TiPress
+ 5
HCL
17.02.19 - 18:470
Aggiornamento : 18.02.19 - 10:09

Hofmann e Fazzini guidano il Lugano alla vittoria, steso il Ginevra ai rigori

Il Top-Scorer – ancora in rete – ha pareggiato la contesa e Fazzini l’ha decisa ai rigori con una serie di segnature spettacolari. 4-3 il risultato finale

LUGANO– Pronto riscatto per il Lugano. La squadra di Ireland, reduce dalla sconfitta nel derby, non si è fatta sfuggire l’occasione di superare e agganciare il Ginevra, avvicinandosi così alla fatidica linea dei playoff. 4-3 il punteggio finale dopo una serie di rigori spettacolare. I bianconeri, passati in vantaggio con Sannitz, hanno subito la rimonta delle Aquile ma sono stati in grado di risalire la china e assicurarsi la vittoria ai rigori grazie alla rete di Hofmann e ai rigori trasformati dal numero 17 ticinese. I luganesi torneranno in pista già martedì, in occasione della trasferta di Losanna.

I padroni di casa hanno cercato fin dai primi minuti di portare una grande pressione dalle parti della difesa ginevrina rendendosi pericolosi con Lajunen. I tentativi bianconeri sono stati premiati al 5’40’’ dalla rete di Sannitz che ha infilato l’1-0 da pochi passi. Chiesa e compagni hanno continuato a farsi preferire agli avversari sul piano del gioco ma hanno dovuto capitolare al 13’ quando Berthon ha in filato alle spalle di Merzlikins. Pochi istanti più tardi le Aquile hanno trovato anche il primo vantaggio del pomeriggio con un precisissimo tiro di Riat. Con l’inerzia della gara ribaltata è stato il Ginevra a rendersi ancora pericoloso e a chiudere il primo periodo in vantaggio.

Il secondo periodo ha visto i ticinesi portare in pista tanta energia che ha prodotto come risultato la rete in mischia di Jörg al 22’07’’. Con il gioco più equilibrato si è arrivati rapidamente fino al 26’39’’ quando, in situazione di superiorità numerica, il Servette si è portato nuovamente in vantaggio con un tiro non trattenuto da Merzlikins che lentamente si è infilato alle spalle del portiere lettone. Le squadre non sono poi più state in grado di trovare la rete e si è così andati alla pausa con i ginevrini in vantaggio per 3-2.

Il terzo tempo si è aperto con la squadra di casa che ha faticato a proporsi con frequenza dalle parti della difesa ginevrina e creare così occasioni da rete. Il cronometro è così corso veloce fino al 52’ quando il solito Hofmann ha trovato la rete del 3-3. Si è così arrivati con il Lugano vicino alla rete fino agli ultimi emozionantissimi secondi di gara, quando un tiro di Richard è stato salvato sulla linea da Hofmann. Si è così andati al supplementare.

Il prolungamento, dominato in lungo e in largo dai padroni di casa, non ha visto nessuna squadra trovare la via della rete. La contesa è quindi stata decisa al termine di una serie incredibile di rigori dalla segnatura di Fazzini.

Nell'altra sfida del pomeriggio il Berna è andato a vincere 3-1 a Zurigo, riprendendosi la testa della classifica. Dal canto loro i Lions restano al settimo posto a quota 65 punti, due in più del Lugano e due in meno dell'Ambrì. 

LUGANO - GINEVRA d.r 4-3 (1-2, 1-1, 1-0, 0-0)
Reti: 5’40’’ Sannitz (Hofmann, Haapala) 1-0; 13’25’’ Berthon (Fransson) 1-1; 14’40’’ Riat 1-2; 22’07’’ Jörg 2-2; 26’39’’ Winniki (Bozon); 51’48’’ Chiesa (Hofmann, Haapala) 3-3.
Lugano: Merzlikins; Vauclair, Ulmer; Wellinger, Loeffel; Riva, Chiesa; Jecker; Klasen, Lajunen, Bürgler; Hofmann, Sannitz, Haapala; Jörg, Lapierre, Bertaggia; Romanenghi, Morini, Fazzini; Reuille.
Penalità: Lugano 2x2’; Ginevra 3x2’
Note: Cornér Arena 6727 spettatori. Arbitri: Dipietro, Wiegand, Wüst, Fuchs.

TiPress
Guarda tutte le 10 immagini
Commenti
 
BarryMc 3 mesi fa su tio
Per il sig. Sacha Weber che su fb a scritto che era dietro la porta; anche l'arbitro principale era dietro la porta, e più vicino di lui alle due linee rosse ed ha subito fatto chiari segni di "non goal". Poi per giusta correttezza è andato a visionare ed ha confermato. Questo per dire che il sig. Weber non era l'unica persona dietro la porta. Per esempio un mio collega BB che era con il figlio in Curva "ex Lago" mi ha detto che NON era goal, quindi…..
sergejville 3 mesi fa su tio
Non dico che i Lugano abbia fatto sfracelli ma perdere sarebbe stata una beffa. Lugano. Bene i primi 10' (dominati), una parte di secondo tempo, sì confuso ma con diverse occasioni da rete (anche bravo Descloux e Elvis quasi inoperoso) e terzo tempo e OT DOMINATI! Un po' l'immagine dell'intera stagione. Si spreca tanto, si fanno errori, si perde fiducia e così via ma grinta e cuore non mancano mai.
zip 3 mesi fa su tio
lugano da schifo non un gioco nessuna idea reazione da poco da tifoso bb é una squadra non da pf vergogna via questo allenatore ma non capite che é lui la causa di tutto forza ambri
sergejville 3 mesi fa su tio
@zip schifo dillo a qualche altra squadra: giocar "bene" in questa situazione di classifica e nervi non è proprio facile. L'ambrì ha meritato venerdi ma ha forse giocato "bene" (come lo intendi tu, boh)? A me non sembra. Io, fino al goal irregolare del 4-3 ho visto due squadre alla pari. Quindi guarda in casa tua va, che non avete certo inventato il bell'hockey. Contro il Ginevra (sempre rognoso), coi soliti alti e bassi, il Lugano ha avuti tanti momenti di superiorità e di ghiotte occasioni (terzo tempo e OT, per es., dominati).
Bibo 3 mesi fa su tio
@sergejville Gol irregolare per te, regolarissimo per gli arbitri e non solo...
SSG 3 mesi fa su tio
@Bibo Come l'episodio col Ginevra, per gli arbitri e non solo non era gol.
BarryMc 3 mesi fa su tio
@Bibo Regolarissimo per gli arbitri, che hanno evitato insulti, sputi e quant'altro, e per pochi tifosi antisportivi o che non conoscono il regolamento. Di sicuro tu non sei tra loro.
Evry 3 mesi fa su tio
Prtitaccia, bene che si sono realizzti 2 punti ma qbbiamo una squadra senza gioco di squadra, confusi nelle azioni, troppio passaggi sbagliati , non ne parliamo dell'esito.... dopo l'intervento della dirigenza, ammesso che ci sia stato... Adesso basta sbagliare e avanti tutta spero che l'anno prossimo il Kultura del Laworo si ritrovi olztre Gottardo, potrebbe andare in una squadra di B....
Manuela Quattropani 3 mesi fa su fb
Una vittoria parziale!!!! troppo poco !!!troppi errori banali!!!!questo Lugano ha dei problemi!!!!!per correggere la squadra forse e'gia'troppi tardi!!!!
Giambi 3 mesi fa su tio
manca il mantra di sergej...
Francesco Leonardi 3 mesi fa su fb
anche a me sembrava decisamente gol...
Zarco 3 mesi fa su tio
Prestazione brutta! Vinto ...almeno
fakocer 3 mesi fa su tio
Bellissima foto di Hofmann , lui giubilante e acclamato dalle tribune mentre mette al tappeto i suoi avversari. Lo vedremo anche l'anno venturo nello stesso sito con la stessa immagine giubilante quando asfalterà gli stessi compagni che gli avevano dato una mano a far la sua gloria l'anno prima? Non c'è più morale Contessa....
BarryMc 3 mesi fa su tio
@fakocer Uella...Grande Herisau!!! Troppo presto per parlare dell'anno prossimo, iniziamo a pensare a questo. Il prossimo campionato inizierà con tutte le squadre a zero punti e sarà un altro campionato. Hofmann è sulla stessa barca degli altri BN, a volte è devastante e a volte è in confusione totale. Ricordati che "morto un Papa, se ne fa un altro". Così è sempre stato e sempre sarà. Quindi non preoccuparti per il nostro destino, anche se vedo ti sta molto a cuore! Stammi bene
Sacha Weber 3 mesi fa su fb
Ero dietro la porta e confermo che ha toccato la riga
Flavio Miloni 3 mesi fa su fb
Sacha Weber ti fa molto onore, tanto di 🎩
Sacha Weber 3 mesi fa su fb
Flavio Miloni è la verità e ci è andata bene. Ma tanto non cambia niente: si prolunga l’agonia di una settimana
Flavio Miloni 3 mesi fa su fb
Sacha Weber fiducia che ce la fate
polonord 3 mesi fa su tio
Questa partita andava vinta e dominata. A fatica si è riusciti a vincerla. I tifosi sono stufi di essere presi in giro. Nel derby quando si era in vantaggio 3 a 1 si è persa la concentrazione ed è calata la notte! Oggi si è rischiato ancora. Adesso basta! Ci vuole una reazione di orgoglio euna dimostrazione di ben altro per meritarsi di giocare a Lugano e prendere certi stipendi: bisogna meritarsele certe cose. Meditate carissimi giocatori, perché finora non è che abbiate meritato granché.
Ben8 3 mesi fa su tio
Fazz sei un mito!
Zarco 3 mesi fa su tio
@Ben8 Peccato , impiegato malissimo
Davide Tedoldi 3 mesi fa su fb
E l’arbitro che nn da il gol al Ginevra
Aaron Achermann 3 mesi fa su fb
Davide Tedoldi fai ridere
Davide Tedoldi 3 mesi fa su fb
Sicuramente meno di te che nn sai ammettere che era gol
Michele Bianchetti 3 mesi fa su fb
In effetti era goal però con tutti i torti che abbiamo subito in queste stagioni va bene così!
Davide Tedoldi 3 mesi fa su fb
Michele Bianchetti quello sicuro
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Sport
VIDEO
TENNIS
1 ora

Roger, ora anche la calamita sulla racchetta

Colpi da maestro di un repertorio inesauribile: il tennista renano offre spettacolo anche in allenamento

SLOVACCHIA 2019
4 ore

La botta è stata tremenda, ma può far crescere

Riacciuffata a 0”4 dal 60', la Svizzera è poi stata battuta 2-3 all'overtime dal Canada nei quarti del Mondiale. In Slovacchia però si è forse aperta un'era

SLOVACCHIA 2019
12 ore

Svezia ko, la Finlandia la spunta all'overtime. Vola in semi anche la Cechia di Kubalik

Reti ed emozioni non sono mancate nemmeno negli ultimi due quarti di finale. I finnici hanno piegato la Svezia 5-4, la Repubblica Ceca ha steso la Germania (5-1)

CHALLENGE LEAGUE
12 ore

Chiasso battuto: speranze salvezza ridotte al lumicino

I momò, piegati 1-0 dall'Aarau, restano ultimi a quota 33 punti (-2 dal Rapperswil). Domenica, nell'ultima giornata, i rossoblù devono battere il Wil e sperare in un passo falso del R’wil

TENNIS
13 ore

Federer-Sonego nel primo turno: King Roger è dalla parte di Wawrinka e Nadal

Si è svolto il sorteggio del tabellone principale del Roland Garros. Iron Stan esordirà contro Kovalik. Bencic contro la francese Ponchet; Golubic contro Hsieh Su-wei

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report