keystone-sda.ch/STR (Samuel Golay)
+ 6
CHL
15.10.19 - 09:300
Aggiornamento : 12:07

Gioca il Färjestad, spera l'Ambrì

Oggi gli svedesi sfidano - in casa - il Red Bull Monaco. Se vinceranno i biancoblù saranno eliminati

KARLSTAD (Svezia) - Vincere e sperare che il Färjestad non faccia lo stesso. Non servono calcoli troppo complicati per capire cosa deve accadere perché l'Ambrì possa accedere agli ottavi di finale di Champions Hockey League. Terzi del girone, con il Red Bull Monaco già aritmeticamente primo e gli svedesi secondi (e avanti di una lunghezza), i biancoblù devono pensare a piegare il Banska Bystrica alla Valascia e pregare che in Svezia non si chiuda con una festa dei padroni di casa.

Questo perché, in caso di arrivo a pari punti, gli scandinavi sarebbero comunque avanti. Se c'è equilibrio, per accedere al turno successivo della CHL i parametri sono infatti chiari: si guardano, nell'ordine, la differenza reti negli scontri diretti, il maggior numero di gol fatti negli scontri diretti (entrambi pari dopo il doppio 2-1 finito in archivio) e il ranking della competizione. Quest'ultimo sorride al Färjestad, che può quindi pensare a se stesso e nulla più.

Anomalia di Champions è il fatto di far giocare i due incontri non in contemporanea. Oggi (ore 18) sarà riempita la Löfbergs Arena; solo domani si potrà invece assistere alla partita dell'Ambrì. Questo potrebbe contare parecchio sulla voglia e sulle casse biancoblù, ma in fondo non toccherà troppo la truppa di coach Pennerborn, che contro il Red Bull andrà in cerca di quella che non pare un'impresa.

I numeri dicono infatti che tra le mura amiche gli svedesi sanno spessissimo costruirsi grandi fortune. In Europa, in quattro anni (nel 2014/15, 2015/16, e 2016/17, oltre a questa stagione), hanno ottenuto 7 successi in 11 match. In SHL hanno invece chiuso con un applauso 57 volte nelle ultime 78 recite.

Due sono i fattori che possono far sperare l'Ambrì in un loro passo falso. Il fatto che almeno una volta all'anno abbiano perso in casa nei gironi di CHL (nell'ordine da Vienna, Davos e Sparta Praga) - sconfitta che a questo giro non è ancora arrivata - e quello che di fronte si troveranno una squadra forte e ambiziosa. In trasferta, nel recente passato, il Red Bull ha infatti goduto parecchio. È successo in 13 delle 17 partite continentali giocate dal 2015 in avanti e in 51 delle 78 sfide giocate nelle ultime tre DEL completate. A certificare lo stato di forma dei tedeschi basta poi una statistica: nell'attuale campionato sono primi con 33 punti dopo 11 giornate. Ovvero, hanno vinto sempre (e sei volte lo hanno fatto in trasferta). La loro competitività e voglia non è quindi in discussione. Ed è (anche) su questo che deve puntare l'Ambrì.

keystone-sda.ch/STR (Samuel Golay)
Guarda tutte le 10 immagini
Commenti
 
bobà 4 sett fa su tio
Quindi se vince, domani sera alla Valascia ci saranno 4 gatti!
Al Lolo 4 sett fa su fb
Quindi i calendari fatti con il culo non sono un esclusiva Svizzera... 👏🏻👏🏻👏🏻
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Sport
HCL
1 ora
Nuovo attaccante a Lugano: biennale ad Herburger
Il centro austriaco - già visto in Svizzera con la maglia del Bienne - giocherà in bianconero nel 2020/21 e 2021/22
Hockey
3 ore
L'Ambrì è dietro (solo) al Ginevra: gli stranieri delle Aquile hanno più... NHL nelle gambe!
Gli unici tre ad aver vinto la Stanley Cup sono invece Viktor Stalberg del Friborgo, Eric Fehr del Ginevra e Markus Krüger dei Lions (due volte)
L'OSPITE – ARNO ROSSINI
6 ore
Napoli raso al suolo, «ADL regista occulto, sarà rivoluzione»
La polveriera partenopea è pronta a esplodere. Arno Rossini: «Ancelotti è inattaccabile e comunque non se ne andrà: un allenatore non si dimette mai»
TENNIS
13 ore
Nole cade contro Thiem: con Federer sarà un duello da brividi
Novak Djokovic ha perso l'entusiasmante braccio di ferro con l'austriaco, vittorioso (5)6-7, 6-3, 7-6(5). Giovedì King Roger sfida il serbo per un posto nelle semifinali alle Atp Finals
HCL
15 ore
Lugano senza argomenti: a Zurigo arriva il quarto ko consecutivo
I bianconeri sono stati “suonati” 7-2 da Bodenmann (tripletta) e compagni. Nello stesso tempo il Friborgo ha steso il Ginevra all'overtime (2-1): Sprunger match-winner
CHAMPIONS HOCKEY LEAGUE
15 ore
Lulea padrone nella Capitale: Berna battuto 3-0
Brutto ko interno per gli Orsi di Jalonen, piegati dagli svedesi nell'andata degli ottavi di finale. Ottima operazione del Losanna, vittorioso 2-1 in casa del Plzen. Buon pari per Zugo e Bienne
FORMULA 1
18 ore
Niente Formula 1: Mick Schumacher bocciato (per ora)
Reduce da una stagione deludente, il tedesco non ha ricevuto chiamate dal piano superiore
TENNIS
21 ore
King Roger resta in corsa, affondato Berrettini
Il fuoriclasse renano supera 7-6(2), 6-3 l'italiano e resta in corsa per un posto in semifinale alle ATP Finals
TENNIS
22 ore
"Hai perso perché ti sei sposato?" e il Nadal furioso sbrocca: "Str***ate"
Nervoso dopo la sconfitta incassata da Alexander Zverev, in conferenza stampa Rafa Nadal ha dovuto fronteggiare una domanda non troppo sensata di Ubaldo Scanagatta
NATIONAL LEAGUE
1 gior
«Lavoro per guadagnarmi più ghiaccio. Futuro? Aperto a ogni possibilità»
Il Friborgo, dopo un avvio complicato e il cambio di coach a inizio ottobre, ha dato segnali di crescita e inanellato 3 vittorie prima della sosta. Lhotak: «Vogliamo continuare in questa direzione»
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile