DET Wings
CAL Flames
01:00
 
MIN Wild
STL Blues
01:30
 
DET Wings
NHL
0 - 0
01:00
CAL Flames
Ultimo aggiornamento: 24.02.2020 00:53
MIN Wild
NHL
0 - 0
01:30
STL Blues
Ultimo aggiornamento: 24.02.2020 00:53
TiPress
+ 4
HCL - HCAP
18.02.19 - 10:010
Aggiornamento : 16:28

Lugano e Ambrì, derby e non solo: la lotta continua in un vortice di emozioni

Le ticinesi, dopo 43 fatiche, sono ancora in piena bagarre playoff. L’Ambrì è a +4 dal nono posto, mentre il Lugano - ko nel derby - si è rialzato piegando ai rigori (ma senza convincere) il Ginevra

LUGANO - I turni passano, la classifica resta cortissima, le palpitazioni aumentano e la bagarre playoff non concede la minima tregua. Avanti tutta in questo rush finale, avanti nel segno dell'equilibrio che regna tra chi è ancora in lotta per un posto nella top-8. Nel fine settimana hanno fatto un bel passo avanti il Langnau e soprattutto il Losanna, mentre le ticinesi - nel weekend apertosi con lo scoppiettante derby vinto dall'Ambrì -, hanno ottenuto un successo e una sconfitta. L'ultima in ordine di tempo quella rocambolesca colta ieri dalla banda Ireland contro il Ginevra, con tanto di finale thriller ai penalty (esecuzione fantastica di Klasen, show di Fazzini e Tömmernes con errore decisivo del difensore svedese). Ma andiamo con ordine.

Venerdì alla Valascia, esaurita in ogni ordine di posti, i biancoblù hanno ribaltato i cugini con ferocia (da 1-3 al 6-4 finale). Maturità, pazienza, capacità di reagire: Novotny e compagni hanno piegato il Lugano con carattere. Acciuffati tre punti pesantissimi, i leventinesi sono stati fermati dal Langnau alla Ilfis. Reduci da tre successi filati e saliti a quota 67 in classifica, sabato i biancoblù ci hanno provato ma, al termine di un match intenso, sono caduti al cospetto di Elo&Co (3-1 con doppietta del finlandese). In cosa hanno peccato i biancoblù? In partita sino alla fine, gli uomini di Cereda - comunque meno spumeggianti rispetto al derby - hanno pagato le situazioni speciali e alcune ingenuità (2 penalità rimediate per sovrannumero). Frenato dall'attento Ciaccio - premiato come migliore dei suoi - e disinnescato dal solido assetto dei bernesi, l'Ambrì è tornato in Ticino a mani vuote restando suo malgrado a stretto contatto con le inseguitrici.

Anche se nel weekend ha graffiato meno del solito il terzetto terribile Kubalik-Müller-Zwerger, gli spunti di rilievo non sono mancati - ad immagine dei 6 gol trovati nel derby - e restano numerose le note positive (in evidenza Hofer). Proprio da queste l’Ambrì deve subito ripartire per una nuova settimana di fuoco: martedì si va a Zugo, poi altri due scontri diretti con Friborgo e Bienne.

Rovente anche il weekend vissuto dal Lugano, che dopo il derby perso ha rischiato un dolorosissimo ko in casa col Ginevra. Incostanti anche contro le Aquile, i bianconeri non hanno convinto appieno ma hanno avuto il grande merito di non mollare mai. Il duello coi ginevrini, scontro da bollino rosso, ha visto i bianconeri rimontare due volte e imporsi ai penalty dopo aver più volte vacillato. I due punti conquistati valgono oro e permettono ai bianconeri di rimanere nel pieno della bagarre. Con ancora soli 7 match da giocare il Lugano non può più permettersi questi cali di tensione, ma deve pigiare convinto sull’acceleratore. I vari Hofmann (già 25 gol), capitan Chiesa e ieri il “Fazz” hanno indicato la via: il gruppo - unito - la deve seguire per raggiungere l'obiettivo playoff. Il calendario della settimana è fitto e promette altre scintille: martedì la trasferta a Losanna, venerdì a Zurigo, poi Rappi in casa.

Guarda tutte le 8 immagini
Commenti
 
sergejville 1 anno fa su tio
Esatto! Prendere lezioni dall'hcap? E' l'HCL piuttosto che può insegnare a tanti. E umiltà e cuore sono le armi (spesso) di questo Lugano. Ma magari questo Evry è già un tesserato hcap e vuol mettere in giro solo aria grama. Altrimenti non si spiega la ripetitività dei commenti e la mancanza di contenuto. Anzi, Kontenuto.
Blobloblo 1 anno fa su tio
@sergejville Parli tu di ripetitivà???? Oh madonna!!!! Vuoi ancora elencarci per l’ennesima volta il piagnisteo degli infortunati a Lugano???? Ma basta!!!! Fa cito va!!!!
BarryMc 1 anno fa su tio
@Blobloblo Fai tuo il...tuo consiglio!!!
Blobloblo 1 anno fa su tio
@BarryMc Avvocato??? Ahahah
BarryMc 1 anno fa su tio
@Blobloblo Si!!! Eheheh
Evry 1 anno fa su tio
A Lugano cè una dirigenza molto passiva sulle spalle dei tesserati e tutti i sostenitori al fine fi proteggere il Kultura fel Laworo che ci sta prendendo per i fondelli e a Ambri si giuoca con il cuore d la voglia. Siamo arrivati al varco d bisogna agire e non dormire.
SSG 1 anno fa su tio
@Evry Ma smettila di con queste lagne e soprattutto di offendere! prendere esempio dall'Ambrì? 10 anni ai playout e quest'anno non ancora qualificato. Grazie a cuore e voglia il Lugano ha fatto 2 finali negli ultimi tre anni e quest'anno non è ancora tagliato fuori dai giochi che contano. Nessuno ti obbliga ad avere la tessera del Lugano, se non condividi la dirigenza hai tutto il diritto di sottoscrivere l'abbonamento dell'Ambrì.
BarryMc 1 anno fa su tio
@Evry Patetico!
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Sport
SUPER LEAGUE
2 ore
«Punto buono con qualche rammarico»
Maurizio Jacobacci si tiene stretto il pari con il Sion: «Contento di Janga e Covilo»
SUPER LEAGUE
4 ore
Janga felice a metà: «Peccato per quell'occasione...»
Positivo all'esordio, il nuovo attaccante del Lugano può solo crescere: «Da mesi non giocavo più una partita intera»
SUPER LEAGUE
7 ore
Lugano pari e patta, e la classifica si muove
I bianconeri non sono andati oltre lo 0-0 contro il Sion. Pareggio pirotecnico tra San Gallo e Young Boys
PREMIER LEAGUE
9 ore
L'ascesa di Klopp: «Mi chiamarono 20 club, ma avevo i postumi di una festa...»
Il tecnico dei Reds, mai banale, ha raccontato alcuni aneddoti: «All'inizio il Dortmund mi voleva pagare meno del Mainz»
STOP AND GO
11 ore
Lugano aggrappato alla speranza, per l'Ambrì più alibi che punti
Le ultime sconfitte hanno allontanato i bianconeri dai playoff. I biancoblù non hanno superato i loro limiti
SERIE A
12 ore
Coronavirus, in Italia sport in ginocchio
Oltre ai tanti stop nelle serie minori, anche quattro partite di Serie A sono state rinviate
SCI ALPINO
13 ore
Brignone comanda dopo il superG
L'italiana è in vetta dopo la prima prova della combinata. Gisin e Holdener in agguato
BOXE
16 ore
Demolito Wilder, Tyson Fury campione del mondo
Il britannico ha messo le mani sulla cintura WBC; lo statunitense ha gettato la spugna al settimo round
FORMULA 1
17 ore
Ferrari già indietro? «Sono meno ottimista dello scorso anno»
Mattia Binotto, team principal della Rossa: «Gli altri sono molto veloci. Ci sono 22 gare per sviluppare e crescere»
HCAP
1 gior
L'Ambrì non punge e cade ancora: il Ginevra fa festa alla Valascia
Biancoblù sconfitti 1-0 e condannati matematicamente ai playout. Shutout del 19enne Stéphane Charlin
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile