keystone-sda.ch/STR (Samuel Golay)
+ 2
HCAP - L'ANALISI
14.10.19 - 07:000
Aggiornamento : 11:46

L'Ambrì gode in casa, ma... soffre (sempre) fuori

La truppa di Cereda ha finora conquistato 13 punti, tutti alla Valascia

AMBRÌ - Nel fine settimana appena trascorso l’Ambrì è caduto dapprima a Zugo (1-5), per poi prevalere in casa contro il Rapperswil (4-2). 

Come già successo anche nelle scorse settimane, la compagine biancoblù non riesce dunque a conquistare punti in trasferta nelle sfide di National League, mentre davanti ai propri tifosi la situazione cambia notevolmente. La squadra ha infatti finora messo in bacheca 13 punti – tutti alla Valascia – e occupa momentaneamente la decima posizione in classifica.

Venerdì contro i Tori i leventinesi sono scesi sul ghiaccio poco tonici e hanno subìto per gran parte dell’incontro le iniziative degli avversari. Lo Zugo ha messo in cassaforte il risultato già dopo soli 21’, momento in cui conduceva 3-0 in virtù delle segnature di Zehnder, Alatalo e McIntyre. Il match è poi proseguito in una sola direzione con la doppietta di Hofmann (0-5) il quale – calcolando anche la tripletta siglata il giorno seguente a Zurigo – è diventato il miglior TopScorer della Lega con 19 punti (12 reti!). Nel finale Kneubuehler ha reso meno pesante la sconfitta (1-5). Da segnalare la prestazione positiva dell’estremo difensore Hrachovina.

Anche il giorno seguente, nel successo casalingo, si è distinto un portiere biancoblù, ma questa volta è stato Manzato. Il 35enne è andato molto vicino al suo terzo shut-out stagionale, ma non ci è riuscito per un soffio. Fora e compagni hanno infatti disputato una gara solida e ordinata fino al 53’, quando il punteggio era sul 3-0 in loro favore. Negli ultimi scampoli del match l’Ambrì – che era andato sul triplo vantaggio con Neuenschwander, Zwerger e D’Agostini (autore anche del quarto gol) – ha rischiato di fare la frittata permettendo agli ospiti di siglare due reti (Wellman e Clark) e di andare vicini al pareggio. 

keystone-sda.ch/STR (Samuel Golay)
Guarda tutte le 6 immagini
Commenti
 
VISIO 1 mese fa su tio
Calma, il posto in classifica non è assolutamente buono, alle spalle ci sono due squadre con 5 risp. 3 partite in meno....
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Sport
L'OSPITE – ARNO ROSSINI
1 ora
Napoli raso al suolo, «ADL regista occulto, sarà rivoluzione»
La polveriera partenopea è pronta a esplodere. Arno Rossini: «Ancelotti è inattaccabile e comunque non se ne andrà: un allenatore non si dimette mai»
TENNIS
8 ore
Nole cade contro Thiem: con Federer sarà un duello da brividi
Novak Djokovic ha perso l'entusiasmante braccio di ferro con l'austriaco, vittorioso (5)6-7, 6-3, 7-6(5). Giovedì King Roger sfida il serbo per un posto nelle semifinali alle Atp Finals
HCL
10 ore
Lugano senza argomenti: a Zurigo arriva il quarto ko consecutivo
I bianconeri sono stati “suonati” 7-2 da Bodenmann (tripletta) e compagni. Nello stesso tempo il Friborgo ha steso il Ginevra all'overtime (2-1): Sprunger match-winner
CHAMPIONS HOCKEY LEAGUE
10 ore
Lulea padrone nella Capitale: Berna battuto 3-0
Brutto ko interno per gli Orsi di Jalonen, piegati dagli svedesi nell'andata degli ottavi di finale. Ottima operazione del Losanna, vittorioso 2-1 in casa del Plzen. Buon pari per Zugo e Bienne
FORMULA 1
13 ore
Niente Formula 1: Mick Schumacher bocciato (per ora)
Reduce da una stagione deludente, il tedesco non ha ricevuto chiamate dal piano superiore
TENNIS
16 ore
King Roger resta in corsa, affondato Berrettini
Il fuoriclasse renano supera 7-6(2), 6-3 l'italiano e resta in corsa per un posto in semifinale alle ATP Finals
TENNIS
17 ore
"Hai perso perché ti sei sposato?" e il Nadal furioso sbrocca: "Str***ate"
Nervoso dopo la sconfitta incassata da Alexander Zverev, in conferenza stampa Rafa Nadal ha dovuto fronteggiare una domanda non troppo sensata di Ubaldo Scanagatta
NATIONAL LEAGUE
20 ore
«Lavoro per guadagnarmi più ghiaccio. Futuro? Aperto a ogni possibilità»
Il Friborgo, dopo un avvio complicato e il cambio di coach a inizio ottobre, ha dato segnali di crescita e inanellato 3 vittorie prima della sosta. Lhotak: «Vogliamo continuare in questa direzione»
HCL
23 ore
«Nilsson non giocherà più, ma non prenderemo Klasen»
Zurigo capolista intrattabile? Sven Leuenberger: «Dopo la pausa è sempre dura. Lugano squadra pericolosa, che gioca per divertire. Può vincere il titolo»
HCL
1 gior
Postma e il Lugano davanti al rullo compressore
Fin qui capace di vincere 9 delle 10 partite disputate all'Hallenstadion, questa sera lo Zurigo ospiterà i bianconeri del debuttante difensore canadese
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile