Keystone, foto archivio
HCL - L'ANALISI
03.03.19 - 11:290
Aggiornamento : 22:21

Lugano: contro il Berna per evitare... il Berna!

I bianconeri affronteranno gli Orsi nella serata di lunedì in occasione dell'ultimo match di regular season e un successo permetterebbe loro di evitarli nei playoff

LUGANO - La regular season 2018/2019 di National League è praticamente andata agli archivi. Manca infatti soltanto una partita e poi inizieranno i playoff con il Lugano che ha raggiunto la meritata qualificazione ai playoff.

La truppa di Ireland ha rischiato grosso dato che - perdendo a Davos (1-3) - può ringraziare il Losanna che ha concesso soltanto un punto al Friborgo. I burgundi infatti sono saliti a quota 72 punti in classifica, tre lunghezze in meno dei bianconeri (75), che mantengono però il vantaggio negli scontri diretti. Il gruppo ha comunque messo la qualificazione in cassaforte battendo venerdì lo Zugo, seconda forza del campionato, con il punteggio di 5-3.

Raggiunto quindi l'obiettivo, i bianconeri giocheranno adesso nella serata di lunedì alla Cornèr Arena contro la capolista Berna e sarà necessario vincere per evitare proprio gli Orsi nei quarti di finale dei playoff. Calcolando lo scontro diretto fra Ginevra e Zurigo alle spalle - in caso di sconfitta del Lugano - una delle due formazioni in questione dovrebbe superare in ogni caso Sannitz e compagni nella classifica finale. Per questo motivo una vittoria permetterebbe ai ticinesi di trovare un avversario un po' più abbordabile rispetto alla squadra della Capitale. 

Nel fine settimana appena trascorso da segnalare le due reti messe a referto da Hofmann - una contro i Tori e una a Davos - per un totale di 30 segnature. Il TopScorer bianconero - terzo di National league con 51 punti totali, dietro a Kubalik (56) e Arcobello (52) - si laurererà con tutta probabilità miglior finalizzatore del torneo, visto che Toni Rajala del Bienne, secondo, è fermo a 27. Il suo compagno di linea Raffaele Sannitz invece - un gol e un assist nel weekend - consolida la decima posizione con 39 punti.

HOCKEY: Risultati e classifiche

Keystone, foto archivio
Guarda le 4 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
FORMULA 1
8 ore
«Non ci fermeremo in caso di contagio»
Chase Carey ha spiegato le linee guida in vista della partenza della Formula 1 prevista per il 5 luglio
SUPER LEAGUE
10 ore
Il Sion non ci sta: i vallesani vogliono impedire la ripresa
Christian Constantin ha chiesto alla COMCO di aprire un'inchiesta contro la SFL per abuso di posizione dominante
CHAMPIONS LEAGUE
13 ore
Gasperini e le confessioni shock: il Valencia si rivolge all'UEFA
Il Valencia, dopo le dichiarazioni del tecnico («Il giorno prima della partita stavo male») vuole l'intervento dell'UEFA
SUPER LEAGUE
15 ore
Tramezzani-Sion: è fatta
Firmato un accordo valido fino al termine della corrente stagione
SUPER LEAGUE
19 ore
Missione salvezza: «Così ci sarà vera competizione»
Il dado è tratto: nel weekend del 19-21 giugno riparte la Super League. Rapp: «Giochiamo, caldo e orari non preoccupano»
L’OSPITE - ARNO ROSSINI
23 ore
L’Icardi scontato e le vetrine di Wanda Nara
50 milioni (più bonus): poco o tanto per l’attaccante argentino?
LIGUE 1
1 gior
«Ridurmi il salario del 30%? Sono un padre di famiglia»
Dimitri Payet guadagna 500'000 euro al mese: «Come tutti ho degli impegni da onorare, la mia posizione era già chiara»
TENNIS
1 gior
«Federer o Nadal? Il più forte è chiaramente Djokovic»
«Pagherei il biglietto per guardare Roger, che ha più classe, e poi Rafa, ma Nole è un fenomeno su tutte le superfici»
CHAMPIONS HOCKEY LEAGUE
1 gior
«Spettatori importantissimi ma non indispensabili»
Zurigo, Zugo, Davos, Ginevra e Bienne ai nastri di partenza di una competizione incerta.
SUPER LEAGUE
1 gior
Covid-19, il Sion si allena senza il mister
Ricardo Dionisio Pereira, tecnico dei vallesani, è uno dei 5 elementi entrati in contatto con il coronavirus
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile