BREAKING NEWS
Coronavirus, in Ticino altri 104 casi e dodici decessi
+7
HCAP
21.03.19 - 07:010
Aggiornamento : 17:41

«Ad Ambrì hanno avuto gli attributi. Trisconi e Zwerger esempi per i più giovani»

Raeto Raffainer, ex leventinese e futuro direttore sportivo del Davos, ha parlato della straordinaria stagione dei biancoblù: «Ambrì è una realtà che regala emozioni a tutta la Svizzera»

AMBRÌ - Una stagione da incorniciare. Una stagione da cui ripartire per confermarsi su ottimi livelli provando, perché no, a migliorarsi ulteriormente. L'Ambrì - partito con l'obiettivo di salvare la pelle - ha veleggiato (praticamente) per tutta la regular season sopra la fatidica riga, guadagnandosi un accesso ai playoff che soltanto l'estate scorsa pareva un traguardo irraggiungibile. La ricetta? Come amano dire in Leventina "il duro lavoro". Sì, proprio questo. Con un gruppo giovane e inesperto la ricetta non poteva che essere questa. 

Ne abbiamo discusso con Raeto Raffainer - ad Ambrì tra il 2010 e il 2013 -, futuro direttore sportivo del Davos e sempre molto legato alle sorti sportive della sua ex squadra. 

«Se l'Ambrì mi ha sorpreso? Sì e no. Già l'anno scorso si erano visti i primi frutti dell'ottimo lavoro svolto da Luca Cereda e Paolo Duca. Quest'anno i giovani giocatori hanno fatto un altro passo in avanti, permettendo alla squadra di andare oltre le più rosee aspettative. Vi sono pure da sottolineare i pochi infortuni: ciò ha aiutato la squadra nel conseguire questo ottimo risultato».

Alla Valascia si è tornati a sprizzare gioia da tutti i pori, soprattutto sugli spalti e sulle tribune... «Ciò che fa più piacere è che i tifosi siano tornati in massa alla Valascia. Lo spirito battagliero che ha messo in pista l'Ambrì ogni sera è stato super apprezzato dai fans. Di questo sono evidentemente contento per il Ticino, ma anche per l'hockey svizzero. Ambrì è una realtà che regala emozioni a tutta la Svizzera. E anche il mio sangue è ancora un po' biancoblù». 

Il club è stato bravo ad intraprendere un percorso, senza lasciarsi intimorire dai numerosi ostacoli... «Prima la strategia era quella di portare i giocatori con una certa esperienza in Leventina. Io alla Valascia arrivai quando avevo quasi 30 anni. Non dico che fosse la strada sbagliata, ma poi si sono resi conto che non era quella ideale per un club come l'Ambrì. È stato un rischio, ma il club ha avuto il coraggio di assumerlo. Lavorare con i giovani non è evidente come sembra. Devi crederci e lavorare duro tutti i giorni». 

Nel ricostruire si è partiti dalle fondamenta... «La scelta dei Ticino Rockets è stata pagante. Parlare di strategia è una cosa, ottenere dei risultati come quelli che ha raggiunto l'Ambrì in soli due anni è un'altra. È incredibile. Un applauso va anche al CdA, bravo a correre il rischio di affidare la ricostruzione sportiva del club a due personalità giovani come Cereda e Duca. Hanno avuto gli attributi». 

Una simile stagione non può fare altro che accrescere l'attrattività del club biancoblù sul mercato... «Esattamente. Penso che il percorso fatto da Zwerger sia da esempio per quei giocatori che cercano un club nel quale crescere. In soli due anni è maturato tantissimo diventando uno degli elementi più pericolosi del campionato. Citerei anche Trisconi, vederlo giocare così bene dev'essere da stimolo per tutti gli Juniori ticinesi. I giovani non devono più andare in Svizzera interna per maturare e crescere, oggi possono farlo anche in Ticino. Questo è fantastico». 

Tra qualche settimana tu e Paolo Duca sarete "rivali", in due realtà che si assomigliano molto... «Mi sento spesso con Paolo Duca, parliamo del mio e del suo lavoro (attualmente Raffainer è ancora impegnato per la IIHF, ndr). Abbiamo giocato insieme e siamo ancora in buonissimi rapporti. Ci confrontiamo spesso su diverse tematiche». 

HOCKEY: Risultati e classifiche

KEYSTONE/KPINL KPAPA KPPA (MARCEL BIERI)
Guarda tutte le 11 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
BarryMc 1 anno fa su tio
Mi permetto: coraggio "dovuto" viste la finanza ed il fuggifuggi di spettatori...
jeanloupverdier 1 anno fa su tio
@BarryMc mi permetto: non mi importa una cippa a cosa sia "dovuto", a me interessa che abbia funzionato, ergo...
BarryMc 1 anno fa su tio
@jeanloupverdier Non si scaldi, era solo una presa di posizione (mia) all'articolo di cui sopra. Contento per lei che nell'appena terminata stagione sia funzionato, ergo….speriamo funzioni anche in futuro...
BarryMc 1 anno fa su tio
Alessandro Milani, da fb, hai la memoria moooolto corta e hai pure difficoltà a contare. Non tutti gli anni puoi inserire dei giovani. L'HCL con, se non sbaglio, 11 titolari provenienti dal settore giovanile ha sicuramente fatto un buon lavoro. Riprenderà sicuramente quando ci saranno giovani talentuosi e meritevoli. Questa stagione tribolata non fa di certo stato. Poi guarda che in ogni caso non siamo arrivati lontani dagli altri, togli Zugo, SCB, Davos e Rappi! Ma però gli altri hanno fatto tutti bene.
Bibo 1 anno fa su tio
@BarryMc Esatto, il Lugano negli ultimi anni ha lavorato benissimo con i giovani ma purtroppo non sempre ci sono talenti pronti per il balzo in LNA e neppure per la B.
SSG 1 anno fa su tio
@Bibo mi sembra che per l'anno prossimo è già stato messo sotto contratto un altro giovane, Matewa?
BarryMc 1 anno fa su tio
@SSG Esatto
toto2 1 anno fa su tio
2 squadre stessi risultati una eroi altri carro dei perdenti....qui la bilancia pesa solo da una parte....e bastaaaaa
hcap76 1 anno fa su tio
@toto2 2 squadre (ticinesi) tanti tifosi,la bilancia pende sempre dalla parte "marcia" (la tua) ,uno solo che scassa i Maroni...e bastaaaaa :-)
Alessandro Milani 1 anno fa su fb
Io tifo lugano .a...cmq complimenti a loro!sanno cmq valorizzare i giovani e ricavare il max da quello che cè a disposizione!umiltà grinta ecc....cio che manca da anni a noi..
Potrebbe interessarti anche
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
L'OSPITE – ARNO ROSSINI
2 ore
Sergio Ramos? Ni sol, ni dinero, ni amor
I Blancos e il 34enne trattano il rinnovo.
PREMIER LEAGUE
12 ore
Da "state a casa" all'incidente con alcol in corpo il passo è brevissimo
Prima predica a tutti di non muoversi da casa, poi...
ISTANBUL
15 ore
Coronavirus, Rustu in condizioni critiche
Non arrivano buone notizie sulle condizioni dell'ex portiere del Barça
HCAP
18 ore
Lombardi: «Spengler? Posso confermare, ma manca qualche dettaglio»
Il comitato organizzativo del torneo grigionese ha scelto (ancora) la squadra di Luca Cereda
HCL
21 ore
Julio, il gol che ribaltò l’Ambrì e la lotta al Covid-19: parla Vicky Mantegazza
Vicky Mantegazza, presidente del Lugano: «Doveroso ritirare la maglia numero 3. Coronavirus? Dura fermarsi di colpo»
SUPER LEAGUE
22 ore
Ufficiale, Bottani firma fino al 2024: «Ferma volontà di continuare insieme»
Il 28enne, cresciuto nelle giovanili bianconere, ha esteso il suo contratto con il Lugano
FORMULA 1
1 gior
La Mercedes ora produce respiratori
Diverse le comande che già stanno pervenendo da tutto il mondo...
LUGANO
1 gior
Angelo Renzetti tra ansia, film western ed eresie da social...
Chiacchierata a tutto campo con il presidente del Lugano Renzetti: «Dopo questa crisi sarà ancora più dura vendere»
LIGUE 1
1 gior
Covid-19, via a ogni costo: Navas sborsa 200'000 dollari
Il portiere del PSG ha noleggiato un volo privato per lasciare la Francia e tornare in Patria
SERIE A
1 gior
«Campionato finito»
Lo sostiene il presidente del Torino Urbano Cairo: «Lo scudetto non va assegnato perché la stagione non è terminata»
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile