keystone-sda.ch/ (PETER SCHNEIDER)
+2
NATIONAL LEAGUE
22.10.19 - 12:460
Aggiornamento : 18:39

«Pestoni? A volte decisivo ma si prendeva delle pause»

Alex Chatelain dentro la crisi del Berna: «Un avvio del genere ci ha lasciato spaesati. Jalonen rinnovato per rinforzare la sua posizione? Può anche essere. Monitoriamo Gaëtan Haas»

BERNA - Solo ottavo della classifica, con 44 gol sul groppone e ben otto sconfitte già incassate. Il Berna è scattato dai blocchi come peggio non avrebbe potuto. E chi se l'aspettava dai campioni in carica? E chi credeva che gli Orsi, non certo rivoluzionati rispetto al recente passato, potessero incontrare tante difficoltà?

«Mi state chiedendo se sono soddisfatto? Ovviamente no - ci ha interrotti Alex Chatelain, che alla PostFinance Arena fa il direttore sportivo - Devo ammettere che un avvio del genere ci ha sorpresi. Ci ha lasciato spaesati».

Che accade?
«Non stiamo giocando bene, tutto qui. Non stiamo giocando come vorremmo. Ci sono degli automatismi che ancora non si vedono e poi in difesa...».

Fate fatica. Eppure coach Jalonen non è mai stato criticato.
«Con lui abbiamo vinto due titoli».

E gli avete appena rinnovato il contratto.
«Pensiamo che continuare con lui sia la scelta giusta».

La firma è arrivata per dargli più forza, in un momento complicato?
«Può anche essere vista in questo modo, per rinforzare la sua posizione all'interno dello spogliatoio. Comunque non stiamo panicando, se è questo che intendete. Non siamo nel caos. Sappiamo che dobbiamo lavorare per levarci da una situazione non comoda».

Arrivato MacDonald per puntellare la difesa, avete in mente di allargare ulteriormente la rosa?
«Stiamo monitorando giorno dopo giorno la situazione di Gaëtan Haas. Sta giocandosi le sue carte a Edmonton, ma se in NHL non dovesse andare, potrebbe tornare».

Già quest'anno, lo aspetterete?
«Certo che lo aspetteremo, anche se non all'infinito. Vediamo come evolve la situazione e poi, prima di fine anno, faremo le nostre scelte. Comunque, qualora Gaëtan dovesse decidere di rientrare in Svizzera, è con noi che dovrebbe giocare».

In attacco ora avete Pestoni.
«Che ha trovato il suo spazio e la sua dimensione, dopo un inizio difficile, nel quale è stato condizionato da un piccolo guaio fisico. Inti ha grandi qualità e, ora, tanta determinazione. In passato riusciva a essere decisivo in alcune partite ma, poi, si prendeva delle pause. Sta impegnandosi per raggiungere la continuità».

Su di lui avete dimostrato di puntare parecchio.
«Ci crediamo davvero. Ha l'età e la testa giusta. Speriamo possa continuare a crescere e, così, divenire un uomo importante della nostra squadra».

HOCKEY: Risultati e classifiche

keystone-sda.ch/ (ALESSANDRO DELLA VALLE)
Guarda tutte le 6 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Zarco 7 mesi fa su tio
Sta segnando , ma non durerà !ripeto , buon giocatore, na non top x squadra top e difatti Berna fatica ...
Potrebbe interessarti anche
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
FORMULA 1
8 ore
«Non ci fermeremo in caso di contagio»
Chase Carey ha spiegato le linee guida in vista della partenza della Formula 1 prevista per il 5 luglio
SUPER LEAGUE
10 ore
Il Sion non ci sta: i vallesani vogliono impedire la ripresa
Christian Constantin ha chiesto alla COMCO di aprire un'inchiesta contro la SFL per abuso di posizione dominante
CHAMPIONS LEAGUE
13 ore
Gasperini e le confessioni shock: il Valencia si rivolge all'UEFA
Il Valencia, dopo le dichiarazioni del tecnico («Il giorno prima della partita stavo male») vuole l'intervento dell'UEFA
SUPER LEAGUE
16 ore
Tramezzani-Sion: è fatta
Firmato un accordo valido fino al termine della corrente stagione
SUPER LEAGUE
19 ore
Missione salvezza: «Così ci sarà vera competizione»
Il dado è tratto: nel weekend del 19-21 giugno riparte la Super League. Rapp: «Giochiamo, caldo e orari non preoccupano»
L’OSPITE - ARNO ROSSINI
23 ore
L’Icardi scontato e le vetrine di Wanda Nara
50 milioni (più bonus): poco o tanto per l’attaccante argentino?
LIGUE 1
1 gior
«Ridurmi il salario del 30%? Sono un padre di famiglia»
Dimitri Payet guadagna 500'000 euro al mese: «Come tutti ho degli impegni da onorare, la mia posizione era già chiara»
TENNIS
1 gior
«Federer o Nadal? Il più forte è chiaramente Djokovic»
«Pagherei il biglietto per guardare Roger, che ha più classe, e poi Rafa, ma Nole è un fenomeno su tutte le superfici»
CHAMPIONS HOCKEY LEAGUE
1 gior
«Spettatori importantissimi ma non indispensabili»
Zurigo, Zugo, Davos, Ginevra e Bienne ai nastri di partenza di una competizione incerta.
SUPER LEAGUE
1 gior
Covid-19, il Sion si allena senza il mister
Ricardo Dionisio Pereira, tecnico dei vallesani, è uno dei 5 elementi entrati in contatto con il coronavirus
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile