Keystone
+ 1
NATIONAL LEAGUE
21.02.19 - 07:000
Aggiornamento : 12:50

«Nei playoff non vincono sempre le migliori squadre...»

Il capitano del Losanna Etienne Foidevaux si è espresso in merito alla stagione dei vodesi: «Peltonen? Mi ha impressionato il modo in cui lui e il suo staff analizzano ogni minimo dettaglio»

LOSANNA - La National League è giunta alla 44esima giornata e – tranne Berna e Zugo già sicuri di disputare i playoff – la lotta per assicurarsi gli altri sei posti è più serrata che mai.

Dal terzo rango occupato dal Losanna (74 punti) al decimo del Ginevra (63), ci sono infatti 8 formazioni racchiuse in sole 11 lunghezze. Proprio i vodesi stanno disputando il loro miglior campionato da quando sono saliti nella massima serie, dal 2013/2014... «Siamo finora soddisfatti della nostra stagione, anche se soprattutto all'inizio non è stato per niente facile», è intervenuto capitan Etienne Froidevaux. «Ci siamo resi protagonisti di diversi alti e bassi, ma siamo stati bravi a reagire almeno in due occasioni dove la situazione non era per niente rosea. Nell'ultimo periodo siamo nuovamente cresciuti dato che – prima della débâcle con il Lugano – avevamo vinto sei partite di fila».

Sulla carta il Losanna è molto temibile, ma essendo una squadra “nuova” ha forse necessitato di un po' di tempo per trovare tutti gli automatismi... «Effettivamente in estate è cambiata metà squadra – così come il coaching staff – e ogni elemento ha così avuto bisogno di un periodo di adattamento. A livello di feeling però ci siamo subito trovati bene fra di noi, anche perché nel pre-season abbiamo vinto quasi tutte le amichevoli. Siamo consapevoli dei nostri mezzi ma dobbiamo ancora migliorare sotto certi aspetti. Il campionato è comunque molto equilibrato e da qui alla fine della regular season non si potrà mollare un attimo, ogni gara è di fondamentale importanza».

All'inizio di questa stagione Froidevaux è diventato il capitano dei vodesi al posto di John Gobbi... «Sono molto fiero di ricoprire questo ruolo, soprattutto fuori dal ghiaccio. Mi piace sviluppare alcune idee con gli altri leader del gruppo e ci aiutiamo a vicenda per il bene del Losanna. Per quanto riguarda la mia crescita come capitano invece, devo dire che Gobbi è stato importante. Mi ha insegnato molto nel corso degli anni in cui sono stato il suo assistente».

Che allenatore è Ville Peltonen? Ha già vinto un titolo svizzero da giocatore con il Lugano (2006) e uno da assistant-coach con il Berna (2017)... «È un tecnico giovane, ma ha già molta esperienza. È sempre stato un vincente e a Losanna sta dimostrando di valere anche come allenatore. Ho imparato tanto da lui soprattutto nei momenti di difficoltà. È un grande lavoratore e mi ha impressionato il modo in cui lui e il suo staff analizzano ogni minimo dettaglio. Abbiamo tutto per toglierci le nostre soddisfazioni, ma sappiamo anche che nei playoff non sono sempre le migliori squadre sulla carta a vincere, bensì quelle che giocano in maniera più intelligente». 

Keystone
Guarda tutte le 5 immagini
Commenti
 
Evry 7 mesi fa su tio
la dirigenza del HCL dovrebbe farsi tesoro del metodo di Peltonen, penso che lui la penserebbe in modo differente su quello che fa il DS KdL
BarryMc 7 mesi fa su tio
@Evry Sei semplicemente: patetico, triste, malinconico, mesto, addolorato, afflitto, accorato, penoso, lamentoso, lacrimevole, pietoso, commovente, toccante, tragico, affettato, svenevole, languido
BarryMc 7 mesi fa su tio
@Evry Se non sai il significato di patetico, te lo ricordo: "situazione o condizione insostenibili di uno o più individui che, pur questi capendo l'inutilità di tentativi, si ostinano, perseverano e/o continuano in qualcosa che non accettano. Persona che si rende ridicola o che, altrimenti, indigna." Dal vocabolario….
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Sport
EUROPA LEAGUE
3 ore

A Copenaghen per scacciare la crisi: esordio del Lugano in Europa

In terra danese i bianconeri proveranno a invertire la tendenza negativa a livello di risultati. In campo anche Inler, Fernandes, Sow, Xhaka, Mehmedi, Steffen, Mbabu, Sommer, Embolo, Elvedi e Zakaria

CHAMPIONS LEAGUE
12 ore

Uno scatenato Di Maria stende il Real, Juve raggiunta nel finale

PSG esagerato e capace di battere le merengues per 3-0, grazie a una doppietta dell'ex. Juve dallo 0-2 al 2-2 al Wanda Metropolitano, vittorie anche per City e Bayern. Atalanta maltrattata

MADRID
13 ore

Bale, 700'000 sterline di regalo-pensione: «Sei mesi per il mondo a giocare a golf con gli amici»

Il gallese del Real Madrid sta già programmando il post-ritiro. Coltiverà - a fondo - la sua grande passione

EUROPA LEAGUE
15 ore

Lugano pronto alla battaglia

In serata i bianconeri hanno svolto un breve allenamento sul campo del Copenaghen, utile soprattutto per prendere confidenza con il terreno da gioco

FORMULA 1
18 ore

In sauna, con il casco, a 50°C: Perez prepara il tremendo Singapore

Il 29enne pilota messicano sta cercando di prepararsi al meglio per il Gran Premio del weekend

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile