Verona
0
Milan
0
2. tempo
(0-0)
Verona
SERIE A
0 - 0
2. tempo
0-0
Milan
0-0
STEPINSKI MARIUSZ
21'
 
 
 
 
25'
PIATEK KRZYSZTOF
 
 
35'
PAQUETA LUCAS
VELOSO MIGUEL
39'
 
 
GUNTER KORAY
65'
 
 
21' STEPINSKI MARIUSZ
PIATEK KRZYSZTOF 25'
PAQUETA LUCAS 35'
39' VELOSO MIGUEL
65' GUNTER KORAY
Venue: Stadio Marc Antonio Bentegodi.
Turf: Natural.
Capacity: 39,211.
History: 10W-19D-25W.
Goals: 57-85.
Age: 25,7-24,1.
Sidelined Players: VERONA - Daniel Bessa (Adductor), Alessandro Crescenzi (Hamstring), Samuel Di Carmine (Thigh Muscle).
AC MILAN - Lucas Biglia (Adductor), Theo Hernandez (Ankle), Mattia Caldara (Cruciate Ligament).
Referee: MANGANIELLO.
Assistants: DE MEO, VALERIANI.
4th official: DI MARTINO.
VAR Referee: ORSATO.
AVAR: MONDIN.
Ultimo aggiornamento: 15.09.2019 22:11
Keystone
+ 5
HCAP
05.03.19 - 19:460
Aggiornamento : 07.03.19 - 12:19

«Tutto il gruppo è stato eroico. Bienne? Grande squadra da affrontare senza paura»

Adrien Lauper, attaccante 31enne, lancia la serie dei playoff contro i Seelanders: «Bestia nera? Sappiamo che sarà difficile, ma in stagione siamo cresciuti. Dobbiamo giocare il nostro hockey»

AMBRÌ - Superato anche l'ostacolo Rapperswil e chiusa al quinto posto una regular season esaltante (79 punti), l'Ambrì si prepara ai playoff dove se la vedrà col Bienne di Törmänen. I Seelanders, giunti in semifinale nello scorso campionato, si sono confermati tra le formazioni al vertice della National League e, in stagione, hanno colto 4 vittorie piene in altrettante sfide coi biancoblù. Sarà dura, ma in fondo i leventinesi non hanno niente da perdere e hanno già dimostrato di saper superare le difficoltà. Per Adrien Lauper, attaccante 31enne che dalla prossima stagione giocherà a Friborgo, concludere l'avventura ad Ambrì coi playoff è un come sogno che si avvera.

«Proprio così, penso che se ad inizio stagione mi avessero detto che avremmo chiuso al quinto posto difficilmente ci avrei creduto - spiega Adrien Lauper - Invece abbiamo avuto una crescita impressionante, guadagnando ogni singolo punto col sudore. Sono molto fiero e orgoglioso della squadra e di quello che abbiamo fatto sin qui. È bellissimo "partire" con i playoff, ma ora non è finita: continueremo a lottare su ogni disco».

Sabato, alla Tissot Arena, si gioca gara-1. «Non abbiamo niente da perdere, siamo liberi mentalmente. Sappiamo che sarà difficile, ma vogliamo che lo sia anche per loro. Dobbiamo continuare a giocare il nostro hockey e poi alla fine si tireranno le somme».

Il Bienne aveva impressionato nella prima parte di stagione, poi però è rientrato nei "ranghi" chiudendo con 79 punti proprio come l'Ambrì, che ha avuto un rendimento più costante. «Noi siamo cresciuti, abbiamo sempre aumentato l'intensità. Abbiamo carburato. Ora non dobbiamo avere paura di affrontarli. Speriamo che il sogno possa continuare il più possibile, tutti i tifosi lo meritano».

La sicurezza Hiller tra i pali, una difesa solida e un attacco molto pungente. In stagione il Bienne si è rivelato la vostra bestia nera (0 punti conquistati, 2 gol fatti e 17 subiti). «È una grande squadra, Hiller ci ha fermato molte volte. Dovremo mettere in pista la nostra identità e cercare di togliergli spazi. Dovremo rimanere calmi e coi piedi per terra in caso di vantaggio, ma anche mantenere la calma se dovessimo ritrovarci sotto».

Il gruppo biancoblù è giovane e frizzante, ma non può vantare una grande esperienza a livello di playoff. «Con una cinquantina di match già giocati mi è stato fatto notare di essere l'attaccante in rosa con più esperienza nei playoff di LNA. Che dire... i playoff si giocano molto anche su aspetti mentali, la battaglie sono più serrate e ci vuole uno sforzo extra. Siamo pronti, non vediamo l'ora di cominciare».

Fisicamente e a livello di energie come state? «Coach Cereda ha sempre puntato su 4 blocchi, senza spremere più del dovuto determinati elementi. Siamo tutti più o meno sullo stesso livello e questo è un bene: è un fattore che potrebbe fare la differenza in una serie di playoff».

Ultime battute sul ritorno al gol di Zwerger. Il talento austriaco, dopo 13 partite a secco, ha ritrovato la via del gol nel match vinto ieri contro il Rappi (3-2 al 38'). Alla pausa del secondo tempo Lauper, con un gesto simpatico, si è congratulato col compagno. «Vero... (ride, ndr). È stato un gol importante, è un bene che lo abbia trovato proprio prima dei playoff. Di recente è stato anche ammalato e questo non lo ha aiutato, ora ha trovato une rete che sa di liberazione. Si è visto il sollievo anche sul suo viso. Zwerger, in linea con Kubalik e Müller, ha fatto una grande stagione, ma tutto il gruppo è stato eroico in questa regular season».

Guarda tutte le 9 immagini
Commenti
 
GI 6 mesi fa su tio
fly low and schiv the stones….sa sa mai nala vita….
pedrito-el-drito 6 mesi fa su tio
@GI e questo vale per tutti.... auguri Ireland!
Gus 6 mesi fa su tio
Grazie ragazzi: voi la leventinesita` l'avete già tirata fuori: impegno, modestia, correttezza, generosità.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Sport
STOP AND GO
1 ora

Ambrì e Lugano, false partenze

Rimasti a bocca asciutta, i biancoblù hanno incontrato parecchie difficoltà contro Zugo e Rappi. I bianconeri, ko col Losanna, sono ancora un "cantiere aperto". A Cereda e Kapanen il lavoro non manca

COPPA SVIZZERA
5 ore

Non basta un ottimo Bellinzona: lo Xamax vince di misura

I granata, di scena davanti ai propri tifosi, sono stati sconfitti 2-1 dal Neuchâtel Xamax nei 1/16 di finale di Coppa

MOTOMONDIALE
7 ore

Marquez padrone a Misano: vinto il duello con Quartararo

Lo spagnolo della Honda, sempre più leader della generale, ha ottenuto il settimo successo stagionale piegando Quartararo nel finale. Terzo Viñales davanti a Rossi. Solo sesto Dovizioso

MOTOMONDIALE
8 ore

Lüthi ai piedi del podio

Moto2: successo di Fernandez davanti a Di Giannantonio. Nella generale allunga il leader Alex Marquez

LIGUE 1
11 ore

Neymar segna e il PSG vince: «Volevo andarmene, ma ora è il momento di voltare pagina»

Il talento brasiliano si è espresso in seguito al successo contro lo Strasburgo (1-0) dove è stato fischiato dai suoi tifosi: «Era come se giocassi in trasferta»

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile