Keystone/foto d'archivio
+3
NATIONAL LEAGUE
12.11.19 - 12:150
Aggiornamento : 15:52

«Lavoro per guadagnarmi più ghiaccio. Futuro? Aperto a ogni possibilità»

Il Friborgo, dopo un avvio complicato e il cambio di coach a inizio ottobre, ha dato segnali di crescita e inanellato 3 vittorie prima della sosta. Lhotak: «Vogliamo continuare in questa direzione»

FRIBORGO - Un pessimo inizio di stagione, poi la scossa per invertire un trend preoccupante prima che sia tardi. È questo ciò che è accaduto a Friborgo, dove lo s corso 5 ottobre la società ha silurato Mark French e il suo vice Dean Fedorchuck, con la squadra ultima a quota 2 punti in 6 partite e già reduce da una stagione culminata con la delusione-playout. Una reazione c’è stata, con un gruppo che si è ricompattato e, pur senza incantare, ha ottenuto 18 punti nelle successive 10 partite, rientrando “nei ranghi”.

«Vero, abbiamo vissuto un inizio davvero negativo e anche noi non ci spiegavamo il perché - interviene il 26enne Lukas Lhotak, attaccante alla sua seconda stagione ai Dragoni - Forse le poche amichevoli estive ci hanno condizionato, con il gruppo che ha avuto bisogno di tempo per affinare i giusti meccanismi».

Eppure French, giunto a Friborgo nel 2017, conosceva già l’ambiente burgundo.
«Sì, ma abbiamo cambiato diversi giocatori e anche gli stranieri erano tutti nuovi. Pure per loro, con un nuovo sistema di gioco, è servito del tempo. Ora con Christian Dubé, Pavel Rosa e Sean Simpson - entrato nello staff come coach advisor - la scossa c’è stata».

Con tre vittorie filate prima della sosta, il Friborgo è in crescita. Questa sera c’è il match casalingo con il Ginevra, poi Ambrì e Rapperswil.
«Tre partite fondamentali, in cui vogliamo almeno due vittorie. È stato importante cambiare passo e rientrare nel gruppo, con soli 5 punti che separano il settimo dal 12esimo posto. Ora vogliamo continuare a fare punti e salire sopra la riga. Obiettivi? Non siamo ancora a metà campionato, ma l'obiettivo è quello iniziale, ovvero raggiungere i playoff. Prima della pausa abbiamo vinto un match importante a Zugo (4-0, ndr): vogliamo continuare in questa direzione».

A livello personale invece come sta andando? C’è feeling con Dubé?
«Per me la situazione è un po' cambiata. Prima Dubé era un manager e si vedeva meno, ora lavoriamo insieme ogni giorno. Abbiamo un rapporto molto professionale. Parliamo e mi spiega quello che vuole da me, ma ultimamente sto giocando meno. Mi è capitato di giocare anche poco più di 5’ a partita e devo riuscire a migliorare. Devo e voglio guadagnarmi più ghiaccio».

Capitolo contratto. Il tuo accordo con i Dragoni scade a fine stagione. Hai già parlato con il club?
«Con il Friborgo no, ma insieme al mio agente vogliamo valutare tutte le possibilità. Non so ancora al 100% se rimarrò a Friborgo o se passerò a un'altra squadra. Stiamo cercando la migliore soluzione e sono aperto a più possibilità, ma per ora non ho ancora niente».

HOCKEY: Risultati e classifiche

Keystone/foto d'archivio
Guarda tutte le 7 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
CHALLENGE LEAGUE
9 ore
Covid-19: positivo anche un calciatore del Grasshoppers
La sfida fra le cavallette e il Wil di questa sera è stata rinviata
SUPER LEAGUE
11 ore
Niente match: tutti i giocatori dello Zurigo in quarantena
Coronavirus: i tigurini dovranno restare in isolamento per dieci giorni
SUPER LEAGUE
12 ore
La Super League trema: «Sapevamo che c'era un rischio...»
La positività al Covid-19 del giocatore dello Zurigo potrebbe aprire diversi scenari. Adesso si attendono i risultati
SUPER LEAGUE
15 ore
Zurigo: il difensore Kryeziu positivo al coronavirus
Si tratta del primo caso dalla ripresa del campionato svizzero. Martedì il 27enne è sceso in campo contro lo Xamax
FORMULA 1
17 ore
La F1 farà tappa al... Mugello!
Nel nuovo calendario Mondiale del 2020 sono stati aggiunti sia il circuito toscano del motomondiale sia quello di Sochi
SUPER LEAGUE
18 ore
Pancia piena? Non c'è tempo per digerire
Il weekend potrebbe sciogliere molti nodi del nostro pallone.
MOTOMONDIALE
20 ore
La leggenda Rossi continua fino a 43 anni
Il Dottore ha trovato un accordo biennale con la Petronas.
SWISS LEAGUE
22 ore
«Situazione molto positiva. Fontana? È apprezzato da tutti»
Sebastien Reuille è soddisfatto del rinnovo con i Rockets: «Ho degli ottimi rapporti con i ds delle altre squadre»
SUPER LEAGUE
1 gior
«Abbiamo dimostrato carattere. Al San Gallo auguro di vincere il campionato»
Jonathan Sabbatini e mister Jacobacci sono soddisfatti per il punto conquistato: «Importante non uscire sconfitti»
SUPER LEAGUE
1 gior
Reti ed emozioni: il Lugano ferma il San Gallo
Partita vibrante a Cornaredo, dove la truppa di Jacobacci ha pareggiato 3-3 con i biancoverdi.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile