Tipress, archivio
+3
HCL
13.06.19 - 07:000
Aggiornamento : 11:50

«Lugano? Ogni stagione che passa imparo sempre qualcosa di nuovo»

Julian Walker è ormai diventato un “veterano” dello spogliatoio bianconero

LUGANO - Julian Walker si appresta a iniziare la settima stagione con il Lugano. Finora con i bianconeri ha messo a referto 95 punti in 336 partite di National League.

Il 32enne è ormai diventato uno degli uomini di punta dello spogliatoio e – in virtù del rinnovo del contratto firmato lo scorso novembre – il giocatore resterà alla Cornèr Arena almeno fino al 2023. «A Lugano sto benissimo e ogni campionato che passa imparo sempre qualcosa di nuovo», è intervenuto proprio il numero 91. «Oltre ad analizzare minuziosamente la stagione precedente, per capire cosa migliorare in quella successiva, ho appreso a rispettare il mio corpo e a capire le sue necessità. In questo modo ho più possibilità di riuscire a dare sempre il massimo».

L'ambiente è carico? «In questi ultimi periodi mi sto allenando più che altro individualmente ma nonostante questo, quando sono nello spogliatoio, vedo soltanto facce sorridenti e motivate a iniziare al meglio il nuovo campionato. Siamo in estate ed è giusto che ci sia un clima rilassato».

Cosa ne pensi di Suri? Ricordiamo che Walker e l'ex attaccante dello Zugo avevano vinto insieme la medaglia d'argento nel 2013 con la Nazionale ed entrambi avevano messo a referto 8 punti in dieci partite disputate... «Sono davvero contento che Suri e il Lugano abbiano trovato l'intesa. Ci siamo conosciuti a Stoccolma  – dove abbiamo potuto condividere un risultato storico con la Nazionale – ed è un ragazzo davvero tranquillo. Sul ghiaccio non ha bisogno di presentazioni, è sempre stato decisivo ovunque abbia giocato. Lo reputo un giocatore completo e un ottimo acquisto da parte della società».

E gli altri innesti? «È importante avere uomini che siano in grado di gestire un certo tipo di pressione, soprattutto nei momenti delicati della stagione, e i nuovi arrivi lo sono. Lammer per esempio è un buonissimo giocatore e quando l'abbiamo affrontato ci ha fatto sempre male. Zangger è interessante ed è sicuramente voglioso di mettersi in mostra dopo l'ultima annata a Losanna, mentre Zurkirchen ha sicuramente le qualità per darci la sicurezza di cui abbiamo bisogno. E visto che conosce già il Ticino, così come la lingua italiana, sarà più facile per lui integrarsi nella nostra realtà».

Con l'arrivo di Domenichelli lo staff tecnico è al completo e il fatto che nella sua carriera abbia giocato con Kapanen è sicuramente un vantaggio. «È fondamentale identificarsi con la squadra ed essere circondati da persone che si conoscono e che hanno la stessa filosofia. Adesso però sta a noi giocatori riuscire a trarre beneficio da certe situazioni e provare a usarle a nostro favore».

HOCKEY: Risultati e classifiche

Tipress, archivio
Guarda tutte le 7 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
bobà 9 mesi fa su tio
mah? Uomo di punta dello spogliatoio? Cosa ne sanno i giornalisti....
Potrebbe interessarti anche
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
GUANGZHOU
1 ora
C'è anche chi, lentamente, sta tornando a sorridere
Il 46enne ha postato un video per testimoniare come a Guangzhou la gente sta tornando a condurre una vita normale
GRAN BRETAGNA
3 ore
«Piango! Cantano "You'll never walk alone" fuori dalla terapia intensiva...»
L'allenatore del Liverpool ha visto un video nel quale in ospedale si cantava l'inno della sua squadra. Da pelle d'oca
TENNIS
6 ore
«Tuteliamo i tornei centenari, non gli interessi di Federer»
La quarta edizione della Laver Cup verrebbe fagocitata dal Major. Panatta sta con gli organizzatori dello Slam
SERIE A
10 ore
Dybala: «Facevo fatica a respirare, ora sto meglio». Il fratello intanto viola la quarantena
L'argentino era risultato positivo al Covid-19. Nel frattempo il fratello Gustavo, con la compagna, è stato denunciato
FORMULA 1
19 ore
«Comincio a guardare anche oltre la F1»
Vettel è in scadenza di contratto: «Col tempo si diventa più maturi, quando penso al futuro sono piuttosto rilassato»
MADRID
22 ore
Dramma Sanz, il figlio denuncia: «Non si trova la salma»
Spagna in ginocchio, strutture al collasso: l'ex presidente del Real Madrid doveva essere cremato il 24 marzo
TENNIS
23 ore
Nole dona 1 milione per aiutare la Serbia
La donazione di Djokovic servirà per acquistare respiratori e altro materiale medico-sanitario
AMSTERDAM
1 gior
Nouri fuori dal coma dopo quasi 3 anni: «Possibile comunicare con lui»
Il giocatore, oggi 22enne, era uno dei giovani più promettenti dei Lancieri. Nel 2017 era stato colpito da un malore
FORT IRWIN
1 gior
«Sappiamo che ci sarà un picco: è come una guerra»
Ryan Gardner, ex attaccante con un palmarès da brividi, sta affrontando l'emergenza Covid-19 da Fort Irwin
ORZINUOVI
1 gior
«Nella mia Orzinuovi 13 funerali in un giorno»
L'ex ct della nazionale azzurra ha raccontato la terribile situazione che sta vivendo il paese in cui è nato
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile