ISNER J. (USA)
2
Wawrinka S. (SUI)
0
fine
(7-6 : 7-5)
ISNER J. (USA)
2 - 0
fine
7-6
7-5
Wawrinka S. (SUI)
7-6
7-5
ATP-S
DIRIYAH SAUDI ARABIA
Consolation bracket.
Ultimo aggiornamento: 13.12.2019 12:45
Keystone/foto d'archivio
+ 3
NATIONAL LEAGUE
12.11.19 - 12:150
Aggiornamento : 15:52

«Lavoro per guadagnarmi più ghiaccio. Futuro? Aperto a ogni possibilità»

Il Friborgo, dopo un avvio complicato e il cambio di coach a inizio ottobre, ha dato segnali di crescita e inanellato 3 vittorie prima della sosta. Lhotak: «Vogliamo continuare in questa direzione»

FRIBORGO - Un pessimo inizio di stagione, poi la scossa per invertire un trend preoccupante prima che sia tardi. È questo ciò che è accaduto a Friborgo, dove lo s corso 5 ottobre la società ha silurato Mark French e il suo vice Dean Fedorchuck, con la squadra ultima a quota 2 punti in 6 partite e già reduce da una stagione culminata con la delusione-playout. Una reazione c’è stata, con un gruppo che si è ricompattato e, pur senza incantare, ha ottenuto 18 punti nelle successive 10 partite, rientrando “nei ranghi”.

«Vero, abbiamo vissuto un inizio davvero negativo e anche noi non ci spiegavamo il perché - interviene il 26enne Lukas Lhotak, attaccante alla sua seconda stagione ai Dragoni - Forse le poche amichevoli estive ci hanno condizionato, con il gruppo che ha avuto bisogno di tempo per affinare i giusti meccanismi».

Eppure French, giunto a Friborgo nel 2017, conosceva già l’ambiente burgundo.
«Sì, ma abbiamo cambiato diversi giocatori e anche gli stranieri erano tutti nuovi. Pure per loro, con un nuovo sistema di gioco, è servito del tempo. Ora con Christian Dubé, Pavel Rosa e Sean Simpson - entrato nello staff come coach advisor - la scossa c’è stata».

Con tre vittorie filate prima della sosta, il Friborgo è in crescita. Questa sera c’è il match casalingo con il Ginevra, poi Ambrì e Rapperswil.
«Tre partite fondamentali, in cui vogliamo almeno due vittorie. È stato importante cambiare passo e rientrare nel gruppo, con soli 5 punti che separano il settimo dal 12esimo posto. Ora vogliamo continuare a fare punti e salire sopra la riga. Obiettivi? Non siamo ancora a metà campionato, ma l'obiettivo è quello iniziale, ovvero raggiungere i playoff. Prima della pausa abbiamo vinto un match importante a Zugo (4-0, ndr): vogliamo continuare in questa direzione».

A livello personale invece come sta andando? C’è feeling con Dubé?
«Per me la situazione è un po' cambiata. Prima Dubé era un manager e si vedeva meno, ora lavoriamo insieme ogni giorno. Abbiamo un rapporto molto professionale. Parliamo e mi spiega quello che vuole da me, ma ultimamente sto giocando meno. Mi è capitato di giocare anche poco più di 5’ a partita e devo riuscire a migliorare. Devo e voglio guadagnarmi più ghiaccio».

Capitolo contratto. Il tuo accordo con i Dragoni scade a fine stagione. Hai già parlato con il club?
«Con il Friborgo no, ma insieme al mio agente vogliamo valutare tutte le possibilità. Non so ancora al 100% se rimarrò a Friborgo o se passerò a un'altra squadra. Stiamo cercando la migliore soluzione e sono aperto a più possibilità, ma per ora non ho ancora niente».

Keystone/foto d'archivio
Guarda tutte le 7 immagini
Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Sport
HCL
2 ore
McIntyre è del Lugano
L'attaccante canadese, liberato ieri dallo Zugo, si è legato ai bianconeri fino al termine della stagione
NATIONAL LEAGUE
4 ore
«Arcobello parla un ottimo italiano...»
Inti Pestoni, out da fine ottobre per infortunio, è prossimo al rientro. «Berna in crisi? Alcuni cambiamenti hanno portato una ventata di ottimismo. Ambrì? La classifica non dice la verità»
SUPER LEAGUE
6 ore
Lugano e Chiasso, lingua di fuori
Stanchi dopo la fatica europea, in campionato i bianconeri ospiteranno l'YB. Fiacchi e distratti, i rossoblù andranno a far visita all'Aarau
NAZIONALE
15 ore
Svizzera troppo forte per la Norvegia
Secco 5-0 elvetico a Visp, reti di Moser (doppietta), Rod, Furrer e Andrighetto
EUROPA LEAGUE
16 ore
Lugano: è un'uscita di scena con beffa
In avanti 1-0 fino al 94' - grazie al punto di Aratore al 45' - i bianconeri hanno gettato alle ortiche la possibilità di salutare l'Europa con un successo
HCAP
18 ore
«Manzato? Un peccato, ma è sempre stato onesto»
Il portiere, legatosi al Ginevra, saluterà i biancoblù a fine stagione. Paolo Duca, ds dell’Ambrì: «Avremmo voluto tenerlo, ma rispettiamo la sua scelta»
NATIONAL LEAGUE
20 ore
Divorzio McIntyre-Zugo, ora il Lugano?
Risolto consensualmente il contratto che legava l'attaccante canadese - pronto a firmare con i bianconeri - e i Tori
HCAP
23 ore
«Orgoglioso dei ragazzi. Rinforzi per la Spengler? Non è così semplice»
L'Ambrì di Cereda, sempre capace di stringere i denti e far fronte ai tanti infortuni, è arrivato alla sosta per la Nazionale con un bottino di 32 punti (-3 dall'ottavo posto)
NATIONAL LEAGUE
1 gior
Manzato lascerà l'Ambrì: accordo col Ginevra
Il portiere 35enne ha firmato un contratto annuale (più opzione) con le Aquile
HCAP
1 gior
L'Ambrì perde un altro pezzo: Rohrbach out 3 mesi
L'attaccante è alle prese con una lussazione della rotula del ginocchio destro con danno cartilagineo
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile