a 200), tangenti e stimmate: tutti pazzi per Haland, il gigante-bambino
I tre gol in 23' del debutto con il Borussia Dortmund hanno solo confermato le qualità di un "generational talent". Arno Rossini: «Ha tutto e può ancora migliorare. Favre ha detto che è pazzesco»
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile