TiPress
+2
DERBY
14.02.19 - 07:010
Aggiornamento : 16:01

«Derby? A un certo punto a Lugano erano soltanto dolori. Ma lo 0-6...»

Nicola Celio - in pista 101 volte nei derby - si è espresso a poche ore dalla super-sfida della Valascia: «Per il Lugano sarà importante ma non decisivo. Ambrì più tranquillo»

AMBRÌ - Venerdì sera alla Valascia si disputerà un derby infuocato e per questo caldamente sconsigliato ai deboli di cuore. Staccati di soli tre punti, Ambrì e Lugano potrebbero giocarsi una buona fetta di qualificazione ai playoff. Certo la sfida non sarà decisiva, ma un successo - oltre ai tre punti d'oro - potrebbe dare tantissima carica al vincitore, in vista di uno sprint finale di regular season davvero thriller. 

Da parte biancoblù abbiamo parlato di questa partita attesissima con Nicola Celio, colui che di stracantonali ne ha giocate ben 101 (il più longevo ad Ambrì). In seguito sarà poi la volta di Sandro Bertaggia, protagonista di 89 battaglie tutte ticinesi. 

Il derby di venerdì - Inutile girarci attorno: questo derby potrebbe decidere tante cose. Visto il margine sulla riga, ritengo che per l'Ambrì sarà un po' meno pesante... Con un successo farebbe un altro passettino verso i playoff, mentre un'eventuale sconfitta non la vedrei come un problema. A mio avviso l'Ambrì, per essere sicuro della qualificazione, deve fare ancora 10-12 punti. Per il Lugano, invece, sarà importante ma non decisivo. Un'eventuale battuta d'arresto non rappresenterebbe la fine, ma sarebbe estremamente pericolosa. Diventerebbe poi ancor più difficile recuperare.

Il derby più bello vissuto da Nicola Celio - Quelli di inizio anni '90 alla Valascia erano spettacolari. Ma il 6-0 della Resega (ottobre del 2008) non lo scorderò mai. Nessuno a quell'epoca si aspettava un risultato del genere. In quella partita ci era andato tutto bene, dall'inizio alla fine...

Il derby più brutto vissuto da Nicola Celio - Non direi la finale del 1999, poiché quella era stata una serie incredibile e pazzesca. Non ce n'è uno in particolare, ma ricordo con molto dolore quelli a cavallo tra la fine degli anni '90 e gli inizi del 2000. Alla Resega erano soltanto dolori, loro andavano come pazzi. I vari Nummelin, Peltonen, Maneluk e Metropolit stressavano, era davvero difficile fermarli... In quegli anni qualche brutto derby lo avevamo giocato... Partivamo quasi sempre già battuti.

Gli avversari più forti affrontati nei derby - Direi Glen Metropolit, Mike Maneluk e Peter Andersson.

Cosa penso di Sandro Bertaggia? - Non spiccava particolarmente ma perché era bravo a fare tutto. Era un giocatore molto ordinato con una gran bordata dalla blu. In generale era un difensore completo.

Il pronostico di Nicola Celio - 4-2 per l'Ambrì.

HOCKEY: Risultati e classifiche

TiPress
Guarda tutte le 6 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
BarryMc 1 anno fa su tio
Bel giocatore e bella persona!
Potrebbe interessarti anche
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
GUANGZHOU
2 ore
C'è anche chi, lentamente, sta tornando a sorridere
Il 46enne ha postato un video per testimoniare come a Guangzhou la gente sta tornando a condurre una vita normale
GRAN BRETAGNA
4 ore
«Piango! Cantano "You'll never walk alone" fuori dalla terapia intensiva...»
L'allenatore del Liverpool ha visto un video nel quale in ospedale si cantava l'inno della sua squadra. Da pelle d'oca
TENNIS
7 ore
«Tuteliamo i tornei centenari, non gli interessi di Federer»
La quarta edizione della Laver Cup verrebbe fagocitata dal Major. Panatta sta con gli organizzatori dello Slam
SERIE A
11 ore
Dybala: «Facevo fatica a respirare, ora sto meglio». Il fratello intanto viola la quarantena
L'argentino era risultato positivo al Covid-19. Nel frattempo il fratello Gustavo, con la compagna, è stato denunciato
FORMULA 1
20 ore
«Comincio a guardare anche oltre la F1»
Vettel è in scadenza di contratto: «Col tempo si diventa più maturi, quando penso al futuro sono piuttosto rilassato»
MADRID
23 ore
Dramma Sanz, il figlio denuncia: «Non si trova la salma»
Spagna in ginocchio, strutture al collasso: l'ex presidente del Real Madrid doveva essere cremato il 24 marzo
TENNIS
1 gior
Nole dona 1 milione per aiutare la Serbia
La donazione di Djokovic servirà per acquistare respiratori e altro materiale medico-sanitario
AMSTERDAM
1 gior
Nouri fuori dal coma dopo quasi 3 anni: «Possibile comunicare con lui»
Il giocatore, oggi 22enne, era uno dei giovani più promettenti dei Lancieri. Nel 2017 era stato colpito da un malore
FORT IRWIN
1 gior
«Sappiamo che ci sarà un picco: è come una guerra»
Ryan Gardner, ex attaccante con un palmarès da brividi, sta affrontando l'emergenza Covid-19 da Fort Irwin
ORZINUOVI
1 gior
«Nella mia Orzinuovi 13 funerali in un giorno»
L'ex ct della nazionale azzurra ha raccontato la terribile situazione che sta vivendo il paese in cui è nato
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile