TI-Press (Foto d'archivio)
+1
HCL
27.03.19 - 11:430
Aggiornamento : 22:33

Müller in prestito? Il Lugano pensa all'Austria

Con il possibile arrivo di Zurkirchen, il 22enne potrebbe avere poco spazio. Per farlo giocare i bianconeri guardano alla EBEL

LUGANO - Nella prossima stagione Stefan Müller potrebbe non vestire la maglia del Lugano.

Con il possibile arrivo alla Cornèr Arena di Sandro Zurkirchen, il 22enne portiere austriaco (con licenza svizzera) potrebbe non avere troppo spazio. Per questo - come riportato dal giornalista Berndt Freimuller - il club bianconero sta pensando di cederlo in prestito. In modo da permettergli di giocare con continuità e crescere.

In pista, negli scorsi mesi, 9 volte con il Lugano e 7 con i Ticino Rockets, Müller potrebbe ripartire dalla EBEL, probabilmente dall'Austria.

HOCKEY: Risultati e classifiche

TI-Press (Foto d'archivio)
Guarda tutte le 5 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
albertolupo 1 anno fa su tio
Boh… se Müller è minimamente capace, partendo dall'idea che Zurkirchen è un po' meno bravo di Merzlikins, dovrebbe poter giocare un po' di più. Sembra quasi che sia troppo bravo per fare la riserva e si voglia/debba prenderne prenderne uno un po' meno bravo… Ad Ambrì, Manzato ha il livello di un "quasi" primo portiere, come succede in più della metà della squadre del campionato. Primo errore strategico nella composizione del nuovo Lugano?
sergejville 1 anno fa su tio
@albertolupo non vedo nessun errore da pare del Club. müller ha avuto le sue chance e quelle importanti le ha sprecate. siccome ha cmq mostrato pure un certo valore (non certo nel weekend del 4 e 5 gennaio...), giusto parcheggiarlo altrove. Ammesso che si voglia ancora credere in lui.
Frankeat 1 anno fa su tio
Sempre che abbia margini di miglioramento. Non tutti i portieri possono diventare come Merzlikins, Genoni o Berra.
pedrito-el-drito 1 anno fa su tio
@Frankeat o Hiller...!!
Potrebbe interessarti anche
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
ARGENTINA
5 ore
Una persona ancora non sa che Maradona è morto
Il fratello di Bilardo: «A Carlos è stato detto che il cavo del televisore si è rotto».
SCI ALPINO
8 ore
Lara Gut-Behrami sul podio nel parallelo
Sulle nevi di Lech-Zürs secondo posto per l'americana Paula Moltzan
ARGENTINA
11 ore
«Maradona? Ambulanza in ritardo, un'idiozia criminale»
L'avvocato dell'argentino punta il dito nei confronti dei soccorsi, a suo dire giunti sul posto con estremo ritardo.
ARGENTINA
13 ore
«Diego non è stato curato bene, doveva restare in ospedale»
Il Pibe de Oro è stato stroncato da un'insufficienza cardiaca acuta che ha generato un esteso edema polmonare
NAPOLI
16 ore
«Lo stadio di Napoli si chiamerà Diego Armando Maradona»
Il popolo partenopeo ha deciso di onorare il più grande giocatore della storia del Napoli, deceduto ieri in Argentina.
FORMULA 1
20 ore
Hamilton-Schumi, Re e leggende: «Campioni con macchine imbattibili»
Dal dominio di Lewis alla crisi Ferrari: il Mondiale sotto la lente di Jarno Trulli: «Vettel? Un conto alla rovescia».
ARGENTINA
1 gior
«Con la palla era Dio, senza era umano»
Il mondo dello sport è in lutto e sotto shock per la scomparsa di Maradona: «Diego è eterno. Ci lascia, ma non se ne va»
ARGENTINA
1 gior
Maradona, le parole che voleva sulla lapide
Ecco ciò che disse l'asso argentino nel corso di un programma televisivo
ARGENTINA
1 gior
Add10 Diego: «Stiamo piangendo per te»
La leggenda del calcio si è spenta a 60 anni. Non si contano i messaggi dedicati al giocatore del secolo
ARGENTINA
1 gior
«Un giorno giocheremo a calcio insieme in cielo» 
La scomparsa dell'ex campione argentino ha scosso il mondo del calcio e non solo.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile