keystone-sda.ch/STR (MARCEL BIERI)
+10
STOP AND GO
20.10.19 - 23:040
Aggiornamento : 21.10.19 - 09:28

Il Lugano stecca, l'Ambrì si distrae, l'urlo rimane strozzato in gola

L'eliminazione in Coppa Svizzera ha sporcato la settimana delle due ticinesi. Pestoni, un Orso a Berna

AMBRÌ/LUGANO – L'ultimo appuntamento è quello che ha rovinato tutto, quello che ha reso meno positiva una settimana altrimenti perfetta per Lugano e Ambrì. L'inciampo ha però, forse, solo ricordato alle ticinesi quanto perfettibili siano al momento.

HCL – Semaforo giallo. Tanti solisti non fanno un'orchestra
L'eliminazione in Coppa ha dato alla settimana bianconera un gusto amarognolo. Peccato perché i gustosi successi colti in campionato a Rapperswil e Berna sembravano invece aver preparato i ticinesi al dolcissimo dessert. I rigori realizzati da Ambühl hanno, una volta ancora, mostrato il Lugano per quel che è: ovvero una squadra molto compatta e aggressiva, in grado di mordere ogni rivale ma, contemporaneamente, ancora incapace di proporre una manovra offensiva convincente. Fino a questo momento i sottocenerini hanno costruito le proprie fortune sulla solidità difensiva e sui guizzi dei singoli. Di Fazzini. Di Bertaggia e (fortunoso) di Lajunen per rimanere all'ultima settimana. Se il solista di turno non s'inventa qualcosa, ecco però che l'orchestra non riesce a lasciare il segno. E ciò è rischioso. Non ci si può infatti aspettare che sia sempre un'invenzione estemporanea – per quanto cercata e meritata – a incantare gli spettatori. Alla lunga il giochino potrebbe smettere di funzionare...

HCAP – Semaforo giallo. Distrazioni non ammesse
In queste prime settimane di stagione, fatte di difficoltà e risultati a volte negativi, l'Ambrì si è spessissimo distinto per il carattere e l'attenzione messi in pista. I leventinesi sono stati costretti a ingoiare bocconi amari, è vero; quasi sempre sono in ogni caso usciti dal ghiaccio a testa alta, consci di avere fatto il massimo possibile nella loro rincorsa al successo. Questo si è verificato anche mercoledì, in CHL contro il Banska Bystrica, e venerdì, in campionato a Langnau. Questo è successo anche domenica, in Coppa Svizzera a Bienne. Ma solo per 50'. L'ultima parte della sfida ai bernesi ha infatti tradito un Ambrì non del tutto concentrato e stranamente perforabile. E proprio lì sono arrivati i punti dei padroni di casa, che hanno incendiato la Tissot Arena e confezionato, all'overtime, la dolorosa sconfitta leventinese. I sopracenerini hanno meno possibilità e, probabilmente, meno qualità di molte rivali. Se non ovviano a tali lacune con l'abnegazione, totale e continuata, per loro si fa dura.

NATIONAL LEAGUE – Semaforo verde. Inti Pestoni
Due gol venerdì contro il Lugano. Due gol (e un assist) domenica contro il Langenthal. Dopo un inizio in sordina, fatto di non troppi minuti in pista e ancor meno punti, Inti Pestoni sta cominciando a farsi largo a Berna. I numeri, gli ultimi, promuovono l'attaccante ticinese, che a 28 anni, oltre alle indiscusse qualità tecniche, ha anche l'età e la testa per lasciare il segno. Una buona prestazione in campionato e un paio di scherzetti in coppa contro il Langenthal non bastano per giudicare un'avventura. La fiducia riposta nel leventinese da coach Jalonen è però confortante. Continuando a lavorare (e a lasciare il segno), Inti potrebbe infatti divenire una pedina importante nello scacchiere degli Orsi.

HOCKEY: Risultati e classifiche

keystone-sda.ch/ (PETER SCHNEIDER)
Guarda tutte le 14 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Frankeat 7 mesi fa su tio
Conferma solo che le società di A non sono veramente interessate alla Coppa (i tifosi anche meno). Se vincono bene, ma se perdono pazienza. L'importante è non farsi e stancarsi troppo per il campionato che è l'unica cosa che interessa.
SSG 7 mesi fa su tio
@Frankeat l'unico modo per rendere interessante la competizione è premiare la squadra vincente con la qualificazione diretta per l'Europa.
Frankeat 7 mesi fa su tio
@SSG Ma anche quella non mi sembra che attiri "seriamente" le nostre squadre. La vedono più come una preparazione al campionato e in parte come una scocciatura.
VISIO 7 mesi fa su tio
Niente, ora si può pensare e dare tutto per il campionato, auguri
Potrebbe interessarti anche
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
TENNIS
7 ore
«Federer è stato fortunato»
Il francese Gasquet si è espresso in merito al momento "scelto" dal collega per sottoporsi all'operazione al ginocchio
MOTO GP
10 ore
Petrucci sbotta: «Miller? Se ne parla dall'anno scorso e non fa piacere»
Il pilota italiano lascerà con tutta probabilità la Ducati al termine della corrente stagione: «Questa è la vita»
BUNDESLIGA
12 ore
Mbabu in rete ma non basta: Wolfsburg battuto
Zuber vince il derby elvetico su Edimilson Fernandes, grazie all'1-0 dell'Hoffenheim colto sul campo del Magonza
CALCIO
15 ore
Covid-19: deceduto (insieme a zio e padre) il primo calciatore professionista
Il 25enne difensore dell'Universitario del Beni è stato colpito in maniera virulenta dal virus
HCL
18 ore
Peter Cehlarik ha firmato con il Lugano? Il club smentisce
Dal 2016 l'attaccante slovacco gioca per i Boston Bruins.
PREMIER LEAGUE
19 ore
Brendan Rodgers: «Ho contratto il virus, camminavo a malapena...»
L'allenatore del Leicester: «Non sentivo né gusti né odori ed era come se avessi una parte della testa isolata»
NATIONAL LEAGUE
20 ore
Da Lugano a Losanna
L'attaccante si è accordato con i vodesi per i prossimi due campionati
SUPER LEAGUE
1 gior
Il Lugano c'è: «Per fortuna abbiamo anticipato l'inizio degli allenamenti...»
Maurizio Jacobacci: «Super League a 12 squadre? Il tempo a disposizione per ragionare era davvero poco»
SUPER LEAGUE
1 gior
Colpo Xamax: ecco i "licenziati" Djourou e Kouassi
I due ex calciatori del Sion, scaricati da Christian Constantin, si sono accordati con la formazione neocastellana
FOTO GALLERY
SUPER LEAGUE
1 gior
Lugano & Covid-19: la misura della temperatura è una... costante
L'ambiente bianconero deve sottoporsi quotidianamente ai controlli del caso. Ecco le immagini in quel di Cornaredo
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile