keystone-sda.ch/STR (Samuel Golay)
+6
CHL
15.10.19 - 09:300
Aggiornamento : 12:07

Gioca il Färjestad, spera l'Ambrì

Oggi gli svedesi sfidano - in casa - il Red Bull Monaco. Se vinceranno i biancoblù saranno eliminati

KARLSTAD (Svezia) - Vincere e sperare che il Färjestad non faccia lo stesso. Non servono calcoli troppo complicati per capire cosa deve accadere perché l'Ambrì possa accedere agli ottavi di finale di Champions Hockey League. Terzi del girone, con il Red Bull Monaco già aritmeticamente primo e gli svedesi secondi (e avanti di una lunghezza), i biancoblù devono pensare a piegare il Banska Bystrica alla Valascia e pregare che in Svezia non si chiuda con una festa dei padroni di casa.

Questo perché, in caso di arrivo a pari punti, gli scandinavi sarebbero comunque avanti. Se c'è equilibrio, per accedere al turno successivo della CHL i parametri sono infatti chiari: si guardano, nell'ordine, la differenza reti negli scontri diretti, il maggior numero di gol fatti negli scontri diretti (entrambi pari dopo il doppio 2-1 finito in archivio) e il ranking della competizione. Quest'ultimo sorride al Färjestad, che può quindi pensare a se stesso e nulla più.

Anomalia di Champions è il fatto di far giocare i due incontri non in contemporanea. Oggi (ore 18) sarà riempita la Löfbergs Arena; solo domani si potrà invece assistere alla partita dell'Ambrì. Questo potrebbe contare parecchio sulla voglia e sulle casse biancoblù, ma in fondo non toccherà troppo la truppa di coach Pennerborn, che contro il Red Bull andrà in cerca di quella che non pare un'impresa.

I numeri dicono infatti che tra le mura amiche gli svedesi sanno spessissimo costruirsi grandi fortune. In Europa, in quattro anni (nel 2014/15, 2015/16, e 2016/17, oltre a questa stagione), hanno ottenuto 7 successi in 11 match. In SHL hanno invece chiuso con un applauso 57 volte nelle ultime 78 recite.

Due sono i fattori che possono far sperare l'Ambrì in un loro passo falso. Il fatto che almeno una volta all'anno abbiano perso in casa nei gironi di CHL (nell'ordine da Vienna, Davos e Sparta Praga) - sconfitta che a questo giro non è ancora arrivata - e quello che di fronte si troveranno una squadra forte e ambiziosa. In trasferta, nel recente passato, il Red Bull ha infatti goduto parecchio. È successo in 13 delle 17 partite continentali giocate dal 2015 in avanti e in 51 delle 78 sfide giocate nelle ultime tre DEL completate. A certificare lo stato di forma dei tedeschi basta poi una statistica: nell'attuale campionato sono primi con 33 punti dopo 11 giornate. Ovvero, hanno vinto sempre (e sei volte lo hanno fatto in trasferta). La loro competitività e voglia non è quindi in discussione. Ed è (anche) su questo che deve puntare l'Ambrì.

HOCKEY: Risultati e classifiche

keystone-sda.ch/STR (Samuel Golay)
Guarda tutte le 10 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
bobà 9 mesi fa su tio
Quindi se vince, domani sera alla Valascia ci saranno 4 gatti!
Potrebbe interessarti anche
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
FORMULA 1
5 sec
Guerra fredda in Ferrari: Vettel ignora Binotto
Intanto è sempre più vicino l’accordo con l’Aston Martin per il 2021.
SUPER LEAGUE
4 ore
«Ora c'è un po' di delusione, ma ci davano già per spacciati»
Simone Rapp affila gli artigli per lo spareggio: «Inutile piangersi addosso: dobbiamo dimostrare di essere più forti».
L’OSPITE - ARNO ROSSINI
8 ore
Eurocrucci e sorprese: i graffi di Conte e il Basilea
Tra grandi favorite e possibili outsider, l’Europa League torna a incantare.
TENNIS
18 ore
Nadal rinuncia agli US Open: «Casi di Covid ovunque, meglio non viaggiare»
La defezione del mancino di Manacor va ad aggiungersi a quella di altri campioni come Roger Federer e Stan Wawrinka
PREMIER LEAGUE
21 ore
Minacce zittite e accuse respinte: che rivincita per l’odiatissimo Granit
Per settimane parso sul piede di partenza, il centrocampista è tornato a essere un punto fermo dei Gunners.
FORMULA 1
1 gior
Calvario Vettel e dubbi su Leclerc: Marko getta benzina sul fuoco
Parole sibilline del dirigente della Red Bull, che punzecchia la Rossa: «Leclerc ha trovato velocità, Seb no...»
ATLETICA
1 gior
Atleti e gare: il Galà dei Castelli è ricco
Nonostante le limitazioni, la kermesse ticinese è pronta a entusiasmare
HCL
1 gior
«Cerchiamo un difensore straniero che abbia una certa spinta offensiva»
Serge Pelletier è carico: «I quattro giovani della rosa? Ci aspettiamo che portino tanto entusiasmo in pista»
SUPER LEAGUE
1 gior
Tramezzani, missione compiuta: il Sion si salva all'ultimo respiro
La formazione vallesana ha espugnato il campo del Servette 2-1. Nello stesso tempo Zurigo-Thun è finita 3-3
HCAP
1 gior
Nättinen, D'Ago & Co: Ambrì in pista con entusiasmo
I biancoblù sono tornati sul ghiaccio agli ordini di coach Cereda
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile