TiPress
+ 1
HCL
23.10.19 - 15:230
Aggiornamento : 24.10.19 - 09:28

«Avevo offerte da due top club della Lega, ma non ho mai pensato di andar via»

Luca Fazzini è raggiante dopo aver prolungato il suo contratto con i bianconeri: «Ho 24 anni e questa è l'età in cui posso raggiungere il top»

LUGANO - «Il mio obiettivo era chiaro: volevo restare e oggi posso dire di essere molto felice. Non abbiamo voluto tirarla troppo alla lunga e così siamo arrivati a questa conclusione, la mia priorità è sempre stata Lugano». È un Luca Fazzini raggiante e felice per aver esteso il suo accordo a tinte bianconere fino al 2022. L'idolo della Curva Nord continuerà dunque ad ammaliare i suoi tifosi anche nelle prossime due stagioni. 

«Un inizio di stagione così positivo? Sì me lo aspettavo. Sono sempre stato abbastanza sereno sul fatto che la stagione potesse andare bene. Ho svolto buona parte della preparazione estiva a Macolin con l'attuale allenatore dei Ticino Rockets Alex Reinhard e sua moglie. Da questo punto di vista, invece, l'anno prima il lavoro estivo aveva subito degli impedimenti a causa di un problema alla testa. Purtroppo questo aveva influito sul mio rendimento...».

Un rinnovo a Lugano nonostante diverse altre offerte...
«Sì, non lo nascondo. Avevo offerte da due top club della National League. Ma con loro non sono sceso troppo nei dettagli, visto come stavano andando le cose a Lugano. Non c'era nessun motivo per cambiare aria. Qui ho tutto: la famiglia, gli amici ma soprattutto la fiducia dell'allenatore».

Si parlava di un triennale, come mai hai optato per un biennale?
«Sono legatissimo al Lugano, ma è più una cosa personale. Ho 24 anni e questa è l'età in cui posso raggiungere il top. Non ho voluto firmare un contratto troppo lungo per evitare di sedermi. Non credo potrà succedere, ma ho preferito un biennale. Tra due anni, comunque, se le cose dovessero ancora andare bene, non ci saranno problemi nel firmare un nuovo rinnovo».

Il tuo tiro preciso e potente continuerà dunque ad infiammare la Cornér Arena... 
«È il mio punto di forza, è ciò che mi riesce meglio. Mi sono reso conto che più dischi metti sulla porta e più dischi entrano. Appena ho la possibilità, dunque, faccio partire il tiro».

Un rinnovo biennale e un pensiero fisso: il titolo...
«Chiaro, è il mio primo obiettivo. Da ticinese poi...». 

TiPress
Guarda tutte le 5 immagini
Commenti
 
matteo2006 2 sett fa su tio
Non lo volete toto2 negli articoli del Lugano vero? come avete fatto a togliervelo dalla vista con i suoi commenti inutili?
Zarco 2 sett fa su tio
Ottimo !!!!!!!
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Sport
HCL
1 ora
Nuovo attaccante a Lugano: biennale ad Herburger
Il centro austriaco - già visto in Svizzera con la maglia del Bienne - giocherà in bianconero nel 2020/21 e 2021/22
Hockey
3 ore
L'Ambrì è dietro (solo) al Ginevra: gli stranieri delle Aquile hanno più... NHL nelle gambe!
Gli unici tre ad aver vinto la Stanley Cup sono invece Viktor Stalberg del Friborgo, Eric Fehr del Ginevra e Markus Krüger dei Lions (due volte)
L'OSPITE – ARNO ROSSINI
6 ore
Napoli raso al suolo, «ADL regista occulto, sarà rivoluzione»
La polveriera partenopea è pronta a esplodere. Arno Rossini: «Ancelotti è inattaccabile e comunque non se ne andrà: un allenatore non si dimette mai»
TENNIS
13 ore
Nole cade contro Thiem: con Federer sarà un duello da brividi
Novak Djokovic ha perso l'entusiasmante braccio di ferro con l'austriaco, vittorioso (5)6-7, 6-3, 7-6(5). Giovedì King Roger sfida il serbo per un posto nelle semifinali alle Atp Finals
HCL
15 ore
Lugano senza argomenti: a Zurigo arriva il quarto ko consecutivo
I bianconeri sono stati “suonati” 7-2 da Bodenmann (tripletta) e compagni. Nello stesso tempo il Friborgo ha steso il Ginevra all'overtime (2-1): Sprunger match-winner
CHAMPIONS HOCKEY LEAGUE
15 ore
Lulea padrone nella Capitale: Berna battuto 3-0
Brutto ko interno per gli Orsi di Jalonen, piegati dagli svedesi nell'andata degli ottavi di finale. Ottima operazione del Losanna, vittorioso 2-1 in casa del Plzen. Buon pari per Zugo e Bienne
FORMULA 1
18 ore
Niente Formula 1: Mick Schumacher bocciato (per ora)
Reduce da una stagione deludente, il tedesco non ha ricevuto chiamate dal piano superiore
TENNIS
21 ore
King Roger resta in corsa, affondato Berrettini
Il fuoriclasse renano supera 7-6(2), 6-3 l'italiano e resta in corsa per un posto in semifinale alle ATP Finals
TENNIS
22 ore
"Hai perso perché ti sei sposato?" e il Nadal furioso sbrocca: "Str***ate"
Nervoso dopo la sconfitta incassata da Alexander Zverev, in conferenza stampa Rafa Nadal ha dovuto fronteggiare una domanda non troppo sensata di Ubaldo Scanagatta
NATIONAL LEAGUE
1 gior
«Lavoro per guadagnarmi più ghiaccio. Futuro? Aperto a ogni possibilità»
Il Friborgo, dopo un avvio complicato e il cambio di coach a inizio ottobre, ha dato segnali di crescita e inanellato 3 vittorie prima della sosta. Lhotak: «Vogliamo continuare in questa direzione»
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile