Shakhtar Donetsk
3
Vfl Wolfsburg
0
fine
(0-0)
FC Copenhagen
3
Istanbul Basaksehir
0
fine
(1-0)
Manchester Utd
0
Lask Linz
0
1. tempo
(0-0)
Inter
0
Getafe
0
1. tempo
(0-0)
Keystone
+4
HCAP
19.02.19 - 22:160
Aggiornamento : 20.02.19 - 11:44

L'Ambrì incorna i Tori e vola al quinto posto

Colpaccio dei biancoblù, capaci di imporsi 6-3 alla Bossard Arena. Gli uomini di Cereda si portano a quota 70 punti in classifica (+5 sul nono rango)

ZUGO - Colpo grosso dell'Ambrì di Cereda. Reduci da un weekend da tre punti e mille emozioni - derby vinto con carattere e ko a Langnau -, i biancoblù hanno sbancato la Bossard Arena di Zugo rifilando 6 schiaffi ai Tori. 6-3 il risultato finale, con l'Ambrì che acciuffa così altri 3 punti pesantissimi e si porta a quota 70 in classifica, sinonimo di quinto posto.

Con Manzato tra i pali e soli tre stranieri (assenti gli acciaccati Conz e Novotny), i biancoblù hanno iniziato a spingere sin dal primissimo ingaggio mettendo alle strette i Tori. Subito insidiosi e incisivi, gli ospiti hanno fatto breccia con Rohrbach dopo soli 44 secondi (0-1 con una bella deviazione su tiro di Fischer).

Al 4'09", in una situazione potenzialmente pericolosa (penalizzato Müller), l'Ambrì ha trovato addirittura 2(!) gol in shorthanded, grazie ai pregevoli spunti di Kostner (4'29") e Kubalik (3-0 al 5'28"). Frastornati, i Tori hanno cercato di reagire ma al 9', con Senteler sulla "panchina dei cattivi", D'Agostini ha firmato il 4-0 con un tiro potente e preciso. All'11' ecco un lampo anche dei padroni di casa, con Suri che ha infilato Manzato siglando il momentaneo 4-1 (risultato sul quale le squadre sono poi andate al primo riposo).

Compatto e deciso, anche ad inizio secondo tempo l'Ambrì è sceso sul ghiaccio portando la consueta energia e, al 30’, ha nuovamente allungato grazie ad Elias Bianchi. Il capitano dei leventinesi, su assist di Tosques - 24enne all’esordio in National League - ha siglato il 5-1 in powerplay.

Incassato il colpo questa volta lo Zugo ha prontamente reagito, trovando due segnature nel giro di pochi minuti grazie ad Everberg (5-2 al 33’) e Suri, a segno al 34’ in shorthanded per il momentaneo 5-3.

Nel terzo periodo lo Zugo ha spinto con decisione cercando di aumentare la pressione dalle parti di Manzato, ma la solida truppa biancoblù ha respinto con efficacia ogni offensiva. Richiamato Stephan già al 55'12" per fare spazio ad un sesto uomo di movimento, lo Zugo ha tentato il tutto per tutto ma, a trovare la via del gol, sono stati ancora i leventinesi. Al 60' Trisconi, imbeccato da Plastino, ha insaccato il definitivo 6-3.

Oltre al successo del Lugano a Losanna (0-7), da segnalare anche la vittoria del Berna a Davos. Gli Orsi, a segno con Sciaroni, Kamerzin, Arcobello ed Haas, si sono imposti 4-3. Per il Davos reti di Rodin, Frehner e Luca Hischier.

ZUGO - AMBRÌ 3-6 (1-4; 2-1; 0-1)

Reti: 00"44 Rohrbach (Fischer) 0-1; 4'29" Kostner (Fora) 0-2; 5'28" Kubalik (Guerra) 0-3; 8'40" D'Agostini (Plastino, Rohrbach) 0-4; 10'24" Suri (Albrecht, Thiry) 1-4; 29'52" Bianchi (Tosques) 1-5; 32'08" Everberg (Roe, Klingberg) 2-5;  34'19" Suri (Schlumpf) 3-5; 59'48" Trisconi (Plastino) 3-6.

AMBRÌ: Manzato; Ngoy, Plastino; Guerra, Fischer; Jelovac, Fora; Tosques; Hofer, D'Agostini, Rohrbach; Kubalik, Müller, Zwerger; Bianchi, Kostner, Trisconi; Lauper, Goi, Incir; Mazzolini.

Penalità: Zugo 4x2'; Ambrì 7x2'.

Note: Bossard Arena, 6'895 spettatori. Arbitri: Dipietro, Stricker; Castelli, Fuchs.

HOCKEY: Risultati e classifiche

Guarda tutte le 7 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
sergejville 1 anno fa su tio
A me piace parlare di hockey e spero tu non abbia colto provocazioni o altro. Capisco che siamo in Ticino (città o montagna che sia) ed essere permalosi è caratteristica forte ma -ripeto- com'è possibile che uno dei difensori CH più esperti e forti si muova in quel modo? Idem sul fatto che in 30" lo Zugo prenda due reti in superiorità. Dovesse succedere alle Ticinesi, i vari giornali-portali-blog si scatenerebbero in analisi e processi a non finire. Infine, così come il cappotto bianconero rifilato al Losanna frou-frou (ci avevano battuto due volte 1-2, facendo 15 tiri a 40: quindi vendetta è fatta), è semplicemente il... bello dell'hockey. PS. Ville ha un doppio senso: Città ma pure il nome di Peltonen, nostro indimenticato (e indimenticabile) CapitanoGuerrieroTuttofare numero 16. Oggi coach del LHC.
pedrito-el-drito 1 anno fa su tio
@sergejville Nessun problema, io sono cresciuto in una valle ma non è la Leventina. Non sono neanche poi tanto permaloso e neanche maiaLügan, ma trovo "simpatico" che il 70/80% dei tuoi commenti li fai sugli articoli che parlano Dell'Ambrì e sempre con non tanto macelata vena polemica anti hcap.... comunque grazie delle tue spiegazioni. W il Ticino sportivo
Bibo 1 anno fa su tio
@sergejville L'avevo detto anche dopo la vittoria del Lugano, Zugo e Berna (e ci possiamo mettere anche il Losanna, non per ieri sera...) questa ultima fase del campionato la giocano in scioltezza, senza spingere troppo anche per evitare infortuni, indirettamente possono anche falsare il campionato ma è normale che sia così...
sergejville 1 anno fa su tio
Certo che uno Zugo che prende due reti in pwerplay in casa... non succedeva da 10 anni! Ma quando Kubalik entra nel terzo (per lo 0-3) che fa Diaz? Indietreggia, si allarga e poi -dopo il tiro- lascia ancora riprendere il disco al ceco. Roba da matt. Senza nulla togliere alla vittoria hcap, né.
pedrito-el-drito 1 anno fa su tio
@sergejville Sergio di Città non dirmi che i vostri 7 gol erano frutto di azioni da manuale dell'ockey nè... senza nulla togliere alla vittoria dell'hcl. :)
Tony15 1 anno fa su tio
Avanti siamo in dirittura d'arrivo, passo dopo passo
Evry 1 anno fa su tio
Risultato ben meritato, bravi anche se gli arbitri egli ultimi 10 minuti sono stati clementi. cmq avanti cosi
cle72 1 anno fa su tio
@Evry Praticamente gli arbitri sono pro Ambri e contro il Lugano stai dicendo visto il tuo commento e i vari commenti sul Lugano Dove a tuo dire è sempre colpa degli zebrati. Ma falla finita!
cle72 1 anno fa su tio
Grande prova di forza del gruppo grande Ambri!
Zarco 1 anno fa su tio
@cle72 Registro limitato !
Findus 1 anno fa su tio
Mamma mia chi l’avrebbe mai detto Un po’ di c..o, quello che ci è mancato sabato
pedrito-el-drito 1 anno fa su tio
@Findus anche una piccola parte del fattore C ogni tanto può servire... siamo in perfetta media per farcela FORZA RAGAZZI NON SI MOLLA!!!!!!!!
pedrito-el-drito 1 anno fa su tio
Forza Ambrì, ci siamo quasi!!!
Potrebbe interessarti anche
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
MOTOMONDIALE
1 ora
Valentino “gasato”, e a Brno ha già goduto
Una buona Yamaha e l’assenza di Marquez hanno fatto salire le quotazioni del Dottore.
FORMULA 1
5 ore
Guerra fredda in Ferrari: Vettel ignora Binotto
Intanto è sempre più vicino l’accordo con l’Aston Martin per il 2021.
SUPER LEAGUE
9 ore
«Ora c'è un po' di delusione, ma ci davano già per spacciati»
Simone Rapp affila gli artigli per lo spareggio: «Inutile piangersi addosso: dobbiamo dimostrare di essere più forti».
L’OSPITE - ARNO ROSSINI
13 ore
Eurocrucci e sorprese: i graffi di Conte e il Basilea
Tra grandi favorite e possibili outsider, l’Europa League torna a incantare.
TENNIS
23 ore
Nadal rinuncia agli US Open: «Casi di Covid ovunque, meglio non viaggiare»
La defezione del mancino di Manacor va ad aggiungersi a quella di altri campioni come Roger Federer e Stan Wawrinka
PREMIER LEAGUE
1 gior
Minacce zittite e accuse respinte: che rivincita per l’odiatissimo Granit
Per settimane parso sul piede di partenza, il centrocampista è tornato a essere un punto fermo dei Gunners.
FORMULA 1
1 gior
Calvario Vettel e dubbi su Leclerc: Marko getta benzina sul fuoco
Parole sibilline del dirigente della Red Bull, che punzecchia la Rossa: «Leclerc ha trovato velocità, Seb no...»
ATLETICA
1 gior
Atleti e gare: il Galà dei Castelli è ricco
Nonostante le limitazioni, la kermesse ticinese è pronta a entusiasmare
HCL
1 gior
«Cerchiamo un difensore straniero che abbia una certa spinta offensiva»
Serge Pelletier è carico: «I quattro giovani della rosa? Ci aspettiamo che portino tanto entusiasmo in pista»
SUPER LEAGUE
1 gior
Tramezzani, missione compiuta: il Sion si salva all'ultimo respiro
La formazione vallesana ha espugnato il campo del Servette 2-1. Nello stesso tempo Zurigo-Thun è finita 3-3
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile